LE LUCI DI PHOENIX: L’AVVISTAMENTO DEL MISTERO.

Citazione

Giovedì.13 marzo 1997 Phoenix Arizona. In quella che sembra una sera tranquilla e fredda di fine inverno migliaia di persone ,esattamente più di 14 mila ,assistono impotenti a quello che oggi rimane l’avvistamento più importante di massa. Ancora oggi non è chiara cosa era ciò che videro nel cielo nonostante la versione ufficiale rilasciata dall’esercito americano. Questo ha diviso scettici comunità scientifica e ufologi. Anzi quest’ultimi ritengono che questo sia un’altra prova imprescendibile dell’esistenza degli Ufo. Di una cosa si è certi. Questo rimane il caso più controverso almeno in sede ufficiale.
Inoltre ci sono testimonianze molto autorevoli tra le quali l’ex governatore dello Stato dell’Arizona Fife Symington. E l’attenzione che catturò questo oggetto fortissima.
Altra cosa da dire è la fondamentale testimonianza oculare delle persone che videro le luci. Esse rimasero nel cielo per un lungo lasso di tempo ,erano in formazione e soprattutto visibili da tutto lo Stato,essendo nel deserto americano nord occidentale.
La gente era presa sia da uno stato di curiosità ma anche di panico e paura. In silenzio queste luci erano sopra la città e agivano industurbate. Si calcola che la lunghezza delle luci superava i 1500 metri e sembravano essere luci di posizione ,diciamo così,di una astronave aliena. Essa sembrava muoversi senza problemi e seguiva una traiettoria ben precisa. Oltretutto attraversò sia l’Arizona che lo Stato del Nuovo Messico ,che a sua volta fece un indagine. Senza però arrivare a una conclusione logica.
Inoltre come raccontato le luci mantenevano una sorta di disposizione geometrica.per poi dissuadersi nel nulla nel cielo. anzi sembravano talmente vicine che qualcuno pensò si schiantassero al suolo,visto che “volavano”basso.
Qual è stata la posizione e risposta delle forze dell’esercito? Dichiarò che si trattavano di razzi di segnalazione dovuti all’esercitazione di jet dell’Air National Guard del Maryland ,trasferita appunto in Arizona,per la precisione nella Base di Luke. Altri hanno scambiato le luci per quelle di segnalazione dei super- bombardieri b 2 Stealth ( invisibile ai radar) e per il fatto che entrambi hanno una forma a V.
Ma nonostante questo le numerose riprese fotografie di quell’evento fanno pensare a una versione ben diversa da quella raccontata.
Moltissimi testimoni intervistati raccontano a grandi linee la stessa versione. Perciò a tante domande rimangono ancore risposte non certe. Anche la conferenza stampa delle autorità locali effettuata il girono dopo l’ avvestimento non chiarì di certo la situazione. Di sicuro l’esperienza che hanno condiviso queste persone è stata sconcertante quanto indimenticabile. A cui ci sono due certezze su cui nessuno può discutere. Non si è trattato ne di nessun fenomeno naturale ne di illusione ottica collettiva.
I cittadini e l’opinione pubblica a distanza di 19 anni rimangono ancora senza risposte.
Sapremo mai la verità? Forse no. Anzi potrebbe essere l’ulteriore prova che nell universo non siamo soli.

A PRESTO AMICI!

Nell’immagine le luci riprese ,che scatenarono il panico nella città di Phoenix

luci di phoeinix

TOM CRUISE E NICOLE KIDMAN: QUANDO L’APPARENZA INGANNA

Citazione

Negli anni 90 è stata la coppia più seguita amata e invidiata di Hollywood . Sempre belli sorridenti con fisici perfetti nuovi look sui red carpet alle anteprime dei loro rispettivi film in uscita oppure alla Notte degli Oscar. Insomma il tipico esempio di coppia perfetta. Stiamo parlando di Tom Cruise e Nicole Kidman. Inutile negare che hanno fatto sognare i fan per anni,per la precisione 11 anni.di cui 10 di matrimonio.
Ma partiamo con ordine. Cruise e la Kidman si conoscono sul set di Giorni di Tuono il primo film che li vede copratognisti che racconta le vicende di un pilota della Nascar. Al tempo Tom era sposato con l’attrice Mimi Rogers la quale l’aveva introdotto nel culto di Scientology,. Ma sul set scoppiò la scintilla con Nicole,ancora un attrice semisconosciuta, e appena terminate le riprese Tome chiese il divorzio dalla Rogers ( che avvenne il 4 febbraio 1990) fidanzandosi ufficialmente con Nicole,la cui prima apparizione di coppia avvenne durante la Notte Degli Oscar 90. Il 24 dicembre dello stesso anno Tom e Nicole si sposano in gran segreto con testimonial d’eccezione degli sposi Robert De Niro. La cerimonia fu seguita secondo il credo di Scientology.di cui a quel tempo Tom era un “leader”. venne invitato anche il capo della setta David Miscavige. Qui inizia una sorta di doppio binario tra la vita di coppia e il lavoro. Perché se da un lato almeno da ciò che si vedeva tutto andava bene come coppia diverso è il discorso di carriera cinematografica dei due attori. Infatti Tom Cruise divenne una delle più grandi celebrità di Hollywood con film campioni d’incassi vedi Il Socio Codice D’Onore Intervista col Vampiro i primi due capitoli di Mission Impossible con ben tre candidature all’Oscar come miglior attore protagonista per Jerry Maguire ( 1996 ) e Nato il 4 Luglio ( 1990) e una come miglior attore non protagonista per Magnolia ( 1999), non vinse mai il premio nonostante vinse in tutti e tre i casi il Golden Globe . La Kidman dal canto suo ha avuto parecchie difficoltà nonostante l’unico ruolo in cui vinse il Golden Globe come miglior attrice protagonista per Da Morire d Gus Van Sant. . Non solo.fece altre pellicole commerciali di buon Successo come Batman Forever sempre del 1995 e The Peacemaker del 1997 accanto a George Clooney. Proprio in questo periodo la sua carriera comincia a decollare e farsi apprezzare maggiormente. In coppia con tom girò nel 1992 per la regia di Ron Howard Cuori Ribelli dove la coppia interpretava due giovani irlandesi alla conquista della Corsa alla Terra nell’America del 1893. In questo periodo la coppia adotta una bimba Isaballa Jane mentre nel 1995 un bimbo Connor Antony. A metà anni 90 la coppia riceve la proposta più importante della loro carriera ovvero di lavorare per il nuovo film di Stanley Kubrick,Eyes Wide Shut che sarà l’ultimo capolavoro del cineasta americano. Il film racconta le dinamiche di coppia e matrimonio tra sogni erotici gelosie e avventure notturne oltre che possibili tradimenti. La produzione del film fù molto lunga ben 15 mesi iniziata nel novembre 1996 termino a primavera inoltrata del 1998. E forse li iniziarono i primi tormenti anche nella vita reale soprattutto per lo stress e l’empatia che i ruoli richiedevano. Detto ciò il film uscì ( con presentazione ufficiale al Festival del Cinema di Venezia) nel 1999 ed ebbe un ottimo successo . Indubbiamente si trattò dei film in coppia che girarono quello migliore quanto delicato appunto per i temi trattati come la fedeltà coniugale. Nonostante il clamore per questo film e i successi avvenire nessuno si immagina la tempesta che accade poco tempo dopo. A inizio 2001 infatti la coppia annunciò inaspettatamente la rottura e il divorzio avvenne ufficialmente in agosto. Ci fù un tam tam mediatico e i motivi non sono mai stati realmente chiariti. Quel che è certo è che stando alle dichiarazioni della Kidman non era tutto rose e fiori anche se risposerebbe Tom ( ricordiamo che ora è sposata felicemente con il cantante australiano Keith Urban da cui ha avuto 2 figlie) e possiamo fare alcune ipotesi ufficiose:
1. Il film di Kubrick mise a dura prova come detto la coppia e questo potrebbe essere stato una causa del malumore iniziale.
2. Per molti anni la Kidman ha avuto difficoltà nel avviare la sua carriera come attrice credibile in quanto “ostaggio”dell’appel e immagine del marito Tom ed era conosciuta come “la moglie di”.dopo il divorzio la sua carriera iniziò a decollare basti pensare all’Oscar vinto come migliore attrice nel 2003 per il film The Others prodotto proprio da Tom.
3. Si dice di due possibili aborti ,poi confermati dalla diretta interessata,avuti dalla Kidman uno a inizio matrimonio e una poco prima della fine della relazione.
4.per anni il gossip ha alimentato le voci di una omosessualità di Tom e altrettante relazioni “clandestine”e che il suo matrimonio con Nicole fosse una farsa e copertura. Voci infondate con tanto di cause legali e rettifiche avvenute.
5. Il carattere ossessivo narcisita ed egocentrico di Tom ha avuto ripercussioni sulla vita privata e professionale. E questo peso per Nicole era troppo.
6. Si vociferò di un presunto tradimento di Tom durante le riprese di Vanilla Sky del 2001 ( all’epoca le riprese furono nel tardo autunno del 2000) con la compagna di set Penelope Cruz attrice spagnola con cui si mise insieme qualche mese dopo.
7. Causa fondamentale si dice è stata la presenza di Scientology principale ostacolo da sempre della coppia e che ha creato ulteriori problemi. Si dice che nella chiesa la Kidman non fosse ben vista ,che fù pedinata e spiata al telefono e vennero fatte manovre per mettere i bastoni tra le ruote alla coppia. In un certo senso dichiarazioni ufficiali però non ce sono. Non solo . Sembra che durante il matrimonio Tom abbia cercato di allontanarsi dalla setta senza riuscirci. Oltretutto dopo il matrimonio con Nicole tom nel 2006 sposò in quel di Bracciano l’attrice Katie Holmes da cui ebbe una figlia Suri ma che divorziò 6 anni dopo 2012 sempre causa del culto cosi ha dichiarato lui.
Questi alcuni motivi ma la vera causa della rottura la sanno solo Tom e Nicole. Eppure erano così belli e innamorati insieme ma come si dice l’apparenza inganna,perché dietro un sorriso si può nascondere tanta tristezza e solitudine. C’è stato un periodo in cui i due si riavvicinarono e molti speravano che tornasse il sereno tra i due e che si rimettessero insieme ma ciò non è avvenuto. Sicuramente come detto spesso da Nicole il sentimento era vero e condiviso reciprocamente oltretutto lei stessa ammise in un intervista che la sua vita con Tom era perfetta. E bisogna crederle.
Purtroppo sono le storie che appaiono perfette a nascondere tanti punti oscuri.

A PRESTO AMICI!

Nella foto Tom e Nicole all’anteprima mondiale del loro film Eyes Wide Shut

tom cruise e Nicole 

GANODERMA LUCIDUM ,IL FUNGO DEL BENESSERE.

Citazione

Nella società di oggi stanno prendendo sempre più piede la “moda” e la necessità di assumere e usare integratori per un proprio benessere psicofisico . Uno di questi che sta avendo un ottimo successo è il ganoderma lucidum. Di che cosa si tratta? Viene chiamato Reishi e si tratta di un fungo parassita che si sviluppa lungo gli alberi di castagno si lega alla corteccia. Esso ha una consistenza dura e legnosa. Si sviluppa inoltre nella stagione primaverile e tardo autunno Non essendo commestibile se ne ricavano spore in polvere per il suo effettivo utilizzo. Viene coltivato per l’uso commerciale in Asia in Cina e Giappone ed è usato da millenni nella medicina tradizionale orientale asistica.
Quali sono gli effetti benefici sull ‘organismo? Sono diversi. Scientificamente provati e con costante sviluppo nella ricerca dell’uso di tale prodotto.
1.è un ottimo antifiammatorio: infatti consente di guarire da dolori e svolge un azione analgesica e antidolorifica poiché contiene una sostanza vicina all’idrocortisone. Perciò contrasta vari fenomeni.
2.riduce la pressione sanguigna e perciò è un ottimo rimedio per fluidificare il sangue e combatte il colesterolo “cattivo” e agendo contro i radicali liberi sembra essere un aiuto contro l’insorgere dei tumori. Inoltre è utile nella prevenzione di malattie quali il diabete.
3,è antiossidante e contrasta le reazioni allergiche . Riequlibra la flora intestinale e il funzionamento corretto dei reni. Rafforza il sistema immunitario grazie al suo potere cortisonico grazie all’azione svolta dalle proteine contenute nel fungo.
4. Aiuta a rafforzare il cuore grazie all’abbassamento della glicemia e fludificazione del sangue proprio perché serve per regolare il livello degli zuccheri.
5. Aumenta la resistenza.; infatti una delle proprietà dello Reishi è quello di contenere adenosina un elemento che agisce sul sistema nervoso che consente di liberarsi dallo stress debolezza e stanchezza. Inoltre migliora la qualità del sonno garantendo un maggiore riposo a tutto il corpo.
6. È un adattogeno ovvero si adatta all’organismo e all’ambiente in cui esso si trova. Infatti la sua azione dimostra come sia efficace contro virus quali influenza e raffredori in quanto rinforza il sistema immunitario.

Queste sono le proprietà benefiche principali del Ganoderma. Esistono controindicazioni ed effetti collaterali? Certo. Come tutte le cose.
Inanzitutto ne è sconsigliato il suo uso in quattro casi:
1.allergia ai funghi.
2.chi assume determinati farmaci e chi non ha una buona circolazione del sangue.
3.in gravidanza e allattamento in quanto può causare alterazioni.
4.in caso di trapianto d’organi.

In seppur rari casi sono stati riportati ,ma solo temporaneamente e quindi solo in fasi iniziali dell’assunzioni manifestazioni di vertigini diarrea acne e nausea. Ma eccetto le situazioni sopraindicate particolari controindicazioni con ce ne sono. Oltretutto ci sono opinioni favorevoli di micologi erboristi e naturopati circa il consumo del fungo. E altra precisazione è relativa al dosaggio che deve essere distinto tra chi segue uno specifico trattamento medico e che vuole ,in condizione di salute normale,assumere il prodotto per rinforzare il proprio sistema immunitario. Nella media la dose prevista è tre capsule al giorno. Esso rappresenta uno specifico e salutare cambio d’abitudine. Uno studio effettuato su 2000 consumatori ,che hanno usato il caffè con Ganoderma si è dimostrato l’efficacia.
Per chi vuole chiarire ulteriori dubbi un consiglio che giustamente bisogna dire come ogni nuovo prodotto che ci si appresta ad usare può essere quello di consultare il proprio medico di base . O comunque coloro che seguono il prodotto e lo distribuiscono. A tal proposito sul mercato italiano ci sono aziende con distributori incaricati che diffondo bevande come caffè e the con il gano derma integrato al suo interno. I numeri in crescita costante di tale mercato e dei consumatori soddisfatti sono la prova che comunque questo prodotto funziona.
La natura ci offre spesso la soluzione ideale ai problemi dell’uomo,ma come sempre non tutti se ne accorgono.
Ovviamente il vero consiglio che si può dare in questi casi è quello di usare personalmente il prodotto in un lasso di tempo ,breve o medio che sia.e verificare i benefici del prodotto stesso. Importante che si tratta ne del classico prodotto indicato come “miracoloso” ne di un farmaco. È indubbiamente una valida alternativa per migliorare il proprio benessere viste le sue proprietà.

A PRESTO AMICI!

LA PERDITA DEI VALORI NEL 21°SECOLO.

Citazione

Ogni giorno viviamo la vita accorgendoci dei cambiamenti che essa ci può dare . Che sia positivo negativo e che possa accadere in uno o sei mesi. La vita è nostra e solo noi la viviviamo solo noi ne siamo i protagonisti. Eppure spesso ci rendiamo di essere diversi”dagli altri nella mentalità e modi di fare. Perché osservando chi e cosa ci circonda noi si vedono due cose: l’evoluzione della società e dei tempi e di conseguenza l’atteggiamento delle persone ,della serie “ogni frutto la sua stagione”. ma forse è meglio essere un frutto diverso. Perché? La rispsta à semplice. Siamo in un mondo perso e di persone ignoranti,non tutte ma nella maggior parte. E oltretutto aspetto inquietante tenere le persone ingoranti fa comodo in quanto sull’ ignoranza altrui si specula . Ed è qui che salta fuori il pesce fuor d’acqua ovvero la persona furba che sa come comportarsi. Quando sopra c’è scritto mondo perso si fa rifermento a una vastità di valori che oggi non esistono più come fedeltà rispetto dignità orgoglio dialogo sentimenti che sembrano essere schiavi ( forse il periodo porta a tale) degli interessi personali e del denaro. Perché oggi di corruzione c’è ne molta e parallelamente l’illusione di sentirsi migliori. I social network e i media in generale hanno un ruolo negativo in tutto questo. Accrescendo infatti fenomeni come bullismo oppure odio e violenza. Oltretutto uno dei valori persi e forse assieme all’educazione ,che vale in ogni regola e aspetto di vita. L’esempio più classico è vedere come i bambini di oggi anziché preferire i giocattoli pensano a usare smartphone e tablet, idem per il fumo che inizia tra i giovanissimi già a 12 13 anni. Dovremmo fare discorsi ampi e su questo tema torneremo sicuramente. L’unica cosa che si può dire che le persone che si salvano sono davvero poche
A PRESTO AMCI!

SE LA SOCIETA DI OGGI AVESSE BISOGNO DI UN “SUPEREROE”

Citazione

In questi giorni è al cinema il film campione d’incassi “Batman Vs Superman”che racconta l’epica sfida tra due più supereroi più  amati di sempre,insieme probabibilmente a Spyder-man . già proprio i Supereroi , uomini dalla forza sovra umana capace di salvare vite  e portare sicurezza nelle persone attraverso le loro azioni e poteri. la Gente in loro ripone la sua fiducia e speranza in quanto non si sente mai sola perchè c’è sempre qualcuno che è in grado di proteggerla. ebbene forse la società di oggi avrebbe davvero bisogno di un supereroe ,ovvero una persona capace di essere una guida sia fisica che spirituale ,un punto di riferimento e una sorta di “Messia” capace di rimettere un ordine che oggi in questo mondo sembra non esserci più. crisi economica guerre terrorismo ideologie politiche e religiose affari sporchi ,delinquenza  disoccupazione hanno portato il nostro mondo a un caos totale e confusione sempre più preoccupante. purtroppo le divisioni che ci sono oggi non aiutano la situazione ecco perchè oggi sembra siamo arrivati a un punto di non ritorno. ecco perchè una figura di impatto comune come appunto quella del supereroe sarebbe necessarie per annientare tutti questi aspetti che sono alla base dei problemi di oggi. bisogna combattere ogni giorni per far si che la situazione  a partire singolarmente migliori. ecco perchè più stiamo divisi più le cose stanno peggiorando. e questa non è fantascienza ma una pura realtà.

 

UN NUOVO ATTACCO AL CUORE DELL’EUROPA. ATTACCO AL BELGIO

Citazione

22 MARZO 2016: un’altra data segnata dall’infamia dal terrore e dalla paura.
Ci eravamo lasciati con l’attacco del 13 novembre a Parigi ( in particolare al teatro Bataclan) che provocarono 130 morti e centinaia di feriti. Immediata la reazione dell’Europa e della Francia che cominciò a bombardare in Siria i covi dei terroristi dell’Isis. Già sempre l’Isis ,questo gruppo di terroristici islamici,che con il nuovo attacco ha ribadito la sua Guerra all’Europa e all’Occidente .
Esattamente due giorni fa a Bruxells capitale del Belgio e sede della Commissione Europea ,due terroristi si fanno esplodere al check-in dell’areoporto di Zavantem e nella metropolitana Maelbeek. 34 morti accertati oltre 300 feriti di cui alcuni in gravi condizioni panico generale in tutta la città e immediata la rivendicazione da parte dell’Isis. L’attacco è avvenuto dopo la cattura del terrorista latitante nonché la mente degli attacchi a Parigi Salah Abdesalem ,da parte delle forze speciali belge dopo una caccia all’uomo di ben 4 mesi. L’Isis ha dichiarato di aver attaccato il Belgio in quanto paese della Coalizione contro il Califfato . Non solo, sui social e video ,l’Isis ha annunciato che ci saranno giorni bui per l’Europa. E fatto precise minacce,in particolare alla Gran Bretagna con Londra come prossimo obiettivo. Non solo. Il timore e il livello di sicurezza speciale è già stato innalzato a Roma( blindatissima) nel weekend che ci porta al Venerdì Santo e a Pasqua. La Paura è ora totale. Siamo in Guerra e su questo nessuno può ribattere. Nessun luogo sembra sicuro ma ciò nonostante bisogna andare avanti e fare la propria vita comunque altrimenti si fa il gioco di questi
Criminali . Purtroppo emergono delle preoccupanti falle nel sistema di sicurezza di intellegence e sicurezza delle autorità belge dove si è scoperto che un terrorista fù rilasciato dopo che fu arrestato nei mesi precedenti. Non solo. Pure Salah avrebbe dovuto partecipare a questi attacchi ma il piano è cambiato all’ultimo minuto dopo il suo arreso nel covo di Forest. Nel mirino c’erano le centrali nucleari. Considerando la loro presenza pure in Francia è salita maggiormente la precauzione in quanto obiettivo altamente sensibile. L’idea di un possibile attentato contro questo obiettivo scatenerebbe ulteriormente il caos in Europa. Getterebbe nel panico più totale più di metà della popolazione
Ma ora c’è da chiedersi: dopo questo attacco nel cuore dell’Europa cosa accadrà ora? Che ci sia l’obbligo di una forza comune di una coalizione europea russa e americana per attaccare l’Isis alla sua radice ,ovvero in Siria. Purtroppo anche il processo della lunga migrazione presente da mesi è terreno fertile per gli infiltrati che possono attaccare dove vogliono e quando vogliono. Bisogna fare un azione immediata comune prima che la situazione precipiti. Bisogna essere uniti. Tutti non avere nessun tipo di divisione che è ciò che l’estremismo islamico vuole. La guerra sarà ancora lunga e questo è certo. Notevoli sono le influenze sulla gente comune che questa situazione provoca soprattutto per il clima di tensione che provoca. Guardare avanti e non avere paura. Noi speriamo che di queste cose e articoli non dobbiamo parlare ma purtroppo questo è un fatto di cronaca e sarebbe un insulto alle vittime non parlarne. Dopo questo attacco al cuore delll’Europa dobbiamo restare uniti più che mai e combattere! Adottare misure drastiche che a questo punto sembrano essenziali. Oltretutto i stessi Governi devono essere più duri e meno tolleranti perché in gioco non c’è solo la libertà di ognuno di noi ma la democrazia ! E questa deve essere salvaguardata.
Un breve post ma necessario e seguite gli eventi perché di aggiornamenti ce ne saranno sicuramente.

A PRESTO AMICI!

UNA RIFLESSIONE SULLA PRODUZIONE E OFFERTA DI ABBIGLIAMENTO E CALZATURE DEI GIORNI NOSTRI

Citazione

Nel scrivere questo post bisogna fare subito due premesse fondamentali. La prima non riguarda una politica specifica industriale ma generale secondo i canoni del mercato di oggi ,la seconda è che motivi di privacy marketing e per evitare di fare pubblicità occulta eviterò di fare nomi di aziende e marchi precisi. Si tratta come detto nel titolo del post di una riflessione sulla produzione e soprattutto qualità dei prodotti che oggi vengono offerti sul mercato di oggi, che con la crisi economica in atto deve adeguarsi a precise dinamiche. Oggi il settore dell’abbigliamento è uno dei più colpiti nel ribasso ai consumi. Numerosi sono i negozi che chiudono ogni anno. Solo il franchsing si salva ma anche in questo ambito non ambito le difficoltà . Questo causa una perdita di terreno commerciale da parte delle aziende per via dello sviluppo dell’ e-commerce e soprattutto un ritorno all’acquisto nei mercati tradizionali dove le percentuali più alte sono al Nord Italia. Considerando il reddito pro capite gli italiani spendono meno rispetto all’era pre crisi dove annualmente si spendevano 1000 euro oggi meno di 800. I saldi di metà stagione ,inverno ed estate,spesso sono un toccasana per commercianti e consumatori. Infatti i saldi di questo inverno 2016 hanno registrato un aumento del 3% con una spesa a famiglia complessiva di circa 346 euro. Oltretutto cosa inedita degli altri anni durante i saldi di fine stagioni si trovano oramai si trovano i capi dell’anno in corso e non degli anni passati. Non solo. Il clima è “pazzo” e visto che le mezze stagioni sembrano un lontano ricordo è consuetudine vedere capi leggeri durante tutto il tempo dell’anno come ad esempio t shirt o maglioncini che di solito vediamo solo nella collezione primavera/estate . Il novembre 2015 è ricordato come uno dei più caldi di sempre e nei negozi non si vedevano i cappotti di stagione ma giacche più leggere laccompagnate da camicia o t shirt. Questa scelta di offerta sembra essere in linea appunto con la tendenza del consumatore che preferisce essere “leggero” o vestito a strati durante l’anno. Ma oggi poniamoci una domanda : è conveniente aprire o gestire un negozio di moda? La risposta è no perché aprire un negozio multimarca in proprio sembra essere un suicidio economico per i costi da sostenere licenza magazzino e soprattutto perché oggi non si è sicuri del bacino commerciale di clienti. È senza dubbio migliore il franchsing ma gli si parte solo da certi tipi di investimenti come detto. Bisogna tuttavia sottolineare l’aspetto più importante che è l’elemento che fa la differenza ,ovvero il tempo di durata del prodotto. Come è risaputo nei tempi di crisi i marchi low cost puntano sul rapporto qualità/prezzo ovvero prodotti e capi offerti che sono di tendenza e che costano poco.oltre che belli esteticamente. Si può affermare che c’è molta concorrenza tra i vari marchi pur di attirare clienti nuovi sempre in base alle collezzioni che vengono proposte. Ma qui sorge la domanda del consumatore che poi è anche alla base delle sue scelte di acquisto. Ne vale la pena spendere 50 euro ad esempio per un paio di scarpe oppure 39,90 per una camicia quando sul mercato esistono prodotti a prezzi superiori, ? la risposta è incerta perché spesso acquistiamo scarpe t shirt giacche o felpe che dopo 6 mesi di utilizzo siamo costretti a buttarle vie questo perché il prezzo è vantaggioso ma la qualità ne risente. Questo però non vale per tutti i capi che vengono offerti nella collezione poiché giacche a più di 100 euro ci sono ma per i capi a prezzo medio-basso spesso è così. dipende sempre però dal marchio in questione e dai componenti usati ( esempio cotone ) nella lavorazione. Una cosa che però accomuna le principali multinazionali della moda europea e americana è il luogo di produzione. Infatti nel Sud Est Asiatico ( Vietnam in primis) la Cina il Bangladesh ,la Cambogia e il Marocco sono i Paesi principali di importazione dei vari prodotti. Non mancano anche Tunisia Medio Oriente ( Pakistan su tutti) e Brasile. Motivo di questa scelta sta appunto nella manodopera locale e tassazione che costa meno rispetto appunto all’Europa o America. Esiste infatti una sorta di “appalto”tra le aziende occidentali e i produttori locali che si impegnano appunto nella produzione diretta. Sulle etichette infatti obbligatoriamente deve essere riportato il luogo di produzione e materiale usato. Una legge e regola fondamentale appunto quella dell’etichettatura. È raro ormai trovare vestiti fatti in europa. Però come detto di fronte a un minor costo di manodopera e produzione la qualità in ogni caso ne risente. Si potrebbe fare una classifica appunto dei marchi low cost nel rapporto qualità/prezzo e collezioni offerte( anche si di fatto alcuni capi sono identici),ma come ribadito a inizio post non si possono fare per ovvi motivi di pubblicità. Cambia il mercato cambia la scelta del produttore e del consumatore cambia la dinamica della società cambia tutto e soprattutto questo è un effetto della globalizzazione del fatto che oggi si può operare in tutto il mondo. Oggi infatti il mercato impone allo stesso tempo dei parametri che bisogna rispettare. La moda è uno dei settori più colpiti dalla crisi economica e alcune strategie di marketing merchandising sono in linea con il momento. Indubbiamente un consiglio che può essere fatto è quello di acquistare in modo intelligente e sempre in base ai propri gusti personali perché anche se può sembrare scontata come cosa.
L’ultimo aspetto da sottolineare è che oggi l’ennesima evoluzione del mercato è rappresentata dalla vendita al dettaglio on line ovvero l’e -commerce. Infatti oggi molti acquistano on line ,e questa tendenza sta prendendo sempre più piede .anzi fra 50 anni come alcuni esperti del settore dicono spariranno completamente i negozi tradizionali un po’ come è successo con le botteghe del paese ( raro trovarne oggi ) con l’avvento dei supermercati. Il motivo è semplice ,offerte mensili vasto assortimento e più scelta di acquisto . Con la possibilità di non avere spese di spedizione sotto una certa cifra di spesa effettuata . Un vantaggio considerando che il potere di acquisto è diminuito perché dopotutto la differenza la fa sempre il consumatore.
A PRESTO AMICI!

APOLLO 11: IL FILM MAI DICHIARATO DI STANLEY KUBRICK?LA “PRESUNTA “PROVA NEL FILM SHINING

Citazione

Nel luglio 2014 ho pubblicato un articolo in cui si faceva riferimento alla missione dell’Apollo 11 che come tutti sanno il 20 luglio 1969 portò l’equipaggio formato da Neil Armstrong Buzz Aldrin e Michael Collins sulla Luna, fù proprio Armstrong a mettere piede come primo uomo sul suolo lunare con la famosa frase :”un piccolo passo per un uomo un grande balzo per l’umanità”. 1 miliardo di persone videro quell’impresa storica. Eppure a distanza di 45 anni questo fatto storico divide ancora la comunità scientifica ( dichiarazione della Nasa a parte in via ufficiale) e l’opinione pubblica. Secondo un sondaggio a inizio 2000 il 23% degli americani intervistati ,ovvero 1 su 4 crede che l’uomo non sia mai andato sulla Luna. Inoltre c’è quella corrente di pensiero complottistica che dichiara espressamente che in rapporto alla tecnologia di oggi da un punto di vista spaziale areodinamico considerando la capacità di calcolo dei computer era lontani anni luce rispetto ai mezzi di ingegneria oggi disponibili. Facciamo inanzitutto una premessa fondamentale sottolineando due punti in particolare. Kubrick è stato non solo uno dei geni della storia del cinema ( per questo uno dei miei registi preferiti) ma anche un messaggero sotto mentite spoglie. Numerosi infatti i messaggi subliminale che sono presenti in tuti i suoi film e che hanno uno scopo ben preciso. I punti in questione sono due,come detto:
Questa teoria è stata riportata da numerosi blog riviste scandalistiche senza censura e fonti non confermate.
Le stesse foto e prove degli allunaggi dividono ancora oggi. Non c’è quindi una prova schiacciante che conferma che l’Apollo 11 sia stato una messa in scena a livello mondiale.
Su you tube gira un video in cui un Kubrick agli ultimi anni della sua vita dichiara di aver partecipato ad Apollo 11. È stato dimostrato di essere un falso.fatto apposta da un sito tedesco.Così come sono false altre interviste accreditate a Kubrick.
Forse il terzo elemento è quello del libero arbirtrio ( lo slogan del blog). Vale a dire ,meglio prendere una posizione neutra senza dare fiato”alle due correnti di pensiero oggi contrapposte. La verità probabilmente ci è sconosciuta . Cerchiamo di analizzare i fatti,come vengono riportati.
Da dove inizia la teoria del coinvolgimento di Kubrick nel programma apollo?
Ebbene bisogna ricordare che gli Anni 60 sono il tempo della Guerra Fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica e che la corsa allo spazio rappresentava l’apice di questa contrapposizione . Una “guerra “ nella Guerra perché chi conquistava lo spazio dichiarava la propria supremazia. Una sfida da vincere ad ogni costo. La Nasa allora contava ben 400 mila dipendenti e il Governo degli Stati Uniti presediuto dall’allora Presidente Kennedy aveva stanziato miliardi di dollari. Era una sfida che si doveva vincere ad ogni costo e l’America la vinse confermando di essere la superpotenza mondiale del pianeta. Già. Ma com’è stato possibile vincere una sfida ai limiti della sopravvivenza umana con la tecnologia degli anni 60 e con l’ingegneria aereospaziale non ancora rodata completamente? E soprattutto mandare uomini nello spazio farli atterrare sulla Luna e farli rientrare sulla Terra senza problemi?
La Nasa e le sue dichiarazioni a mezzo stampa le prove che ha mostrato non hanno mai convinto a pieno come detto a inizio post comunità scientifica e opinione pubblica. Un esempio semplice? I campioni di roccia e sabbia lunare riportati sulla Terra durane le missioni che secondo alcuni sarebbero un bufala enorme in quanto riprodotti artificialmente in laboratorio. Nonostante si dica che i segnali radio secondo radioamatori locali provenissero effettivamente dalla Luna. Anzi l’unica missione che avrebbe portato un primo uomo sulla Luna era quella di Apollo 13 del 1970 un anno dopo ma che venne ricordata più che altro per l’incidente nello spazio e il rientro tra mille difficoltà dell’equipaggio. ( di questo tema parleremo in un post a parte).
Ma ora proviamo a spiegare il nocciolo della questione. Perché secondo la teoria del complotto lunare nessun astronauta americano è mai stato nello spazio?
E soprattutto quale sarebbe la “prova”del coinvolgimento di Stanley Kubrick?
Proviamo a fornire alcuni dettagli generali-
1.Come sapete intorno all’atmosfera e orbita terrestre ci sono le Fasce di Van Allen che sono particelle magnetiche trattenute per effetto della Forza di Lorentz.esse sono infatti radiazioni che proteggono la Terra dalle radiazioni cosmiche . Secondo i complottisti il rivestimento di acciaio e alluminio del modulo lunare non era sufficiente e gli astronauti sarebbero dovuti essere cotti vivi. Impensabile avvicinarsi dunque. Perché bisognava passarci due volte ,una all’andata e una al ritorno,e che oltre a problemi degli astronauti pure i computer di bordo e i dispositivi elettronici dovevano essere messi a dura prova . Sembra che poi almeno nei lanci successivi fossero stati risolti questi problemi.la Nasa ha infatti spiegato che grazie ai nuovi sistemi di schermatura e alla velocità raggiunta durante il lancio. Ciò significa che il passaggio presso queste fasce sarebbe durato pochissimo senza conseguenze significative per gli astronauti.
2.Come sapete la tv in quegli anni era ancora sperimentale.eravamo ancora nell’era del bianco e nero. Tuttavia fù il mezzo più efficace per dimostrare l’impresa alla massa . La tv diventa “messaggero” dell’obiettivo. Potremmo dire che facendo la diretta mondiale dello sbarco allora si aveva la possibilità di convincere tutti di noi che eravamo andati sulla Luna.
3.Sono state riscontrate anomalie dal segnale radio. Alcuni radioamatori affermano che i segnali radio e le comunicazioni radio provenissero dalla Luna. Eppure le comunicazioni tra Huston e Apollo 11 sarebbero autentiche solo durante il lancio del razzo saturno V. si è scoperto in seguito che segnali radio provenivano da una stazione distante poche miglia da Huston e questo non fu mai spiegato. Gli astronauti avrebbero fatto una settimana in orbita terrestre per poi amareggiare nel Pacifico dopo la farsa.
4.Nelle interviste post missione gli astronauti in particolare Armstrong sembrano quasi imbarazzati.
5.I russi che per primi avevano mandato un astronauta nello spazio Yuri Gagarin e il primo razzo lo Sputnik,rimasero in silenzio totale dopo l’impresa americana. Quasi come fosse “a conoscenza”della farsa considerando che le prime vittime erano proprio loro visto la sfida con l’America. Oggi come sappiamo è risaputo della collaborazione spaziale tra Russia e Usa dopo essere stati nemici.
6.Come è possibile rendere tutto questo un inganno? E mentire per primi agli astronauti? Tutto s può. Il silenzio lo si compra con il denaro e anche con la vita probabilmente. Si ricordi di incidenti strani in cui persero la vita sia astronauti che tecnici mai chiariti ufficialmente. Si erano dunque ribellati a questo complotto e non potevano più uscirne? Lascia a voi il dubbio.
7.La bandiera americana sventole. Impossibile visto che sulla luna non c’è gravità e manca il vento.e poi manca il cratere dell’atterraggio del Lem la Nasa ha spiegato che serviva una forza minore rispetto a un atterraggio sulla Terra.
8.Le foto scattate dagli astronauti ( ben 122)nelle due ore di passeggiata lunare fuori dal Lem sembrano troppo perfette per essere vere, qualcuno parla di evidenti ritocchi per evitare di essere “scoperti” e proprio sulle foto esiste una linea di pensiero e opinione generale che divide ancora oggi. La qualità è scarsa ci sono imperfezioni ed errori di inquadratura. I tempi di esposizione inoltre erano maggiori. L’obiettivo da inquadrare era drastico. Anche le ombre che non dovrebbero esserci visto che l’unica fonte di luce è il Sole risultano perpendicolari e poi la mancanza assoluta di stelle. In una foto nella visiera del casco di Aldrin sembrerebbe apparire riflesso una sorta di ferretto che non dovrebbe esserci a conferma secondo i complottisti che le foto furono scattate su un set cinematografico. In ogni caso su google troverete un sacco di immagini dello sbarco dell’Apollo 11 e potete così farvi una vostra opinione
9.Le Missioni Apollo hanno avuto in ogni caso un fortissimo impatto mediatico e da un punto di vista tecnico i problemi non sono stati pochi. Ricordiamo che durante la simulazione del modulo lunare dell’Apollo 1 perse la vita l’intero equipaggio .
Lìntera diatriba sul fatto che siamo andati o meno sulla luna dividerà sempre tutti i quanti.
IL PRESUNTO RUOLO DI KUBRICK
Il capitolo finale del nostro post riguarda appunto il presunto coinvolgimento del regista Stanley Kubrick . Nel 1968 come detto uscì nelle sale di tutto il mondo uno dei suoi capolavori sennò il principale lavoro cinematografico 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO, un film per il quale vinse lìunico premio Oscar della sua carriera ; quello per gli effetti speciali,sbalorditivi per l’epoca considerando che per la lavorazione del film vennero impiegati tre anni. Oltretutto la computer grafica allora non esisteva perciò il lavoro fatto fù ancora più simbolico.
Moltissime sono le bufale ( specie i un documentario inchiesta) di quando si parla appunto del binomio Kubric-Apollo 11 tutte smentite eppure c’è una teoria per il quale ebbene approfondire. Quella del giornalista Jay Weidner che sulla base di confidenze top secret e fonti attendibili suggerisce che Kubrick avrebbe lasciato messaggi subliminali nel film “Shining”del 1980 il suo capolavoro horror basato sull’omonimo romanzo di Stepehn King . Infatti questo film sarebbe un “testamento”lasciato dal regista al pubblico quello che non doveva dire. Svelare appunto sotto mentite spoglie il più grande inganno di sempre. Ecco nel dettaglio i punti salienti di questa teoria:
1.i ruoli del film rappresentano le correnti di potere e Kubrick stesso, il direttore dell’hotel rappresenta il Governo degli Stati Uniti e il protagonista Jack Torrance ( interpretato da un formidabile Jack Nicholson ) il regista Kubrick incosciente che accetta il compromesso più misterioso di sempre.
2. La tempesta di neve rappresenta il ghiaccio e il freddo perciò la Guerra Fredda che era in corso tra Unione Sovietica e Stati Uniti.
3. Il piccolo Danny indossa un maglione con la scritta Apollo 11 Usa, gioca su un tappetto la cui forma esagonale ricorda la stazione di lancio da cui sarebbe partito il razzo Saturno V con l’Apollo. Nel sala centrale si può notare un festone con cui sono rappresentati i razzi che lanciavano le navette spaziali del programma Apollo con rappresentata un aquila lo stemma ufficiale delle missioni Apollo,
4. Compare il nome tag una nota marca di succhi d’arancia nonché sponsor di tutte le missioni Apollo. Compaiono grazie a stategiche inquadrature volute da Kubrick.
5. Una palla raggiunge Danny mentre sta giocando con le macchine segno che non siamo mai andati sulla Luna.( rappresentata come una metafora), non solo il litigio tra Jack e sua Moglie prima della totale schizofrenia e follia che porta jack quasi a uccidere la sua famiglia sarebbe in realtà la manifestazione del disagio che tormentava Kubrick nella quale la moglie era all’oscuro di tutto ciò.perciò c’era un onere contrattuale da rispettare.
6. Le gemelline rappresentate sono un riferimento alle capsule Gemini ovvero quelle utilizzate per il programma Apollo.
7.in una scena vediamo Jack Torrance/Jack Nicjlosn mentre sta pensando al suo nuovo romanzo scrivere sulla macchina “all work and no play makes jack a dull boy” che in italiano è stato tradotto come “il mattino ha l’oro in bocca”.alcuni hanno notato che aniche esserci scritto ALL c’è A11 ovvero Apollo 11.l’ennesimo riferimento. Per non parlare dei colori che vengono usati
8. Poi c’è il mistero più inquetante forse l’enigma degli enigmi di tutta questa faccenda. Quella della stanza n°237. Nel libro c’e scritto che la stanza del mistero è la numero 217. Kubrick giustificò questo cambiamento per il fatto che aveva paura che i clienti dell’albergo non volessero soggiornane dopo la visione del film. Forse una scusa di facciata. Vediamo infatti nel cartellino MROOM 237 che potrebbe essere tradotta come stanza della luna. 237 sono i miglia di distanza che separano la Terra e La Luna . È la stanza del segreto ovvero il nome del set cinematografico ( usato in Alabama e California) usato dal Governo Americano con la collaborazione della Nasa per filmare i finti allunnaggi. Partendo appunto da Apollo 11, una porta che non si può aprire perché pericoloso è ciò che contiene che farebbe vedere le cose in modo completamento diverso.
Questi sono i punti salienti. Le immagini da cui sono trapelate le scene le potete trovare sempre sugoogle oppure rivedere il film secondo un ottica diversa cercando di farvi un ulteriore opinione in merito a questo film che in ogni caso è autobiografia per scelta del regista. Per questo ho scelto di non postare foto particolari. Le potete trovare voi stessi.
Detto questo torneremo presto ad occuparci di Kubrick e torneremo a spiegare meglio un altro dei suoi film che nell’ottobre 2013 abbiamo trattato ovvero Eyes Wide Shut. Ma questa è un’altra storia.

A PRESTO AMICI!

LA LAUREA NEL 21° SECOLO: L’UNIVERSITA SENZA LAVORO

Citazione

È indubbiamente un percorso di vita, si passano anni a rincorrere sudando sette camice un obiettivo che ci si è prefissati al fine di realizzarsi nella vita ,un sogno che molti di noi hanno. Stiamo parlando della laurea universitaria. A prescindere dalla facoltà, ingegneria giurisprudenza medicina e chirurgia archittettura lettere moderne filosofia. Ecc. già. Ma vedendo la situazione oggi poniamoci una domanda molto semplice. Conviene ancora laurearsi ? E soprattutto questo titolo di studio ha ancora valore?
La risposta cerchiamo di darla analizzando alcuni numeri e statistiche che sono state fornite dall?Ocse e dall’ Istat in merito ai studenti universitari italiani. I numeri sono veramente preoccupanti. Siamo fanalino di coda in Europa Penultimi solo alla Grecia e tra i 34 paesi più industrializzati del mondo siamo all’ultimo posto!in una fascia dì età che va tra i 25-34 anni abbiamo una media di 1 laureato su 3 che dopo 3 anni dalla laurea non lavora nel campo scelto. Rispetto alla media europea infatti più del 20% dei ragazzi laureati non trova lavoro in Italia per quanto riguarda il diploma di scuola secondaria superiore che in Italia non assicura proprio nessun futuro evidentemente. Il 16% infatti resta senza un occupazione al termine degli studi. Una magra consolazione consiste che oggi tra i ragazzi che non studiano e non lavorano abbiamo circa il 30% di ragazzi compresi tra 25 e 34 anni ,al pari di Turchia e Spagna. Questo cosa comporta? Una vera e propria fuga di Cervelli,come si è detto. Moltissimi ricercatori e neolaureti migrano all’estero convinti di avere più possibilità come logica conseguenza. Altro dato significativo è quello degli studenti fuori corso . Numeri preoccupanti più della metà di iscritti in un ateneo non riesce a dare gli esami in tempi previsti o seguire gli appelli. Con la conseguenza che di non lauerati a 30 anni se ne perde il conto e aggiungiamo con ulteriori spese e tasse da pagare. L’istruzione che è uno dei diritti più importanti per qualunque cittadino dovrebbe essere sempre garantita e tutelata. Invece assistiamo un declino econimico -sociale preoccupante. Quali sono i motivi di tutto ciò. Vediamoli.
1.Lo stesso diploma conseguito alle superiori oggi non è garanzia di lavoro certo.
2.La formula universitaria del 3 più 2 rispetto a una classica laurea magistrale ( di 5 anni ) sembra non funzionare correttamente. Sono molti i studenti che lasciano o si fermano alla laurea triennale
3.Esiste un forte divario nel pagamento di tasse universitarie tra Nord e Sud. Infatti le tasse universitarie negli atei del nord Italia risultano tra le più care in una percentuale del 28%, a questo si aggiunge che mancano borse di studio sufficienti per gli studenti del meridione.
4.2 ragazzi su 3 durante gli studi universitari non lavora. È mantenuto dalla famiglia che spesso non riesce a sostenere le spese.
5.Esiste un divario tra chi ha una laurea specialistica e chi triennale .quest’ultimi hanno poca possibilità di fare carriera.
6.Innumerevoli costi da sostenere considerando il reddito dichiarato ,tasse,spese per libri ecc.e affitto per appartamenti per gli studenti fuori sede.
Questi sono solo alcuni dei motivi per cui oggi è difficile affrontare il cammino universatario. Specialmente per chi ha come obiettivo quello di realizzarsi nel mondo del lavoro che si differenzia tra chi invece sceglie di iscriversi all’Università per motivi culturali senza nessuna ambizione particolare. Come scritto nel nostro post siamo di fronte a Università senza Lavoro perché le possibilità vengono a mancare. Non si tratta solo di una critica ma di una realtà presente e di dati di fatto. Ognuni di noi ha i suoi obiettvi e progetti di vita ma la cosa su cui riflettere è di come lo Stato a volte sia assente. Se si considera che l’istruzione non è solo inteso come servizio ma come bene comune che deve essere diciamo “aggiornato”continuamente. Anzi mancano riforme strutturali che ne aumentino anche la sua efficacia. Torneremo presto a parlare di numeri legati all’università visto che questo tema è sempre aggiornato.

A PRESTO AMICI!

PREVEDERE GLI EVENTI FUTURI: QUANDO CREDIAMO DI AVERE UN SESTO SENSO,

Come primo articolo di questo nuovo anno abbiamo scelto un piccolo articolo interessante che si base su osservazioni di esperti ma che possiamo fare anche noi.
Vi è mai capitato di prevedere una cosa e poi questa si realizza effettivamente? Vi è mai capitato di osservare il cielo e capire che pioverà? Vi è mai capitato di prendere un gratta e vinci per puro caso e vincere come pensavate?vi è mai capitato che fare un investimento in un momento delicato effettivamente si è rivelato un flop,un modo di buttarsi la zappa sui piedi come si suol dire? Vi è mai capitato che osservando una vostra condizione economica o sentimentale credevate come poi magari si è verificato che la cosa non rispettava le vostre attese e perciò vi ha delusi?
Ebbene questi piccoli esempi si sono verificati effettivamente e riguardano la vita di tutti i giorni. E si riferiscono a certe persone. La cosa è stata studiata dall’Università di Psicologia della Pennsylvania( Stati Uniti). Le persone che hanno quindi la capacità di “prevedere “il futuro e quindi eventi con chiara precisione soprattutto in % vengono definiti “superprevisori”. essi non sono gene però. E possono riguardare qualunque categoria sociale ,il disoccupato,l’avvocato,oppure il nostro semplice vicino di casa . La caratteristica fondamentale per queste persone riguarda la Lucidità e l’analisi delle cose. Altri fattori che possono essere utili sono:
1.capacità di vivere nel quotidiano senza tante premesse.
2.Situazione finanziaria ed economica
3.Quando si accetta un lavoro capire se ne vale la pena ,come prospettiva di carriera e capacità di relazione con capo e colleghi.
4.Analizzare la propria situazione nel quotidiano
5.Inutile prevedere il futuro proprio quando bisogna affrontare i problemi che si presentano giorno dopo giorno
6.Valutare il singolo caso a cui noi prendiamo una posizione “neutra”
Oltretutto secondo lo studio dei psicologi è molto importante la capacità di avere un certo tipo di atteggiamento rispetto a un problema e quindi la differenza di saper affrontare il problema con semplicità. Altro aspetto che viene considerato una differenza è l’imparzialità di queste persone. Sanno analizzare i fatti ma non prendono posizione. Non sanno giudicare allo stesso tempo. Sembra un piccolo paradosso ma è stato dimostrato che è così. Inoltre non bisogna mai sottovalutare la quotidianità della propria vita poiché essa può essere un indicatore su come muoversi. Non solo. Cercare ulteriori dati che potrebbero avvallare le nostre ipotesi . Potrebbe essere una sorta di ricerca matematica ,che tuttavia va dimostrata.
Dunque tutti noi abbiamo un sesto senso? Forse sì. Spesso quando è successo un determinato fatto ci siamo resi conto di aver sbagliato quando l’avevamo “previsto”. a tutti noi è capitato di sicuro. Quindi questa “dote”di saper prevedere le cose ci dà una mano su come muoversi per noi stessi e gli altri.
Ritengo che se avessimo veramente un “sesto senso”come si direbbe allora non ci sarebbero problemi. E questo è un vero dato di fatto,
A PRESTO AMICI!

CAPODANNO 2016 ; IL SAN SILVESTRO DELLA PAURA

Citazione

È la notte di San Silvestro. L’ultimo dell’anno. Tempo di bilanci previsioni e count down . Tempo di cenone e feste Tuttavia c’è un particolare che fa la differenza. Degi Ultimi 10 anni questo sarà un Capodanno con la paura. Il 2015 infatti sarà ricordato come tra i più alti per l’allerta terrorismo e per la Guerra in atto contro l’isis. La caccia ai terroristi continua interrottamente . Negli occhi abbiamo tutti le immagini delle stragi di Gennaio e Novembre di Parigi che hanno causato decine di morti e feriti. È pur vero che non bisogna darla vinta a questi criminali e che bisogna vivere nonostante tutto ma la paura e la fobia è cmq collettiva. Oltre all’emergenza smog che ci ha accompagnato in questo fine anno c’è pure l’emergenza sicurezza. Ogni luogo è nel mirino che sia una stazione metropolitana un centro commerciale un cinema un ristorante. La quotidianità la si vive comunque sia diversamente da dopo l11 settembre 2001. Purtroppo sono seguite altri stragi in molte parti del mondo. Ma come è noto in tutte le metropoli del mondo Roma Londra New York Berlino sono pronte le Feste e i Concerti di Piazza con i fuochi pirotecnici da fare il contorno.. Eppure non sarà un Capodanno come gli altri. Questo è diverso. Le misure di sicurezza sono state aumentate ovunque . La Capitale europea più blindata è Bruxelles dopo gli arresti di 7 persone di ieri. Annullati fuochi e concerti ed esercito schierato in piazza. A New York ,come detto, nel tradizionale appuntamento di Times Square A Manathann ovvero il count down sulla palla cilindrica,IL Crystal Boat sono attesi 1 milione di persone e ben sei mila agenti vigileranno. L’Fbi ha avvisato in questi giorno il Presidente Obama di possibile attacchi contro New York Los Angeles e A Mosca per la prima volta la Piazza Rossa sarà blindata dagli agenti oltre 15mila che consentiranno l’accesso solo a persone autorizzate da pass speciale. Parigi festeggerà in versione soft sugli Champs Elysees. Annullati i fuochi d’artificio. Un modo per andare avanti. A Roma saranno impegnati ben 2500 agenti e mille vigili urbani. Soprattutto al Circo Massimo dove è previsto il concerto dei Negramaro ed Edoardo Bennato. A Milano saranno centinaia di agenti in borghese in Piazza Duomo. Insomma come si capisce è un Capodanno in controtendenza che tuttavia non ha affatto spento la volonta della gente di passare qualche giorno fuori casa e viaggiare. Si registra infatti un aumento delle prenotazioni in primis montagna ed estero. Militari e agenti delle forze dell’ordine impegnati per garantire la nostra sicurezza e incolumità e per questo dobbiamo solo ringranziarli. Certo è un Capodanno blindato con qualche limitazione ( in italia in 1000 città vietati i botti) ma che viene comunque festeggiato. in altre parte del monde Tawain Australia e Nuova Zelanda dove il 2016 è già arrivato tutto è proceduto tranquillamente con festeggiamenti e brindisi.
Nel frattempo bisogna continuare a vivere con la consapevolezza che dobbiamo essere pronti a qualunque cosa.

BUON ANNO AMICI !!

INVERNO 2015/2016 ; IL FREDDO ASSENTE E L’EMERGENZA SMOG

Citazione

Siamo abituati a dire ormai ,da qualche tempo a sta parte,che le stagioni e mezze stagioni non esistono più vale a dire o è caldo o è freddo. Per quale motivo? Il surriscaldamento globale terreste accompagnato da inquinamento oltre i limiti ha provocato anomalie e sblazi termici climatici ovunque. Vedere gente a New York in t shirt o le cime delle Dolomite senza neve non siamo abituati. Eppure dovremmo cominciarlo a farlo. Dopo l’estate più calda degli ultimi 100 anni questo che stiamo passando è l’inverno più Mite dell’ultimo mezzo secolo con temperature che vanno oltre la media di oltre 4 gradi. Con la conseguenza che nelle pianure si forma una nebbia fitta che è persistente soprattutto nel primo mattino ,tarda sera e notte inoltrata. Con tutte le conseguenze per gli automobilisti. Le polveri sottili nelle grandi città e aree industrializzate. sono alle stelle con valori mai registrati finora con effetti pericolossimi e pure cancerogeni per la nostra salute. Gli esperti confermano che l’Anticiclone Africano delle Azzorre continuerà a persistere fino al primo gennaio.
Evitando così che il ciclone atlantico di pertubazioni e piogge. Un dominio incontrastato come non è mai successo. E che conferma che i giorni di freddo sono sempre di più in diminuzione. Un evoluzione climatica che comincia a far preoccupare visto che a risentire non è soltanto l’ecosistema umano ma pure la qualità dell’acqua dell’aria ne risentono. Si respira infatti “aria pesante”. questo comporta che a breve bisognerà indossare le mascherine anti gas , non solo a Roma e Milano si è deciso di fare un blocco del traffico facendo circolare a giorni alterne le targhe pari e dispari oltre che dare con un biglietto valevole tutta la giornata per i trasporti pubblici. Nonostante questi provvedimenti ,le polemiche sono state molte.
in questo periodo fa effetto vedere le cime delle Dolomiti ,Alpi e Appennini senza neve,rallentando lo svolgimento delle attività sciistiche. Anzi lo sbalzo termico tra pianura e montagna è ancora maggiore con temperature quasi primaverili. Si spara la neve con in cannoni. L’agricolttura. è in ginocchio dato che la siccità dovuta alla mancata pioggia provoca danni alla produzione di stagione. Ora sorge una domanda , quando finirà questo inverno anomalo appena iniziato? Secondo le previsioni sembra avere i giorni contati. A partire da Capodanno e ai primi giorni dell’anno ,l’anticiclone dovrebbe lasciare spazio alle correnti provenienti dall ‘Est. Questo dovrebbe comportare non solo un abbassamento rigido delle temperature ma anche come si prevede delle nevicate a quote medio basse per la Befana. Perciò sull’Europa Centrale e il Nord Itala avremo questa pertudbazione che sicuramente creerà disagi. Siamo dunque a una possibile svolta?non ci resta che aspettare. Sappiamo bene quanto a volte le previsioni non sono come viene detto. Inoltre molto dipenderà dal condizionamento che provocherà la Corrente del Golfo e del Ninò , questo conferma che dunque sarà un gennaio e febbraio piuttosto gelido. Anzi è previsto il classico fenomeno acqua mista neve. Vedremo. Il clima sicuramente è pazzo e ci regalerà sorprese e questo è certo. Forse dobbiamo cominciare come detto a inizio post di riconsiderare le stagioni e la loro durata e adeguarci è il caso di dire al tempo. Dobbiamo anche ricordare che la causa di tutto questo che si è creato è anche umana e colpa del fortissimo inquinamento ed effetto serra che ha alterato l’ecosistema naturale del pianeta. Non ci resta che trovare i giusti rimedi prima che sia troppo tardi.

A PRESTO AMICI!

IL SEGRETO DEL PROGETTO AQUARIUS

Citazione

Da sempre si parla del tema ufo e alieni e presenza relativa sulla Terra. E contemporaneamente si parla della probabile copertura dei Governi attraverso disinformazione e attività segrete.
Tra i principali segreti ,di cui non si hanno conferma ufficiali ma solo prove più o meno scritte o veritiere e testimonianze non verificate, si ha il Progetto Aquarius. Esso ha origine dopo i fatti dell’Ufo Crasch di Rosweel . Secondo molti ufologi Aquarius è il principale documento top secret sugli UFO .
In che cosa consisteva questo Progetto Militare?
Esso aveva come scopo di insabbiare tutte le informazioni inerenti al recupero e contatto con entetià aliene e relativi studi di tecnologia. Inanzitutto questo progetto era separato dal Majestic 12 ovvero quel gruppo di elite di persone incaricate di studiare i fenomeni Ufo. Allo stesso tempo solo loro potevano accedere alle informazioni contenute.
Venne creato nel 1953 su ordine delll’allora Presidente Americano Dwinght Eisenhower dopo schianti di Ufo negli Stati Uniti. Nel febbraio di un anno dopo ci fù un contatto tra lui e una delegazione di Grigi ,alieni provenienti da Zeta Reticuli ,in una base top secret nel Nuovo Messico. Non solo .erano presenti altri uomini istituzionali tra cui James Mclntyre.Vescovo di Los Angeles. Secondo quanto si vocifera ci fù un accordo tra il Governo degli Stati Uniti ( in rappresentenza di tuti i governi della Terra e ) e la razza aliena. In cambio di rapimenti numericamente programmati di esseri umani per studi medici e biologici in cambio di informazioni inerenti alla tecnologia aliena. Non solo. Gli alieni avrebbero voluto rivelarsi all’umanità ma Eisenhower era convinto che un simile atto avrebbe provocato isteria collettiva e panico di massa.
Quali sono i motivi per cui è stato creato Aquarius?
Sostanzialmente 3:
1.Studio
2.Contatto
3. Integrazione con entità aliene.
. Nei pressi della neonata Area 51 si studiavano appunto la propulsione dei veivoli non identificati. Non solo si tentava una sua riproduzione tecnologica. Il possibile come quarto motivo per la creazione del progetto aquarisu era lo studio biologico degli Alieni per capire la loro composizione e possibile interesse per la Terra. Si usava un sistema chiamata Picture Graphics ovvero un linguaggio di immagini e video per una migliore comprensione. Non solo. Secondo insidere la CIA nel suo quartier generale avrebbe una sorta di Bibbia,ovvero un elenco di File contenenti informazioni circa l’avvestimento di UFO e contatti alieni . Si scopre che durante la Guerra Fredda tra Usa e Urss ci furono moltissimi avvistamenti di Ufo nei pressi di siti nucleari a conferma di un presunto interesse da parte degli alieni. Anzi avrebbero disattivato volontariamente i sistemi di sicurezza di diverse basi militari nucleari portando il mondo sull’orlo della Guerra Mondiale Nucleare. Questo avrebbe spinto i due Paesi a rafforzare le misure di sicurezza delle varie basi. Non solo. Molti testimoni miliari avrebbero segnalato la presenza di Ufo nel momento in cui inspiegabilmente e successivamente si spegnevano i timer missilistiche Non solo. Alcuni file contengono delle informazioni top secret circa la composizione biologica degli alieni . Respirano come noi,il loro cuore sembra collegato ai polmoni e il loro linguaggio risulta telepatico data la mancanza di corde vocali. Le scorie sono espelse dalla cute. Non tanto diversi da noi sembrerebbe. Eppure restano molte ombre a riguardo , non sappiamo quale verità i governi ci tengano nascosto . Forse alla fine l’unica certezza è che da soli non siamo e non lo siamo mai stati. Troppe coincidenze fanno una prova la quale a sua volte funge da verità nascosta. Forse siamo tutti coinvolti in un complotto globale di cui probabilmente ne è al corrente solo l’1% della popolazione mondiale. Come si dice sta soltanto a noi credere o meno a queste cose.

A PRESTO AMICI!

ANALISI DI UN FILM:INDEPENDENCE DAY; IL GIORNO DELL’INDIPENDENZA DAGLI ALIENI.

Citazione

È stato uno dei film cult degli Anni 90 ,che è entrato nella top ten dei film più visti di sempre Ha incassato quasi 1 miliardo di dollari in tutto il mondo. Per l’estate 2016 ( da ieri circola in rete il primo trailer ufficiale ) è atteso il sequel ,dopo che erano passati diversi anni in cui sono state scritte diverse sceneggiature. Esattamente uscirà il 24 giugno. Ma concetriamoci su questo. È stato scritto e diretto da Roland Emmerich che viene considerato uno dei migliori film di fantascienza. Alla produzione e sceneggiatura ha collaborato Dean Devlin. Il fim uscì in tutto il mondo il 2 luglio del 1996,e si ricorse a una campagna pubblicitaria mondiale,compreso un tour promozionale e un anteprima al Super Bowl , senza precedenti. Independence Day rappresentò un ulteriore successo della coppia Emmerich – Devlin dopo il successo di 2 anni prima di Stargate. Il fim si aggiudicò l’Oscar 1997 per i migliori effetti speciali, oltre che altri svariati premi tra cui miglior film di fantascienza e miglior regia ai Saturn Award del 1997.
Importante fù il cast scelto,che contribuì al successo della pellicola. Vediamo gli attori principali.:

1.Jeff Goldblum: David Levison
2Bill Pullman: Presidente Thomas Withmore
3Will Smith : Capitano Steven Hiller.
4Randy Quaid: Russell Casse
5.Judd Hirsch: Julius Levison
6Vivica Fox: Jasmine Dubrow
7.Robert Loggia: Generale William Grey
8.Brent Spiner: Dottor Brackish Okun
9.Mae Withman: Patricia Whitmore.
10.Mary Mcdonnell: First Lady Marylin Whitmore.
11.Margaret Colin: Constance Spano
12.James Rebhorn: Segretario alla Difesa Nimzicky.

Senza ombra di dubbio il film lanciò Will Smith come stella mondiale. Nel sequel torneranno alcuni personaggi del primo tra cui Godldblum Pullman Kirsch ,Fox e Spiner. Non ci sarà Smith che come spiegato dalla produzione ha avuto un disaccordo contrattuale e fatto scelte professionali diverse. . Perciò nel film del 2016 verrà portato fuori scena tramite un incidente. La trama ,a grandi linee racconta della quasi invasione da parte di una razza aliena che stermina circa metà della popolazione mondiale ma che viene scongiurata grazie a un gruppo di corraggiosi soldati.

TRAMA DEL FILM

Il 2 luglio 1996 il Seti ( il programma di ricerca intelligenze extraterresti ) riceve un segnale proveniente dalla Luna. Immediatamente viene contattato il Pentagono che esclude possa essere un asteroide in quanto l’oggetto identificato non solo è grande quanto ¼ della Luna ma inizia a rallentare. Viene avvisato dell’imminente pericolo il Presidente Withmore il quale a sua volta è informato dal fatto che dall’oggetto si sono staccate oltre 15 ulteriori pezzi ognuno di 27 km di diametro che raggiungono in brevissimo tempo le principali citta del mondo come New York Washington Los Angeles Parigi Roma Mosca Londra e Sydeney. Si scatena il caos totale e la popolazione mondiale è in preda al panico. Nel frattempo il tecnico televisivo delle comunicazioni David Levison riesce a trovare un codice( che corrisponde a un conto alla rovescia) nascosto nel sistema satellitare terrestre. Codice criptato che serve agli alieni di coordinare tutte le loro navette. Con suo padre parte alla volta della Casa Bianca dove lavora la sua ex moglie Cosntance per avvisare il presidente il quale ha avuto degli screzi personali proprio con David. Appena raggiunto David illustra l’imminente attacco da parte degli alieni e tutto lo staff presidenziale fugge ,appena in tempo,a bordo dell’Air Force One. Infatti a scadere del conto alla rovescia gli alieni attaccano tutte le metropoli mondiali sparando un laser che riduce le città come New York o Los Angeles a un cumulo di macerie. Vengono distrutti i principali simboli americani, tra cui le Torri Gemelle La Statua della Libertà L’Empire State Building e la Casa Bianca nella quale muore il vice presidente e il resto della staff.
Il 3 luglio avviene la controffensiva da parte dell’aviazione americana e di tutto il mondo, a cui partecipanno il capitano Hiller e il suo amico Jimmy Wilder. Attacco che si rivelerà quasi un suicidio in quanto le navi aliene sono protette da uno scudo che rende innocui i missili lanciati. Questo attacco porta la riduzione e l’indebolimento da parte dell’esercito americano. Hiller riesce a salvarsi e dopo aver schiantato il suo F 18 cattura un alieno vivo. Decide di portarlo vicino a una base militare vicina. Stessa destinazione ,a insaputa del Presidente,dellAir Force One. Durante il suo tragitto incontra Russel Casse che era fuggito in camper con i suoi tre figli. L’Air Force One nel frattempo atterra nella base che viene chiamata Area 51 che ufficialmente non esiste e che attraverso finanziamenti governativi speciali persegue uno studio e sviluppo di tecnologia aliena. Nel frattempo viene portato alla base l’alieno catturato da Hiller e subito esaminato dal direttore della Base ,lo strampalato scienziato Okun. L’alieno si ribella e cerca di uccidere il presidente Withmore il quale nei pensieri dell’extraterreste vede che gli alieni si muovono in pianeta in pianeta esaurendo ogni loro risorsa. La Terra è il prossimo obiettivo. Decide cosi di lanciare sulle astronavi le armi nucleari a bordo dei bombardieri B 2 SPIRIT. Ance questo tentativo fallisce. Le speranze di vincere la guerra contro gli alieni sono ridotte al minimo termine.
4 luglio. David ,ubriaco e in preda a uno sfogo, viene assistito da suo padre. A questo punto David sviluppa un virus da computer che se installato sull’astronave madre in orbita attorno alla terra automaticamente si trasferirà su tutte le altre navette che non avranno più lo scudo prottetivo. Dopo una discussione tra il Presidente e lo staff che porta al licenziamento del Segretario della Difesa il piano viene avvallato e Hiller e Davison porteranno la navicella presente nella base fino all’astronave madre con a bordo una potentissima bomba nucleare che sarà sganciata al suo interno. Per attaccare la nave aliena che nel frattempo sta raggiungendo l’area 51 servono ulteriori piloti e si aggreggano sia il Presidente Withmore che l’ex tenente Russelle Case. Infatti viene coordinato un contraattacco mondiale non appena david ha disattivato lo scudo delle navi aliene. Nonostante ciò l’astronave non subisce danni considerevoli e proprio al limite Russelle Case,rimasto con un missile bloccato ,si lancia contro il raggio dell’astronave distruggendola. Scoperto il modo di distruggerle viene inviato un messaggio a tutte le forze del mondo che a loro volta sconfiggono le restanti navi. Contemporaneamente Hiller e Davison scappano dall’astronave madre ,inseguiti dalle altre navicelle, che in 30 secondi esplode. Dopodichè la loro navicella atterra nel deserto del Nuovo Messico e i “fuochi d’artificio”che si vengono a creare sono dell’astronave madre che di fatto sancisce la vittoria dell’umanità.

ANALISI DEL FILM

Il film divisi pubblico e critica. Il primo apprezzò l’azione e gli effetti speciali usati la seconda invece stroncò la trama a detta di loro troppo scontata nel sussegurisi degli eventi. Come detto in precedenza gli effetti speciali sono stati appositamente pensati per il grande schermo e un video del backstage è reperibile on line. Emmerich per la prima volta parla della famigerata Area 51 ( nel 2013 sul blog ne abbiamo parlato) che allora era ancora sconosciuta e soprattutto avvolta nel mistero. Nel film,restando appunto in tema,si parla del fatto che nella base si studiano e analizzano corpi alieni( il dottor Okun spiega la loro composizione al Presidente Withmore) e si cerca di ricrearne la loro tecnologia. Questa spiegazione segue la linea cospirazioni sta che dichiara che all’interno della base si trovino appunto studi su alieni e qualcuno sostiene addirittura contatti. Non solo. Il film mostra come l’umanità potrebbe reagire di fronte a una minaccia extraterrestre e quali sarebbero le loro conseguenze. L’unica cosa certa,almeno mera realtà,è il caos generale che si scatnerebbe e l’annullamento delle semplici leggi e dello Stato Marziale. La gente andrebbe nel panico e la paura farebbe fare qualunque cosa. Ma i governi sarebbero realmente preparati a un simile evento? A un contatto reale alieno? La linea complottistica sostiene che in realtà il governo ombra degli Stati Uniti sarebbe in contatto ,e contemporaneamente portato avanti studi sulla tecnologia,con diverse razze aliene,in primis i grigi. Si dice che quelli classificati come UFO sarebbero prototipi americani e militari costruiti con la tecnica dell’antigravità e sulla base della tecnologia degli ufo recuperati. Che la terra sia visitata da altre razze o che alcune vi avrebbero abitato milleni fa questa forse non è solo fantascienza. Infatti persino nelle colture passate,su tutti gli Egizi,si fa riferimento a Divinità venute dal cielo e ci sarebbero pure precisi elementi Archittenoci come le Piramidi di Giza appunto le Linee di Nazca ,che si trovano in Perù oppure i monoliti di Stonehenge in Scozia. Si fa spesso riferimento alla razza degli Anunnaki e ciò ci riconduce alla Teoria degli antichi Astronauti. Lo stesso Emmerich ha dichiarato che Independece Day ,che è nato dopo Stargate,che lui crede nelle razze extratteresti e non avrebbe senso fare film di questo genere se non fosse così. Oltretutto caratteristica di ogni film di Emmerich nonostante ci siano storie diverse di vita dei personaggi tutti quanti si riuniscono per un obiettivo comune. Della serie ;”l’unione fa la forza”e conduce al lieto fine. In questo film viene mostrato come la razza umana avrebbe la forza di reagire all’attacco di una razza superiore che tecnologicamente è più avanti di noi. Ma sarebbe possibile tutto ciò? Nessuno lo sa. Anzi è improbabile. Eppure c’è chi dice che se avrebbero voluto gli alieni ci avrebbero non solo già attaccato ma pure eliminato. Ipotesi e tali restano. I film di fantascienza sugli alieni ( ricordiamo che Emmerich è il “leader” in questo genere almeno in ciò che ha fatto) potrebbe contenere diversi messaggi subliminali che vanno analizzati ognuno. Molto patriottico il discorso di Bill Pullman che interpreta il Presidente Withmore che rispecchia perfettamente il nazionalismo americano, considerando che lo stesso Presidente era un ex pilota di cacca militari che ha combattuto nella Guerra del Golfo. Molto spesso si dice che il mondo è diviso da politica e religione e questo film rappresenta un unione globale contro una minaccia comune . Forse per riunire il mondo servirebbere questo. Per eliminare tutte le differenze e ideologie che ci separano e dividono. Ma questa è un’altra storia. Attendiamo con ansia il prossimo giugno con l’uscita del sequel che possiamo starne certi sarà un successo. Almeno quanto il primo.

A PRESTO AMICI!

riportiamo il Trailer Ufficiale del Film uscito nel 1996

in anteprima il Trailer Ufficiale del film Independence Day Rigenerazione  che uscirà il 24 giugno 2016

il discorso del Presidente Withmore 

l’attacco degli alieni che distrugge le principali città e simboli degli Stati Uniti

la battaglia finale con il sacrificio di Russell Casse..

 

 

questa è una scena in inglese originale dove Hiller e Levison scappano dall’astronave  madre a bordo della loro navicella dopo aver lanciato l’arma nucleare.

altra scena sempre in inglese riguarda Will Smith( Steven Hiller) che cattura l’alieno dopo un inseguimento mozzafiato.

SE INTERNET AVESSE UNA SUA COSCIENZA. IL LATO OSCURO DELLA RETE.

Citazione

Nell’era moderna internet ha rappresentato una rivoluzione globale del modo di vivere della gente e soprattutto della socializzazione totale e relazioni sociali tra le persone. Siamo tutti “on line” verrebbe da dire. E per certi versi probabilmente è cosi. Acquisiamo notizie globali in modo veloce e efficace ,possiamo fare pubblicità a distanza ,,semplifichiamo le questioni burocratiche ,ci mettiamo in contatto direttamente con enti e istituzioni, lavoriamo meglio amplificando la nostra attività. E poi i social con i quali non ci si mostra al mondo esterno / virtuale ma si fa conoscenza di nuove persone e restiamo in contatto con quelle vecchie,ritrovando gli amici di un tempo. Il principale effetto e manifesto della globalizzazione è proprio Internet. Che è uno degli elementi che ha cambiato appunto il mondo. Fin qui è senza dubbio una cosa positiva. Ma come Internet nasconde delle insidie,spesso sottovalutate quanto pericolose. Abbiamo parlato 2 anni dei pericoli e della dipendenza che provoca internet. E del fatto che il suo abuso rappresenta un rischio per la salute mentale dell’individuo. Un aspetto che tutti non sanno,e che pensano di non sapere. Diciamo una verità,che possiamo “speriementare”ogni giorno. Passiamo ogni giorno e molte ore,per svariati motivi sia personali che professionali. Nella rete. È come se non potessimo farne a meno. Attenzione . Questo non significa che tutto ciò che si fa ,si posta,si trova sia pericoloso. Anzi a volte è indispensabile.basti pensare al telelavoro. Eppure c’è un aspetto che credo tutti o quasi sottovalutano. E se internet avesse in un certo senso una sua coscienza? Un modo di interagire invisibile con noi? Una sorta di “parassita”? ecco è un po difficile rispondere a queste domande. La risposta più obiettiva è che l’uso eccessivo di internet condiziona i 6 aspetti fondamentali di una persona,vale a dire:
1. Aspetto economico-finanziario: scommesse.gioco d’azzardo,shopping on line ,e aste rovinano moltissime persone,
2. Aspetto salutare: convinzione di avere amici che nella realtà non si conoscono ( c’è un eccezione quasi paradosso,poiché alcuni lo diventano anche veramente).maggiore sedentarietà che comporta aumento del peso. Disturbi del sonno ,in quanto diminuiscono le ore di riposo visto che aumentano le ore di connessione on line. Poi ci sono altri effetti collaterali. Tra i quali mal di testa e affatticamento della vista.
3.aspetto lavorativo-scolastico: questo comporta una difficoltà di concentrazione in quanto l’uso di internet provoca distrazione nella normale attività. Si pensi ai giochi on line che vengono scaricati durante le pause pranzo.e ulteriore effetto negativo sull’organizzazione stessa dell’attività
4.aspetto sociale – familiare: ci isola perché le carenze del mondo esterno vengono compensate con il mondo virtuale , non si stabiliscono amicizie e relazioni sociali e personali stabili . L’uso dei social compromette in molti casi gli affetti personali che sfociano in divorzi o seperazioni delle coppie. L’uso di internet in questo ambito è sintomo del disagio personale dell’individuo. Che da questa morsa appunto non riesce a staccarsi. Questo perché il “vantaggio”che dà una rete è che ci si può mostrare diversi dalla realtà e questo provoco una condizione psicopatologica grave. Alteriamo la nostra persona reale con quella virtuale e ciò fa sì che appariamo diversi da ciò che siamo. In tutti i nostri aspetti. Questo dà un senso di onnipotenza verso gli altri.tutto ciò scatena reazioni a catena,basta pensare al cyber bullismo pedopoernografia on line. Non è tutto. Esattamente come la droga l’uso di internet necessita di una dose sempre più forte. La categoria più a rischio è sicuramente quella degli adolescenti. È normale vedere in giro adolescenti che stanno in ogni momento della giornata davanti a smartphone o tablet . E nonostante si cerchi di fare informazione adeguata circa l’uso di internet essa non è mai troppa. Molti aspetti devono essere trattati, ma di sicuro se si fa ,come tutte le cose,dell’uso di internet un uso intelligente allora molti problemi vengono evitati. L’arma in più è l’intelligenza con cui si usa il mezzo e questo lo sappiamo fare soltanto noi.

A PRESTO AMICI!

LE CROCIATE DEL NUOVO MILLENIO . L‘ODIO RELIGOSO

Citazione

13 novembre 2015. Parigi. Una data che come altre ( vedi l’11 settembre 2001 o l’11 marzo 2004) resterà segnata dall’odio dall’infamia e dal terrore. Un altro attacco terroristico nel cuore dell’Europa che ancora una volta si dimostra vulnerabile dinanzi a un nemico che agisce indisturbato nel suo stesso territorio. Parigi sotto attacco. Più di 120 morti in 6 attentati ,e potevano essere di più se un terrorista non fosse stato fermato in tempo prima di entrare allo Stadio De France,( in cui si sono udite le esplosioni all’esterno) hanno sconvolto la Francia e il Mondo. Tutti ci sentiamo francesi e lo dimostrano i messaggi sui social e i colori della bandiera transalpina che illuminano i principali monumenti delle metropoli del mondo. La paura sta prendendo il sopravvento. Ci accorgiamo solo ora che l’Isis e tutti i suoi militanti possono colpire nei luoghi dove non ti aspetti, e per ciò una serata come in un cinema teatro sala eventi può diventare un incubo e una carneficina. La chiamano Guerra di Religione Guerra dell’odio ma personalmente credo sia una guerra di facciata. Mentre si piangono le vittime di questo atto barbarico e si prendono le misure di sicurezza sorgono spontanee domande alle quali bisogna rispondere. O per lo meno trovare risposte. Innanzitutto in questo anno solare la Francia subisce il suo secondo attacco terroristico dopo dello scorso 7 gennaio contro la redazione di Charlie Hebdo. Dunque come è possibile che terroristi agiscano “quasi industurbati “compiendo stragi? Perché la sicurezza compie simili falle fatali? È stato anche detto che segnali di pericolo attentato ,nei giorni scorsi,sono stati diramati dall’intelligence e servizi di sicurezza eppure la strage non è stata evitata. Perché? Ecco una domanda a cui è difficile rispondere. Possiamo usare una premessa. O meglio una citazione. Si dice infatti che la tesi del complotto si usa per mascherare le falle delle misure di sicurezza. Ma siete sicuri sia cosi? E che nella dicieria si nasconda la verità. ? Non è tutto. Odio alimenta odio e si getta benzina sul fuoco attraverso i media internet e social. L’Isis fa propaganda in questo mondo cercando di fare il lavaggio del cervello alle persone e facendo specifiche minacce ,anche all’Italia,in stato di massima allerta. Io non credo minimamente si tratti di guerra di religione ( ecco perché si parla di Crociate del nuovo millenio) di cristani o musulmani di Corano o Bibbia ma bensì di un business oscuro di cui l’opinione pubblica è all’oscuro. Perché altra domanda chiave; da dove vengono le armi dell’Isis? Chi li finanzia? Loro si professono come rappresentanza del mondo islamico ma bisogna ricordare che non sono uno Stato preciso e che le loro basi e campi di addestramento non sono solo presenti in Siria o Libia ma in altre parti. Perciò come sostengono la Terza Guerra Mondiale,ammesso non sia già iniziata, non può avere solo un Paese nemico ben preciso perché stavolta il nemico può essere il nostro vicino di casa. E soprattutto dov’è l’Onu? Perché non ci si decide a fare una coalizione europea con l’appoggio di Cina Russia e Stati Uniti in modo da stanare il nemico ovunque si trovi? Servono poco i bombardamenti siriani. Serve una risposta più severa e ferrea. Purtroppo è logico aspettarsi altre minacce purtroppo attacchi. Oramai tutto l’Europa è in guerra in questa contrapposizione Occidente e Oriente. Siamo sicuri che questa guerra al terrorismo durerà ancora per molto tempo. E purtroppo l’ulteriore nemico è la psicosi da attentato che già sta diffondendosi nelle principali metropoli europee. Sicurezza ai massimi livelli. E persino lo scoppio di un petardo può creare pericolo. un’altra domanda è questa. Che fine farà la nostra società? Questa è una domanda senza risposta. Stiamo andando a rotoli e questo è certo senza più valori e senza rispetto verso il prossimo un valore che è alla base di molte religioni ammesso che quest’ultima sia il vero motivo dell’odio. Molti oscuri presagi sono presenti. E non ci resta che combattere uniti ,tutti insieme!

A PRESTO AMICI!

PERCHE NOI NON SIAMO SOLI. LE COSE CHE NON VOGLIONO DIRCI

Citazione

Da sempre l’eventuale presenza degli alieni sulla Terra o l’eventuale esistenza di vita al di fuori di quella terrestre,divide l’opinione pubblica,e la comunità pubblica. Ma ad oggi è innegabile che non siamo soli nell’universo e nella via Lattea. Eppure molta disinformazione continua a esserci cos’ come il scetticismo riguardo all’argomento. Ad esse si contrappongono però molte prove ,le più delle quali reali e concrete come ad esempio,gli addotti ( i rapiti dagli ufo) i cerchi nel grano,e soprattuto i numerosi file governativi che attestano la “presenza nei cieli “ e addirittura casi di icontri raccivianti e ritrovamento di corpi alieni. Si è sempre parlato dell’Area 51 e della Base di Dulce .della possibile collaborazione tra il governo degli Stati Uniti,e presunte entità aliene. Per non parlare degli insider ossia coloro che dicono sotto mentite spoglie per paura di ritorsioni su di se e familiari ,che i governi hanno attuato un programma di insabbiamento globale per nascondere le prove della vita aliena. C’è chi dice che “loro”siano come noi e in mezzo a noi. Inoltre si parla di Ufo fin dall’antichità,basta vedere alcuni quadri del MedioEvo e Rinascimento. La famosa teoria degli Antichi Astronauti. Qualcuno sostiene che la tecnologia acquisita in tutti questi anni non sia completamente frutto dell’ingegno umano ma anche di ingegno alieno,frutto della tecnologia recuperata. Ad esempio. I raggi infrarossi. Siamo andati sulla Luna fino a metà Anni 70 poi non ci siamo più tornati. Perché? La risposta secondo i maligni sta nel fatto che nella faccia oscura della Luna,quella che noi vediamo, siano nascoste basi lunari alieni e che essi abbiano detto espressamente che noi esseri umani non dobbiamo tornare più. . Non solo. Ci sono i file segreti della Nasa in merito all’argomento Ufo ,che nonostante le smentite ufficiali,confermano l’interesse e una sorta di preoccupazione sull’argomento. Anzi proprio nel giugno di quest’anno il capo della Nasa Charles Bolden il quale ha espressamente dichiarato di credere nella vita aliena. E che entro il 2030 l’uomo andrà su Marte. E di essere stato nell’Area 51.
Personalmente ritengo non siamo mai stati e non siamo soli. Ma l’opinione pubblica è troppo scettica per essere pronta a un contatto visivo con entità aliene. Come spesso abbiamo parlato,il cinema e la tv hanno sempre trattato il tema ufo e alieni in vari modi e i complottisti sostengono che tali servano per far aprire gli occhi alle persone. Come detto a inizio post è impossibile che non ci sia altra vita nello spazio e la possibilità che qualche forma di vita ci abbia visitato o ci visita non è poi così remota. Forse un giorno quando ci sarà una maggiore maturità generale si potrà accettare di più la cosa. E per qeusto ci vuole e ci vorrà tempo! Ma molto dipende da noi stessi e dalla nostra coscienza. E prova reale comunque che qualcosa che intorno a noi succede è comunque il silenzio le smentite o le rivelazioni tardive fatte dai governi di tutto il mondo alimentando in questo modo l’alone di mistero. Ci sono programmi televisivi libri e migliaia di video in rete che possono aiutare a capire ma questo “viaggio”verso l’ignoto è ancora lungo.

A PRESTO AMICI!

CLONAZIONE UMANA: POSSIBILITA CONCRETA E REALE OPPURE SOLO FANTASCIENZA? PARTE INTRODUTTIVA.

Citazione

Quando ci guardiamo allo specchio,vediamo la nostra figura riflessa e analizziamo in continuazione il nostro aspetto,cercando difetti e possibili miglioramenti. Ma vi siete mai chiesti come sareste se davanti ai vostri occhi ci fosse una figura identica alla vostra,e quindi una persona esattamente come voi? Stiamo parlando di un clone. Ma che cos’è costui? Il clone,che deriva appunto dalla clonazione,è una riproduzione assessuata di un intero organismo vivente o di una singola cellula che deriva appunto dall’organismo . Nel caso appunto di esseri umani,il clone è la copia geniticamente identica dell’essere umano donatore. La clonazione che si applica già nell’agricoltura ,nella zootecnica. Si avvale dell’ingegneria nucleare,ingegneria genitica molecolare e biotecnologia oltre che apparati della medicina. Il primo scienziato a tentare di spiegare la clonazione fùil tedesco Hans Spemann,che fece un esperimento nucleare per capire se il nucleo di una cellula differenziata fosse in grado di riprogrammare l’informazione espressa e do conseguenza lo sviluppo embrionale . Il cinema si è occupato ,in modo fantascientifco ,di questo argomento, e noi tratteremo il Film The Island. Eppure la clonazione divide la comunità scientifica,entra di diritto nelle teorie del complotto e ovviamente divide l’opinione pubblica ,la politica e la religione che la definisce antietica e immorale. Ma partiamo da due premesse fondamentali. Inanzitutto c’è una statistica ,e forse una leggenda. Nel mondo esistono almeno 7 copie “quasi “identiche a noi,i cosidetti sosia.ovvero persone che hanno la stessa nostra altezza,colore degli occhi,bocca ,peso oppure la stessa forma del viso. Seconda cosa,la clonazione è il contrario dell’ibernazione che invece consiste nella condizione biologica in cui le funzioni vitali vengono tenute al minimo ,come battito cardiaco e abbassamento della temperatura corporea e come aggiunta una riduzione notevole del metabolismo. In sostanza si vuole congelare il corpo per poi “risvegliarlo”, ma quale sarebbe l’obiettivo della clonazione ? Quello di Ingannare la morte e allungare la vita sconfiggende tumori cancri e problemi vari del corpo umana. La figura del clone sarebbe quella di avere “pezzi di ricambio”x noi stessi. Anzi . Si vi fosse la reale possibilità si dice che leader politici e celebrità sarebbero disposte a fare follie . Ma che rischi e conseguenze avrebbe la clonazione umana? A questa domanda non ci sono risposte ,anzi un sacco di ipotesi varie,tutte da dimostrare. Ma la vera domanda ,quella più inquietante è questa: e se da qualche parte nel mondo ,almeno da un punto di vista scienfifico segreto,top secret,la clonazione non fosse già avvenuta? E se in mezzo a noi camminassero,senza che c’è ne accorgessimo,copie di persone già clonate? La scienza è sempre stata divisa sulla reale possibilità di manipolare il DNA umano in laboratorio tantomeno il suo tentativo di duplicarlo. Ma la clonazione in ambito animale è già avvenuta,basta ricordare il caso della pecora Dolly del 1997,primo caso al mondo di clonazione avvenuta e mostrata al pubblico ( tema che tratteremo cmq,ndr). Eppure la possibilitò di duplicare dna umana rendendo lo sviluppo di embrioni in età adulta,seppur privi di identità,sarebbe non solo la più grande scoperta della scienza e della medicina genetica ma anche dell’umanità. Si farebbero passi importanti per il benessere e il migliroamento della vita e dalla salute. Si combatterebbero come detto sopra patologie gravi,e mortali come tumori e leucemia. Questo è il parere di chi sarebbe a favore della clonazione. Ma il parere di chi è contro.? Costi proibitivi! E soprattutto il “rigetto”di creare copie umanoidi! Ovvero la riproduzione creerebbe “mostri”
Questo è un breve articolo ,introduttivo appunto,perché la clonazione merita un approfondimento in base all’argomento trattato,o meglio al “clone trattato”. ma questa è un’altra storia.

A PRESTO AMICI!

TTANIC: IL MISTERO DELLA NAVE “INNAFONDABILE”. UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA O EVITABILE.?

Citazione

In questi due giorni su Canale 5 è Stato riproposto il film Kolossal Titanic di James Cameron ( che analizzeremo nella categoria cinematografica del blog) che parla appunto del viaggio inaugurale e ultimo del Titanic. All’epoca la nave più grande e lussuosa del mondo. La Nave dei Sogni come venne ribattezzata.. Siamo agli inizi del 900,precisamente nel 1912.. Fù costruito a Belfast in Irlanda,e rappresentò l’apice della tecnologia di quei tempi. I lavori di costruzione durarono tre anni. L’obiettivo era garantire una rotta settimanale tra l’Europa ( nello specifico la Gran Bretagna) e l’America. Aveva due navi gemelle,l’Olympic e il Brittanic.delle tre era la più grande . Aveva una stazza di 46000 tonnellate,con una velocità massima di 26 nodi,246 metri di lunghezza e 19 compartimenti stagni e poteva portare oltre 3000 passeggeri. Fù progettato dall’archittetto navale Thomas Andrews. Il Titanic era di proprietà della White Star Line,il cui amministratore delegato era Joseph Ismay. La nave ebbe un costo di produzione di ben 7,5 milioni di dollari,una cifra altissima per l’epoca. Affermiamo liberamente che Il Titanic ha rappresentato l’apice dell’ingegno umano a inizio 900. Siamo di fatti tre anni prima dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Questo viaggio inaugurale ebbe molto risalto e curiosità da parte della stampa di allora e tutti si aspettavano grandi cose da questo nuovo tipo di nave.
Per il suo primo viaggio viene scelto come comandante della Nave il Capitano di lunga data Edward Jhon Smith ( con 40 anni di esperienza e all’ultima attraversata) che venne affiancato dai capi Ufficiali Charles Lightoller e William Murdoch. Il Titanic aveva tre classi,dalla prima alla terza nel quale si vedevano perfettamente le divisioni sociali dell’epoca. Per esempio nella prima classe,piena di lusso ( si ricordi il grande scalone che collegava tutti i ponti) erano presenti tra le persone più aristocratiche dell’epoca,mentre nella terza c’era il ceto povero,per lo più immigranti provenienti da tutto il mondo,senza il confort. Ogni passeggero in base al ceto di appartenenza poteva liberamente girare nel ponte della sua classe. Erano diversi anche i costi del biglietto. Per la prima classe si potevano spendere ben dai 3200 ai 40000 dollari dell’epoca l’equivalente di quasi 70000 mila euro odierni. Questo a seconda se si prendeva una suite o appartamento. Per la terza classe si spendevano dai 35 ai 40 dollari che sarebbero l’equivalente di 600 euro di oggi. Una seduta al bagno turco costava 1 dollaro ovvero 10 dollari di oggi. Più confort si sceglieva pià saliva il prezzo questo perché per il Titanic non badava a spese. Il 10 aprile 1912 salpa da Belfast per raggiungere 2 giorni dopo Southampton da dove partì alle 12 00 verso New York. ,facendo sosta in Francia e Irlanda a Queenston precisamente dove salirono altri passeggeri. Dopo aver attraversato La Manica il Titanic procede la sua attraversata in Oceano Atlantico verso l’America.e New York. Smith decise di procedere alla massima velocità ovvero 23 nodi l’equivalente di 43 km /h . tutto procedette benissimo fino alla notte del 14 e 15 aprile. Nel pomeriggio vennero inviati numerosi avvisi di segnalazione iceberg da parte di piroscafi ,come l’Amerika,che si trovavano più o meno nella rotta del Titanic. Alcuni di questi messaggi vennero ignorati dai macchinisti di posta interna della nave ,più che altro impegnati a spedire messaggi privati dei passeggeri. Si disse che il motivo per cui Smith decise di procedere “Avanti Tutta” fù in realtà su pressione del Capo della White Star Ismay,che viaggiava in prima classe,il quale voleva stupire la stampa mondiale arrivando in anticipo di tre giorni a New York,assicurandosi così “il Nastro Azzurro”. alle 23,00 del 14 aprile il California ,un mercantile a nord est del la rotta del Titanic,manda un messaggio nel quale si dichiara la presenza massiccia di ghiaccio .il “segnale “di avvicinamento era che la temperatura si era notevolmente abbassata Eppure quella notte,il mare era eccezionalmente calmo e piatto e nulla lascia intendere di eventuali ostacoli. Non solo. Due ore prima il Comandante Smith diede ordine a Lightoller ,che lo aveva sostituito,di procedere con rotta e velocità e diminuirla solo in caso di foschia. La latitudine del Titanic era al 41° parallelo e proprio in quella zona la presenza di iceberg ,che provenivano dalla Greolandia era nota e normale. Alle ore 23..40 le vedette Frederik Fleet e Reginald Lee videro un iceberg davanti alla nave. In quel momento sul ponte di comando c’era il capo ufficiale Murdoch il quale decise di andare tutta a tribordo,ovvero una manovra a sinistra,e di mandare la nave a sinistra e motori indietro tutta. Diciamo pure che la sua mossa era quasi riuscita ma non riuscì ad evitare l’impatto fatale con l’enorme Iceberg.
Quali furono i motivi per cui non si evitò l’impatto?
Tre in particolare:
1. La mancanza di binocoli,che non furono messi a bordo. Infatti si dice che la distanza visiva ad occhio nudo fosse di 1 miglio ma in assenza di luce lunare e mare piatto l’iceberg poteva essere visto solo a 500 metri di distanza dalla nave.
2.l’eccessiva velocità a cui andava il Titanic.20,5 nodi e mezzo al momento dell’impatto.
3. L’eccessiva sicurezza ed entusiasmo dell’equipaggio attorno alla stazza di costruzione della Nave e la sottovalutazione dei pericoli e che si potevano incontrare durante la rotta. Forse è stato proprio questo punto a essere fatale per le sorti del Titanic.
4. Numero insufficiente di scialuppe di salvataggio e mancato rodaggio della composizione del ferro chiodatura qualitativamente scarsa che come dichiarato da alcuni macchinisti supersistivi fecero delle lastre d’acciaio una sorta di tappo di spumante. Infatti come mostrato dalle analisi del relitto si scopri che le lastre erano “decapitate”dall’urto con l’iceberg. La cui pressione li spezzò. Non solo. Ismay fù accusato,nel processo post tragedia,di aver intenzionalmente, ad aver dimuito i ravetti di prua e poppa. Non solo dall’acciaio recuperato si calcolò un alto numero di contenuto di fosforo e zolfo che se unite alle temperature gelide dell’Atlantico contribuirono a rendere fragile lo scafo. Eppure il processo dichiarò che motivo della tragedia fù l’eccessiva velocità di rotta e non la carenza strutturale del piroscafo. Si disse che se Murdoch avesse proseguito contro l’Iceberg avrebbe danneggiato si la prua ma solo due compartimenti stagni il che avrebbe consentito al Titanic di compiere l’attraversata.
Sulla nave erano presenti tra passeggeri ed equipaggio 2200 persone.
I danni provocati dall’iceberg furono fatali. Danneggiò 5 scompartimenti stagni ,anche se la nave con 4 sarebbe potuta rimanere a galla,e il tentativo di chiudere le pareti stagne non servì a impedire l’allagamento della nave in particolare del Ponte E che collegava tutti gli altri. Il Titanic sarebbe affondato 2 ore e 40 minuti più tardi. Esattamente alle 2 20 del 15 aprile 1912 Erano presenti solo 20 scialuppe di salvattaggio. Un errore mandornale perché avrebbero potuto ospitare solo la metà dei passeggeri. Secondo le testimonianze il Titanic si sarebbe spezzato in due tronconi. Ci furono 1500 morti e si salvarono solo 706 persone,di cui circa 200 membri dell’equipaggio. Vennero fatti salire sulle scialuppe all’inizio donne e bambini ma presto precipitò il caos totale come detto dai testimoni . Fù confermato che ai passeggeri di terza classe,considerati i poveri della nave,venne impedito di raggiungere il ponte di salvataggio. Anche se 1/3 dei sopravvissuti era appunto dalla terza classe. Per chi li ha vissuti furono momenti drammatici e traumatici che nessuno avrebbe mai dimenticato.perché l’affondamento del Titanic ha rappresentato la fine della Supremazia umana sulla natura e il fallimento di un epoca. In cui il lusso e la voglia di primeggiare la facevano da padrone. Eppure ci sono anche altri lati oscuri dietro a questa tragedia. Innanzitutto solo 1 delle 20 scialuppe tornò indietro a salvare i passeggeri caduti in acqua e parliamo di oltre 800 persone ,nelle quale gelide del Nord Atlantico. E soprattutto ci fu un altro mistero mai risolto. Molti testimoni videro luci di un imbarcazione ,nella fattispecie il California che si trovava a soli 19 km dal Titanic perciò poteva raggiungerlo benissimo salvando tutti i passeggeri, ma inspiegabilmente non solo non rispose ai razzi di segnalazione ,che erano 8, ma nemmeno agli avvisi di soccorso dei macchinisti del Titanic. L’unica nave ,nelle vicinanze e che poi prese soccorso era il Carpathia che rispose all’SOS delTitani all 1 40 ma raggiunse le scialuppe solo 4 ore più tardi. Il Titanic era comunque vicino a New York perché come la posizione ,come confermato dal ritrovamento della prua nel 1985,era a 1600 km da New York e 600 da Capo Race Terranova. Fù proprio la tragedia del Titanic a portare per la prima volta nella storia della Marina Mondiale una Conferenza sulla sicurezza delle navi di linea. Poi c’è un’altra storia,ma questa è una leggenda. Ovvero che il Titanic è stato fatto affondare da un sommergibile tedesco che si scontrò accidentalmente con la nave. Questo perché la Germania mandò in incognito come pattuglie sommergibili U 20 che pochi anni dopo avrebbero affondato il Lousitiana.che ricordiamo essere di bandiera Inglese. Questa tesi ,che comunque appare fantascientifica proviene dal fatto che testimoni riferrrono di strane luci. Potrebbe stato l’antefatto mascherato della Prima Guerra Mondiale. Oppure le malelingue dissero che la società White Star avesse tutti gli interessi a riscuotere le somme di risarcimento in caso di incidente. Qualcuno ha sabotato i soccorsi lasciando morire centinaia di persone per ipotermia. ? Chi lo sa.
E comunque la vera verità è affondata quella gelida notte del 1912,esattamente 103 anni fa,portando con sé 1530 vite umane. E nessuno probabilmente sa come sono andate veramente le cose. Questo è stato solo un articolo introduttivo perché torneremo presto a parlare della Leggende del Titanic.

A PRESTO AMICI!

NELLE FOTO IL RELITTO VERO DEL TITANIC SUL FONDALE DELL’OCEANO E UNA RICOSTRUZIONE GRAFICA COMPUTERIZZATA DELLO SCONTRO CON L’ICEBERG.

Relitto Titanic

TITANIC SCONTRO

JAMES DEAN: IL BELLO ,IL DANNATO E MALEDETTO.

Citazione

Il suo motto era: “Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi”.stiamo parlando del primo sex symbol più influente della storia del cinema. Ovvero James Dean. La prima figura del mondo dello show biz a fare da icona per la generazione ,e a dire il vero pure oggi,dei giovani della sua epoca. La sua è stata una vita da Bello Dannato e Maledetto. Un triste epilogo per un giovane attore promettente e di talento che avrebbe potuto scrivere storie memorabili del cinema ma che in qualche modo il destino ha voluto lo facesse ugualmente. Non per niente è considerato tra le più grandi star della storia del cinema. La sua fama è andata al di là delle sue prestazioni da attore nonostante sia stato il primo a ricevere la candidatura postuma all’Oscar come migliore attore protagonista. Idem per il Golden Globe ,che tra l’altro ha vinto per La Valle dell’Eden.
James Dean nasce a Santa Monica in California nel 1931. Venne mandato a vivere in Indiana con suo padre presso una fattoria di suoi parenti. Inizialmente si iscrisse al corso di basket delle scuole superiori per poi passare alle attività di teatro. Dopo il diploma di 1949,si trasferì alla University Of California di los Angeles che lo vide interessato da prima agli studi di giurisprudenza per poi specializzarsi in teatro che lo portò allo scontro con i genitori. Iniziò la sua carriera di attore pubblicitario per Pepsi Cola,ma ebbe numerose difficoltà. La svolta avvenne quando si iscrisse alla Lee Strasberg nell Actors Studio. Ottenne numerose partecipazioni di successo a lavori di Brodway. A inizio Anni 50 ottenne i primi ruoli cinematografici grazie all’incontro con il regista,che divenne il sup primo agente,Elia Kazan. Nel 1955 gira La Valle dell’Eden,che lo trasforma dell’idolo degli adolescenti americani, e per il quale ottiene la sua prima e unica candidatura all’oscar. Il film ,uno dei più visti,dell’epoca consisteva in una trama nella quale emergevano conflitti tra un padre e un figlio ribelle. Dean improvvisò molto e prese la parte al posto di Marlon Brando e Paul Newman. Lì divenne l’idolo,appunto dei giovani,dato che in lui si rispecchiava l’anima inquieta della giventù nell’immediato dopoguerra. Subito dopo questo successo ecco che Dean gira quello che trasformerà la sua figura in Leggenda il suo nome. Ovvero Gioventù Bruciata di Nicholas Ray. Viene considerato uno dei film più visti di sempre nonché un cult-movie. Motivo fù semplice. Il film era rivolto ai giovani e alle loro crisi esistenziali e al passaggio piuttosto difficile all’età adulta. Uscì nell’autunno 1955 ed è considerato il film più visto degli Anni 50. Ma ebbe anche la fama di film maledetto. Questo perché ,oltre a Dean,persero la vita anche altri due attori che recitarono nella pellicola. Natalie Wood,1982 assieme al marito Robert Wagner. Nick Adams,el 1968 e nel 1977 Sal Mineo. In tutti e questi tre casi ci sono circostanze misteriose e prove reali mai accertate. Ma fù senza ombra di dubbio la morte di James Dean a rendere questo film “maledetto”.
Ripercorriamo quanto accaduto. È il 24 settembre 1955 James Dean sta guidando,ad alta velocità,la sua Porsche 550 Spider e si scontra contro una ford del 1950 guidata da uno studente di 23 anni Donald Turnupseed ,sull’autostrada n 41 nel momento in cui incrocia la N 46. Ci troviamo a Cholame California ( Stati uniti). Dean muore sul colpo,la Porsche va letteralmente distrutta.Dean era uno di coloro che possedevano i 900 modelli usciti. Lui l’aveva ribattezzata” Little Bastard” ( Piccola Bastarda)Aveva solo 24 anni. Eppure non si sono capite bene le dinamiche . Si dice che fù lo studente a non rispettare la precedenza e provocare così l’incidente mortale.James Dean morì sul colpo a causa delle lesioni interne. Si potrebbe dire che sia stato il destino crudele. Ma è andata così. Forse sì Forse no. Innanzitutto ci sono voci diverse. Dean era noto per essere un appassionato di gare automobilistiche ( l’acquisto della Porsche lo giustifica) e si dice fosse diretto ad una di queste.eppure era impegnato in spot sociali per sensibilizzare i giovani a non correre. Sembra un paradosso del destino ma nel luglio 1955 girò un spot nel quale affermava:”siate prudenti alla guida. La vita che salvate potrebbe essere la mia”. la sua Porsche venne definita “maledetta”visto che provocò altri incidenti mortali. Era omosessuale e fù esonerato dal servizio militare. Anzi il fatto di essere gay in quegli anni era una cosa che non veniva minimamente accettata. Si dice che con lui a bordo della Porsche ci fosse un ragazzo intimo amico. A conferma della tesi dell’omosessualità di Dean ci furono le dichiarazioni ,mai verificate, dello sceneggiatore William Bast,che disse che la loro amicizia era anche molto”intima”. eppure come dichiarato dal regista della Valle dell’Eden Elia Kazan ,Dean ebbe ,seppure breve ,una relazione con un attrice italiana famosa Anna Maria Pierangeli. Il tutto avvenne nel 1954. Si può affermare che quindi ,forse James Dean era bisessuale. I suoi resti sono nel cimitero Park Cemetery Fairmount in Indiana. James Dean forse è l’unico esempio di un attore la cui carriera era sia agli inizi che all’apice.aveva appena terminato le riprese del Film Il Gigante che ebbe altrettanto successo come Gioventù Bruciata. Questo divo degliAnni 50 ,ribelle e malinconico me venne definito. Un ‘icona pop e cult. Proprio in questi giorni è uscito al cinema il film Life di Anton Corbjin che racconta l’amicizia tra James Dean e il fotografo Dennis Stock. Un film biografico molto toccante che fa scoprire il lato triste della personalità del divo Dean. Incidente,sorte fatale oppure Omicidio,si è parlato anche di questo. Di sicuro Dean era un personaggio quanto controverso quanto “scomodo”.proprio per essere “ambiguo” ed immorale ,abbastanza per “eliminarlo”. non solo , le Major cinematografiche considerarono Dean una perfetta macchina da soldi. Per un epoca segnata dalla Guerra e dalla Ripresa Economica. E per la gioventù dell’epoca la ricerca di felicità e di una vita spericolata e ribelle. Quel giorno di fine estate James Dean,uno dei prodotti di Hollywood,passò al “ruolo eterno” che comunque ha vissuto la sua vita contro tutti e tutto. E il mistero mai svelato da più 57 anni riposa con lui. E il suo mito,di bello dannato ribelle e maledetto non passerà mai. Perché ancora oggi ci sono giovani che si ispirano a lui.

A PRESTO AMICI!

Una foto di James Dean

James Dean

GIOCO D’AZZARDO PER I BAMBINI: IL PERICOLO DELLA DIPENDENZA INFANTILE,UN FENOMENO SOTTOVALUTATO.

Citazione

Molte volte diciamo che le generazioni cambiano in generazione,soprattutto nello stile e nella filosofia di vita,nei modi di vestire,di comunicare e interagire. Non solo. Si fanno spesso paragoni. Come a d esempio tra la nostra generazione con quella dei nostri fratelli o sorelle in una fascia d’età che va dall’infanzia alla prima adolescenza. Ed è da qui che comincia la nostra indagine. Prendo spunto da un servizio ( che mi ha scioccato non poco ) fatto da Nadia Toffa delle Iene,che si è occupata ,come recita pure il titolo di questo post, di quello che oggi è un fenomeno sempre più diffuso allarmante e preoccupante,ossia le slot machine ( sotto mentite spoglie) per i bambini,spesso presenti in sale di centri commerciali,oppure al fianco delle sale da gioco per adulti. La legge in Italia dichiara esplicitamente che il gioco d’azzardo è vietato ai minori di 18 anni e ciò dovrebbe essere ricordato nonché rispettato nelle varie sale. Ma qui c’è l’inganno. Queste macchine vengono chiamate “Ticket Redemption” ovvero Redenzione Biglietto. Come funzionano queste slot? Esattamente come quelle tradizionali ma anziché vincere denaro si vincono biglietti appunto che poi vengono usati per vincere dei premi di valore diverso. Ad esempio: il biglietto del cinema,lo smartphone da 700 euro come un iphone,tablet,pupazzi ,mp3,orologi da polso.,giocattoli ecc e il valore degli stessi è completamente diverso l’uno dall’altro ( ci riferiamo al valore reale del premio ). Si potrebbe pensare che non c’è nulla di male. Invece non è così. I bambini vedendo la possibilità di vincere premi particolari e belli sono involti a giocare e spendere sempre di più ,tentare continuamente al fine di vincere appunto. Facendo sorgere così una dipendenza sempre più forte. E nel servizio ,fatto in incognito,dalla Toffa si vede come nelle sale giochi moderne vengano letteralmente “disertate” i vari giochi come flipper ,ruota della fortuna,ping pong ecc per giocare a queste slot.,considerate una “palestra”per salire di categoria,visto che i meccanismi sono identici. Non solo. Questo rappresenta un pericoloso campanello d’allarme della cultura di gioco. Secondo alcuni dati nell’anno 2014 più di 1 milione di ragazzi tra i 15 e 18 anni ha speso i propri soldi per queste slot. Ci sono pareri discordanti. Ma sorge una domanda; e i genitori dove sono in tutto ciò? Nonostante le lamentele di facciata la cosa che è ancora forse più grave è rappresentata dal fatto che non solo non hanno una conoscenza adeguata sull’uso di queste macchine ma sono loro stessi ad accompagnare e dare soldi ai figli. Forse una causa conseguenza. Le associazioni hanno denunciato apertamente il fenomeno.perché la dipendenza da gioco d’azzardo ( logopatia,un tema che affrontammo circa 1 anno fa) rovina la vita senza rendersene conto. L’informazione è veramente scarsa in merito a questo argomento. Facendo un analisi etica questa “mania da gioco”chiamola così rappresenta il cambiamento dei tempi. Il suo specchio più reale. E qui si può fare benissimo un confronto con la generazione nostra e quella di 15 anni fa,la mia in sostanza. Quando compì 10 anni,nell’anno 2000 aspettavo come un matto sotto l’albero di natale la Play Station 1 ,allora regina incotrastata dei video game, negli anni delle medie passavo il pomeriggio al campetto dietro la chiesa a giocare a calcio con gli amici. E ora? Quelli che oggi noi vediamo i bambini crescere mentre noi rappresentiamo la genereazione adulta prossima li vediamo all’età di 10 anni già con il telefonino e social network attivati. Anzi movenze e stile di vita decisamente superiore all’età effettiva. Quale sarebbe la cura di tutto ciò? Semplicemente una Maggiore Attenzione ed Educazione da parte dei genitori. Molte volte assente. Tutto ciò succede oggi ma per il futuro? Credo sarà sempre peggio. E poi il problema non viene affrontato in modo integro . Le associazioni ,come detto,ha denunciato e chiedono maggiore prevenzione a partire da video informativi nelle scuole,perché da lì si parte. E indubbiamente è la strada giusta per risalire.

A PRESTO AMICI!

ANALISI DI UN FILM: IL CURIOSO CASO DI BENJAMIN BUTTON: IL SENSO DELLA VITA AL CONTRARIO

Citazione

È stato uno dei film top e tra i più visti della stagione cinematografica 2008/2009 uscito a ridosso del Natale 2008. Un film drammatico,romantico,e fantastico che apre numerose riflessioni sulla vita. È tratto da una breve novella di Francs Scott Fitzgerald del 1922.
La regia del film è stata affidata a David Fincher e ha come protagonisti principali Brad Pitt e Cate Blanchett.
È stato uno dei film con maggiori candidature agli Oscar, ben 13,nelle seguenti Categorie:
1.Miglior Scenografia ( Donald Graham e Victor Zolfo)
2.Miglior Trucco.( Greg Cannom)
3.Miglior Regia ( David Fincher)
4Miglior Fotografia ( Claudio Miranda)
5.Miglior Colonna Sonora ( Alexander Desplat)
6.Miglior Attore Protagonista: ( Brad Pitt)
7.Miglior Attrice Protagonista: ( Cate Blanchett)
8.Miglior Sonoro
9.Miglior Film ( Frank Marshall,)
10.Miglior Sceneggiatura non originale ( Eric Roth e Robin Swicord)
11.Migliori Effetti Speciali ( Frank Marshall,Kathleen Kennedy,Cean Chaffin)
12.Miglior Attrice Non Protagonista ( Taraj Henson )
13.Migliori Costumi ( Jacqueline West)
Il film ha trionfato in 3 categorie
1.Migliore Scenografie
2.Miglior Trucco
3.MigliorI Effetti Speciali.
È stato candidato a 4 Golden Globe ,senza vincerne uno,nelle seguenti categorie.
1.Miglior Film Drammatico
2.Miglior Sceneggiatura.
3.Migliore Attore Protagonista
4.Migliore Colonna Sonora.

IL CAST DEL FILM

1.Brad Pitt: Benjamin Button.
2.Cate Blanchett: Daisy Fuller
3.Julia Ormond: Caroline.
4.Tilda Swinton: Elizabeth Abott
5.Tara Henson: Queenie
6.Jason Flemyng: Thomas Button
7.Jared Harris: Capitano Mike Clark

Esattamente come gli Oscar ha trionfato nella categoria omonima dei Bafta Inglesi.
Le riprese del film sono state fatte tra New Orleans eMontreal ( Canada) nel quartiere francese. La pre produzione di questo film è durata ben 20 anni,prima della sua effettiva realizzazione.IL film è stato prodotto e distribuito da Warner Bros e Paramount Pictures.

TRAMA DEL FILM

New Orleans.Siamo nella notte della fine della Prima Guerra Mondiale ,esattamente il 4 luglio 1918. Thomas button è un ricco imprenditore e produttore di bottoni. Esso diventa padre di un bimbo che dimostra la salute di un novantenne : cataratta,sordità,artrosi ecc. decide di abbandonarlo sulle scale di una casa di riposo,gestito dalla signora Queen che chiama il piccolo Benjamin. Visto che nessuno dei conquilini non ha memoria,trascorre l’infanzia normalmente. Durante la sua permanenza conosce una bambina di nome Daisy con la quale diventano subito amici e compagni di giochi. Ormai diciassettenne trova lavoro presso il capitano Clark,rimorchiatore irlandese con cui gira il mondo. Proprio in questa fase benjamin comincia le sue prime avventure( conosce una donna aristocratica con cui ha una storia d’amore di nome Elizabeth Abbott) e ringiovanisce gradualmente .non solo. Scopre la vera identità del padre standogli vicino durante l’ultimo periodo di vita. Dopo lo Scoppio della Seconda Guerra Mondiale e aver fatto parte della marina militare torna a New Orleans da Queen e riprende la sua vecchia vita. Nel frattempo Daisy ha intrapreso una brillante carriera di ballerina classica che la porta nei teatri più importanti del mondo come Vienna Parigi e New York. Proprio qui Benjamin cerca di rivelare i suoi sentimenti ,non corrisposti a Daisy. Tuttavia a Parigi a seguito di un incidente stradale ,Daisy rimane gravemente ferita e deve dire addio alla carriera da ballerina. Tornata New Orleans i due iniziano finalmente una relazione che li porterà a vivere insieme,con daisy che apre una scuola di ballo. dopo la morte di Queen. I due trascorrono dei momenti indimenticabili che culmina con la nascita di una bambina di nome Caroline,perfettamente sana. Ma dopo solo 2 anni Benjamin decide di lasciare la famiglia vendendo tutti i propri bene mettendo i ricavi sul libretto postale in quanto vuole che Caroline abbia un vero padre visto che lui va nell’opposta direzione. Per 11 anni vaga in giro per il mondo,come India ed Europa,finchè una sera torna da Daisy,che nel frattempo si è risposata. Benjamin ha l’aspetto di un 16 enne ma in realtà ne ha più di 70. Daisy va a trovarlo in albergo e i due fanno l’amore. Dopodichè Benjamin riparte di nuovo finchè Daisy ritrova un nuovo Benjamin stavolta 12 enne ma con i sintomi di demenza e abbandonato. Daisy si prenderà cura di lui fino al 2003 quando lui morirà con le sembianze di un neonato. Mentre sta sopraggiungendo l’uragano Katrina Caroline scopre la vera identità di Benjamin ,ovvero suo padre. Così daisy muore raggiungendo l’amato Benjamin.

ANALISI DEL FILM

Il film ha tematiche importanti che riguardano la vita . Però sotto un punto di vista diverso. Oltretutto questo film è ispirato a coloro che sono affetti dalla Sindrome di Hucthinson Giford detta anche Progeria che causa appunto l’invecchiamento preoce della pelle e che colpisce un bambino ogni otto milioni . Si tratta di una malattia rara. Non solo. L’aspettativa di vita inoltre è molto bassa. Circa 20 anni e le cause di decesso sono infarto ictus e cardiopatia. Tutti i sintomi mostrati nel film corrispondono alla realtà anche se l’unico aspetto ovvero il nanismo della persona viene trascurato. per questo motivo come sottofondo viene inserita la voce del protagonista. Questo per far risaltare il suo percorso “all’indietro”. la cosa che commuove appunto è che nella vita al contrario ,si nasce vecchi e si muore giovani, forse si potrebbe capire il vero senso della vita ,quello che toglie e restiuisce. Infatti nel momento migliore della vita ( cioè da giovani adolescenza e pubertà ci si diverte e ci si forma ) e nel momento peggiore ( la vecchiaia,si inizia a pensare a quanto tempo rimane da vivere) Benjamin vive tutto questo in modo diverso,anche però con rinuncie. Perché nella prima parte lui deve convivere con i problemi anziani quando lui in realtà sarebbe giovane.nella seconda parte quando lui in realtà è vecchio è giovane fuori. Eppure nella sua vita c’è sia una vittoria ma anche una sconfitta che fa capire che nella vita ogni momento deve essere sfruttato anche il più banale. Infatti all’età di 25 anni ,ma in realtà ne dimostra 50,non può vivere il suo amore con Daisy ma che raggiunge e finalmente può amare quando lui ha 50 ( dimostrandone però 30) e lei 43. E c’è appunto una frase che lo sottolinea detta da Benjamin a Daisy;”Alla fine ci siamo raggiunti,” ma tuttavia il tempo è nemico della vita e spesso ci fa perdere le cose a cui teniamo e amiamo di più. Infatti proprio per la sua condizione fisica e aspetto Benjamin deve abbandonare la famiglia che tanto ha sognato ,ma per il bene comune. Ormai appunto neonato ritrova nuovamente Daisy anche lei sul punto di morte. La vita è fatta di cicli ,in cui si passano momenti belli e brutti,e dove spesso ci troviamo a fare delle scelte difficili che ci appaiono fondamnetali e indispensabili anche se a volte non le accettiamo. In questa trama scopriamo come i sentimenti siano valorizzati di più come la ragione prevale sulla realtà e di come quello che vogliamo alla fine otteniamo,prima o poi. Anzi se la vita fosse davvero come quella di Benjamin forse troveremo più coerenza che falsità e ipocresia che oggi contraddistinguono la nostra società . Le persone sarebbero senza dubbio migliori. E anche nella vita c’è comunque una costante che c’è pure nella vita reale. Vale a dire una rivincita. Nel caso suo è l’amore per Daisy che sembrava perduto ma poi recuperato ed eterno. La storia di Benjamin ci deve comunque far riflettere e capire che nella vita niente è dato per scontato,soprattutto che le cose più importanti bisogna tenersele strette.

A PRESTO AMICI!

IL TRAILER UFFICIALE DEL FILM