TOM CRUISE E NICOLE KIDMAN: QUANDO L’APPARENZA INGANNA

Citazione

Negli anni 90 è stata la coppia più seguita amata e invidiata di Hollywood . Sempre belli sorridenti con fisici perfetti nuovi look sui red carpet alle anteprime dei loro rispettivi film in uscita oppure alla Notte degli Oscar. Insomma il tipico esempio di coppia perfetta. Stiamo parlando di Tom Cruise e Nicole Kidman. Inutile negare che hanno fatto sognare i fan per anni,per la precisione 11 anni.di cui 10 di matrimonio.
Ma partiamo con ordine. Cruise e la Kidman si conoscono sul set di Giorni di Tuono il primo film che li vede copratognisti che racconta le vicende di un pilota della Nascar. Al tempo Tom era sposato con l’attrice Mimi Rogers la quale l’aveva introdotto nel culto di Scientology,. Ma sul set scoppiò la scintilla con Nicole,ancora un attrice semisconosciuta, e appena terminate le riprese Tome chiese il divorzio dalla Rogers ( che avvenne il 4 febbraio 1990) fidanzandosi ufficialmente con Nicole,la cui prima apparizione di coppia avvenne durante la Notte Degli Oscar 90. Il 24 dicembre dello stesso anno Tom e Nicole si sposano in gran segreto con testimonial d’eccezione degli sposi Robert De Niro. La cerimonia fu seguita secondo il credo di Scientology.di cui a quel tempo Tom era un “leader”. venne invitato anche il capo della setta David Miscavige. Qui inizia una sorta di doppio binario tra la vita di coppia e il lavoro. Perché se da un lato almeno da ciò che si vedeva tutto andava bene come coppia diverso è il discorso di carriera cinematografica dei due attori. Infatti Tom Cruise divenne una delle più grandi celebrità di Hollywood con film campioni d’incassi vedi Il Socio Codice D’Onore Intervista col Vampiro i primi due capitoli di Mission Impossible con ben tre candidature all’Oscar come miglior attore protagonista per Jerry Maguire ( 1996 ) e Nato il 4 Luglio ( 1990) e una come miglior attore non protagonista per Magnolia ( 1999), non vinse mai il premio nonostante vinse in tutti e tre i casi il Golden Globe . La Kidman dal canto suo ha avuto parecchie difficoltà nonostante l’unico ruolo in cui vinse il Golden Globe come miglior attrice protagonista per Da Morire d Gus Van Sant. . Non solo.fece altre pellicole commerciali di buon Successo come Batman Forever sempre del 1995 e The Peacemaker del 1997 accanto a George Clooney. Proprio in questo periodo la sua carriera comincia a decollare e farsi apprezzare maggiormente. In coppia con tom girò nel 1992 per la regia di Ron Howard Cuori Ribelli dove la coppia interpretava due giovani irlandesi alla conquista della Corsa alla Terra nell’America del 1893. In questo periodo la coppia adotta una bimba Isaballa Jane mentre nel 1995 un bimbo Connor Antony. A metà anni 90 la coppia riceve la proposta più importante della loro carriera ovvero di lavorare per il nuovo film di Stanley Kubrick,Eyes Wide Shut che sarà l’ultimo capolavoro del cineasta americano. Il film racconta le dinamiche di coppia e matrimonio tra sogni erotici gelosie e avventure notturne oltre che possibili tradimenti. La produzione del film fù molto lunga ben 15 mesi iniziata nel novembre 1996 termino a primavera inoltrata del 1998. E forse li iniziarono i primi tormenti anche nella vita reale soprattutto per lo stress e l’empatia che i ruoli richiedevano. Detto ciò il film uscì ( con presentazione ufficiale al Festival del Cinema di Venezia) nel 1999 ed ebbe un ottimo successo . Indubbiamente si trattò dei film in coppia che girarono quello migliore quanto delicato appunto per i temi trattati come la fedeltà coniugale. Nonostante il clamore per questo film e i successi avvenire nessuno si immagina la tempesta che accade poco tempo dopo. A inizio 2001 infatti la coppia annunciò inaspettatamente la rottura e il divorzio avvenne ufficialmente in agosto. Ci fù un tam tam mediatico e i motivi non sono mai stati realmente chiariti. Quel che è certo è che stando alle dichiarazioni della Kidman non era tutto rose e fiori anche se risposerebbe Tom ( ricordiamo che ora è sposata felicemente con il cantante australiano Keith Urban da cui ha avuto 2 figlie) e possiamo fare alcune ipotesi ufficiose:
1. Il film di Kubrick mise a dura prova come detto la coppia e questo potrebbe essere stato una causa del malumore iniziale.
2. Per molti anni la Kidman ha avuto difficoltà nel avviare la sua carriera come attrice credibile in quanto “ostaggio”dell’appel e immagine del marito Tom ed era conosciuta come “la moglie di”.dopo il divorzio la sua carriera iniziò a decollare basti pensare all’Oscar vinto come migliore attrice nel 2003 per il film The Others prodotto proprio da Tom.
3. Si dice di due possibili aborti ,poi confermati dalla diretta interessata,avuti dalla Kidman uno a inizio matrimonio e una poco prima della fine della relazione.
4.per anni il gossip ha alimentato le voci di una omosessualità di Tom e altrettante relazioni “clandestine”e che il suo matrimonio con Nicole fosse una farsa e copertura. Voci infondate con tanto di cause legali e rettifiche avvenute.
5. Il carattere ossessivo narcisita ed egocentrico di Tom ha avuto ripercussioni sulla vita privata e professionale. E questo peso per Nicole era troppo.
6. Si vociferò di un presunto tradimento di Tom durante le riprese di Vanilla Sky del 2001 ( all’epoca le riprese furono nel tardo autunno del 2000) con la compagna di set Penelope Cruz attrice spagnola con cui si mise insieme qualche mese dopo.
7. Causa fondamentale si dice è stata la presenza di Scientology principale ostacolo da sempre della coppia e che ha creato ulteriori problemi. Si dice che nella chiesa la Kidman non fosse ben vista ,che fù pedinata e spiata al telefono e vennero fatte manovre per mettere i bastoni tra le ruote alla coppia. In un certo senso dichiarazioni ufficiali però non ce sono. Non solo . Sembra che durante il matrimonio Tom abbia cercato di allontanarsi dalla setta senza riuscirci. Oltretutto dopo il matrimonio con Nicole tom nel 2006 sposò in quel di Bracciano l’attrice Katie Holmes da cui ebbe una figlia Suri ma che divorziò 6 anni dopo 2012 sempre causa del culto cosi ha dichiarato lui.
Questi alcuni motivi ma la vera causa della rottura la sanno solo Tom e Nicole. Eppure erano così belli e innamorati insieme ma come si dice l’apparenza inganna,perché dietro un sorriso si può nascondere tanta tristezza e solitudine. C’è stato un periodo in cui i due si riavvicinarono e molti speravano che tornasse il sereno tra i due e che si rimettessero insieme ma ciò non è avvenuto. Sicuramente come detto spesso da Nicole il sentimento era vero e condiviso reciprocamente oltretutto lei stessa ammise in un intervista che la sua vita con Tom era perfetta. E bisogna crederle.
Purtroppo sono le storie che appaiono perfette a nascondere tanti punti oscuri.

A PRESTO AMICI!

Nella foto Tom e Nicole all’anteprima mondiale del loro film Eyes Wide Shut

tom cruise e Nicole 

Annunci

LA PERDITA DEI VALORI NEL 21°SECOLO.

Citazione

Ogni giorno viviamo la vita accorgendoci dei cambiamenti che essa ci può dare . Che sia positivo negativo e che possa accadere in uno o sei mesi. La vita è nostra e solo noi la viviviamo solo noi ne siamo i protagonisti. Eppure spesso ci rendiamo di essere diversi”dagli altri nella mentalità e modi di fare. Perché osservando chi e cosa ci circonda noi si vedono due cose: l’evoluzione della società e dei tempi e di conseguenza l’atteggiamento delle persone ,della serie “ogni frutto la sua stagione”. ma forse è meglio essere un frutto diverso. Perché? La rispsta à semplice. Siamo in un mondo perso e di persone ignoranti,non tutte ma nella maggior parte. E oltretutto aspetto inquietante tenere le persone ingoranti fa comodo in quanto sull’ ignoranza altrui si specula . Ed è qui che salta fuori il pesce fuor d’acqua ovvero la persona furba che sa come comportarsi. Quando sopra c’è scritto mondo perso si fa rifermento a una vastità di valori che oggi non esistono più come fedeltà rispetto dignità orgoglio dialogo sentimenti che sembrano essere schiavi ( forse il periodo porta a tale) degli interessi personali e del denaro. Perché oggi di corruzione c’è ne molta e parallelamente l’illusione di sentirsi migliori. I social network e i media in generale hanno un ruolo negativo in tutto questo. Accrescendo infatti fenomeni come bullismo oppure odio e violenza. Oltretutto uno dei valori persi e forse assieme all’educazione ,che vale in ogni regola e aspetto di vita. L’esempio più classico è vedere come i bambini di oggi anziché preferire i giocattoli pensano a usare smartphone e tablet, idem per il fumo che inizia tra i giovanissimi già a 12 13 anni. Dovremmo fare discorsi ampi e su questo tema torneremo sicuramente. L’unica cosa che si può dire che le persone che si salvano sono davvero poche
A PRESTO AMCI!

SE LA SOCIETA DI OGGI AVESSE BISOGNO DI UN “SUPEREROE”

Citazione

In questi giorni è al cinema il film campione d’incassi “Batman Vs Superman”che racconta l’epica sfida tra due più supereroi più  amati di sempre,insieme probabibilmente a Spyder-man . già proprio i Supereroi , uomini dalla forza sovra umana capace di salvare vite  e portare sicurezza nelle persone attraverso le loro azioni e poteri. la Gente in loro ripone la sua fiducia e speranza in quanto non si sente mai sola perchè c’è sempre qualcuno che è in grado di proteggerla. ebbene forse la società di oggi avrebbe davvero bisogno di un supereroe ,ovvero una persona capace di essere una guida sia fisica che spirituale ,un punto di riferimento e una sorta di “Messia” capace di rimettere un ordine che oggi in questo mondo sembra non esserci più. crisi economica guerre terrorismo ideologie politiche e religiose affari sporchi ,delinquenza  disoccupazione hanno portato il nostro mondo a un caos totale e confusione sempre più preoccupante. purtroppo le divisioni che ci sono oggi non aiutano la situazione ecco perchè oggi sembra siamo arrivati a un punto di non ritorno. ecco perchè una figura di impatto comune come appunto quella del supereroe sarebbe necessarie per annientare tutti questi aspetti che sono alla base dei problemi di oggi. bisogna combattere ogni giorni per far si che la situazione  a partire singolarmente migliori. ecco perchè più stiamo divisi più le cose stanno peggiorando. e questa non è fantascienza ma una pura realtà.

 

UN NUOVO ATTACCO AL CUORE DELL’EUROPA. ATTACCO AL BELGIO

Citazione

22 MARZO 2016: un’altra data segnata dall’infamia dal terrore e dalla paura.
Ci eravamo lasciati con l’attacco del 13 novembre a Parigi ( in particolare al teatro Bataclan) che provocarono 130 morti e centinaia di feriti. Immediata la reazione dell’Europa e della Francia che cominciò a bombardare in Siria i covi dei terroristi dell’Isis. Già sempre l’Isis ,questo gruppo di terroristici islamici,che con il nuovo attacco ha ribadito la sua Guerra all’Europa e all’Occidente .
Esattamente due giorni fa a Bruxells capitale del Belgio e sede della Commissione Europea ,due terroristi si fanno esplodere al check-in dell’areoporto di Zavantem e nella metropolitana Maelbeek. 34 morti accertati oltre 300 feriti di cui alcuni in gravi condizioni panico generale in tutta la città e immediata la rivendicazione da parte dell’Isis. L’attacco è avvenuto dopo la cattura del terrorista latitante nonché la mente degli attacchi a Parigi Salah Abdesalem ,da parte delle forze speciali belge dopo una caccia all’uomo di ben 4 mesi. L’Isis ha dichiarato di aver attaccato il Belgio in quanto paese della Coalizione contro il Califfato . Non solo, sui social e video ,l’Isis ha annunciato che ci saranno giorni bui per l’Europa. E fatto precise minacce,in particolare alla Gran Bretagna con Londra come prossimo obiettivo. Non solo. Il timore e il livello di sicurezza speciale è già stato innalzato a Roma( blindatissima) nel weekend che ci porta al Venerdì Santo e a Pasqua. La Paura è ora totale. Siamo in Guerra e su questo nessuno può ribattere. Nessun luogo sembra sicuro ma ciò nonostante bisogna andare avanti e fare la propria vita comunque altrimenti si fa il gioco di questi
Criminali . Purtroppo emergono delle preoccupanti falle nel sistema di sicurezza di intellegence e sicurezza delle autorità belge dove si è scoperto che un terrorista fù rilasciato dopo che fu arrestato nei mesi precedenti. Non solo. Pure Salah avrebbe dovuto partecipare a questi attacchi ma il piano è cambiato all’ultimo minuto dopo il suo arreso nel covo di Forest. Nel mirino c’erano le centrali nucleari. Considerando la loro presenza pure in Francia è salita maggiormente la precauzione in quanto obiettivo altamente sensibile. L’idea di un possibile attentato contro questo obiettivo scatenerebbe ulteriormente il caos in Europa. Getterebbe nel panico più totale più di metà della popolazione
Ma ora c’è da chiedersi: dopo questo attacco nel cuore dell’Europa cosa accadrà ora? Che ci sia l’obbligo di una forza comune di una coalizione europea russa e americana per attaccare l’Isis alla sua radice ,ovvero in Siria. Purtroppo anche il processo della lunga migrazione presente da mesi è terreno fertile per gli infiltrati che possono attaccare dove vogliono e quando vogliono. Bisogna fare un azione immediata comune prima che la situazione precipiti. Bisogna essere uniti. Tutti non avere nessun tipo di divisione che è ciò che l’estremismo islamico vuole. La guerra sarà ancora lunga e questo è certo. Notevoli sono le influenze sulla gente comune che questa situazione provoca soprattutto per il clima di tensione che provoca. Guardare avanti e non avere paura. Noi speriamo che di queste cose e articoli non dobbiamo parlare ma purtroppo questo è un fatto di cronaca e sarebbe un insulto alle vittime non parlarne. Dopo questo attacco al cuore delll’Europa dobbiamo restare uniti più che mai e combattere! Adottare misure drastiche che a questo punto sembrano essenziali. Oltretutto i stessi Governi devono essere più duri e meno tolleranti perché in gioco non c’è solo la libertà di ognuno di noi ma la democrazia ! E questa deve essere salvaguardata.
Un breve post ma necessario e seguite gli eventi perché di aggiornamenti ce ne saranno sicuramente.

A PRESTO AMICI!

UNA RIFLESSIONE SULLA PRODUZIONE E OFFERTA DI ABBIGLIAMENTO E CALZATURE DEI GIORNI NOSTRI

Citazione

Nel scrivere questo post bisogna fare subito due premesse fondamentali. La prima non riguarda una politica specifica industriale ma generale secondo i canoni del mercato di oggi ,la seconda è che motivi di privacy marketing e per evitare di fare pubblicità occulta eviterò di fare nomi di aziende e marchi precisi. Si tratta come detto nel titolo del post di una riflessione sulla produzione e soprattutto qualità dei prodotti che oggi vengono offerti sul mercato di oggi, che con la crisi economica in atto deve adeguarsi a precise dinamiche. Oggi il settore dell’abbigliamento è uno dei più colpiti nel ribasso ai consumi. Numerosi sono i negozi che chiudono ogni anno. Solo il franchsing si salva ma anche in questo ambito non ambito le difficoltà . Questo causa una perdita di terreno commerciale da parte delle aziende per via dello sviluppo dell’ e-commerce e soprattutto un ritorno all’acquisto nei mercati tradizionali dove le percentuali più alte sono al Nord Italia. Considerando il reddito pro capite gli italiani spendono meno rispetto all’era pre crisi dove annualmente si spendevano 1000 euro oggi meno di 800. I saldi di metà stagione ,inverno ed estate,spesso sono un toccasana per commercianti e consumatori. Infatti i saldi di questo inverno 2016 hanno registrato un aumento del 3% con una spesa a famiglia complessiva di circa 346 euro. Oltretutto cosa inedita degli altri anni durante i saldi di fine stagioni si trovano oramai si trovano i capi dell’anno in corso e non degli anni passati. Non solo. Il clima è “pazzo” e visto che le mezze stagioni sembrano un lontano ricordo è consuetudine vedere capi leggeri durante tutto il tempo dell’anno come ad esempio t shirt o maglioncini che di solito vediamo solo nella collezione primavera/estate . Il novembre 2015 è ricordato come uno dei più caldi di sempre e nei negozi non si vedevano i cappotti di stagione ma giacche più leggere laccompagnate da camicia o t shirt. Questa scelta di offerta sembra essere in linea appunto con la tendenza del consumatore che preferisce essere “leggero” o vestito a strati durante l’anno. Ma oggi poniamoci una domanda : è conveniente aprire o gestire un negozio di moda? La risposta è no perché aprire un negozio multimarca in proprio sembra essere un suicidio economico per i costi da sostenere licenza magazzino e soprattutto perché oggi non si è sicuri del bacino commerciale di clienti. È senza dubbio migliore il franchsing ma gli si parte solo da certi tipi di investimenti come detto. Bisogna tuttavia sottolineare l’aspetto più importante che è l’elemento che fa la differenza ,ovvero il tempo di durata del prodotto. Come è risaputo nei tempi di crisi i marchi low cost puntano sul rapporto qualità/prezzo ovvero prodotti e capi offerti che sono di tendenza e che costano poco.oltre che belli esteticamente. Si può affermare che c’è molta concorrenza tra i vari marchi pur di attirare clienti nuovi sempre in base alle collezzioni che vengono proposte. Ma qui sorge la domanda del consumatore che poi è anche alla base delle sue scelte di acquisto. Ne vale la pena spendere 50 euro ad esempio per un paio di scarpe oppure 39,90 per una camicia quando sul mercato esistono prodotti a prezzi superiori, ? la risposta è incerta perché spesso acquistiamo scarpe t shirt giacche o felpe che dopo 6 mesi di utilizzo siamo costretti a buttarle vie questo perché il prezzo è vantaggioso ma la qualità ne risente. Questo però non vale per tutti i capi che vengono offerti nella collezione poiché giacche a più di 100 euro ci sono ma per i capi a prezzo medio-basso spesso è così. dipende sempre però dal marchio in questione e dai componenti usati ( esempio cotone ) nella lavorazione. Una cosa che però accomuna le principali multinazionali della moda europea e americana è il luogo di produzione. Infatti nel Sud Est Asiatico ( Vietnam in primis) la Cina il Bangladesh ,la Cambogia e il Marocco sono i Paesi principali di importazione dei vari prodotti. Non mancano anche Tunisia Medio Oriente ( Pakistan su tutti) e Brasile. Motivo di questa scelta sta appunto nella manodopera locale e tassazione che costa meno rispetto appunto all’Europa o America. Esiste infatti una sorta di “appalto”tra le aziende occidentali e i produttori locali che si impegnano appunto nella produzione diretta. Sulle etichette infatti obbligatoriamente deve essere riportato il luogo di produzione e materiale usato. Una legge e regola fondamentale appunto quella dell’etichettatura. È raro ormai trovare vestiti fatti in europa. Però come detto di fronte a un minor costo di manodopera e produzione la qualità in ogni caso ne risente. Si potrebbe fare una classifica appunto dei marchi low cost nel rapporto qualità/prezzo e collezioni offerte( anche si di fatto alcuni capi sono identici),ma come ribadito a inizio post non si possono fare per ovvi motivi di pubblicità. Cambia il mercato cambia la scelta del produttore e del consumatore cambia la dinamica della società cambia tutto e soprattutto questo è un effetto della globalizzazione del fatto che oggi si può operare in tutto il mondo. Oggi infatti il mercato impone allo stesso tempo dei parametri che bisogna rispettare. La moda è uno dei settori più colpiti dalla crisi economica e alcune strategie di marketing merchandising sono in linea con il momento. Indubbiamente un consiglio che può essere fatto è quello di acquistare in modo intelligente e sempre in base ai propri gusti personali perché anche se può sembrare scontata come cosa.
L’ultimo aspetto da sottolineare è che oggi l’ennesima evoluzione del mercato è rappresentata dalla vendita al dettaglio on line ovvero l’e -commerce. Infatti oggi molti acquistano on line ,e questa tendenza sta prendendo sempre più piede .anzi fra 50 anni come alcuni esperti del settore dicono spariranno completamente i negozi tradizionali un po’ come è successo con le botteghe del paese ( raro trovarne oggi ) con l’avvento dei supermercati. Il motivo è semplice ,offerte mensili vasto assortimento e più scelta di acquisto . Con la possibilità di non avere spese di spedizione sotto una certa cifra di spesa effettuata . Un vantaggio considerando che il potere di acquisto è diminuito perché dopotutto la differenza la fa sempre il consumatore.
A PRESTO AMICI!

LA LAUREA NEL 21° SECOLO: L’UNIVERSITA SENZA LAVORO

Citazione

È indubbiamente un percorso di vita, si passano anni a rincorrere sudando sette camice un obiettivo che ci si è prefissati al fine di realizzarsi nella vita ,un sogno che molti di noi hanno. Stiamo parlando della laurea universitaria. A prescindere dalla facoltà, ingegneria giurisprudenza medicina e chirurgia archittettura lettere moderne filosofia. Ecc. già. Ma vedendo la situazione oggi poniamoci una domanda molto semplice. Conviene ancora laurearsi ? E soprattutto questo titolo di studio ha ancora valore?
La risposta cerchiamo di darla analizzando alcuni numeri e statistiche che sono state fornite dall?Ocse e dall’ Istat in merito ai studenti universitari italiani. I numeri sono veramente preoccupanti. Siamo fanalino di coda in Europa Penultimi solo alla Grecia e tra i 34 paesi più industrializzati del mondo siamo all’ultimo posto!in una fascia dì età che va tra i 25-34 anni abbiamo una media di 1 laureato su 3 che dopo 3 anni dalla laurea non lavora nel campo scelto. Rispetto alla media europea infatti più del 20% dei ragazzi laureati non trova lavoro in Italia per quanto riguarda il diploma di scuola secondaria superiore che in Italia non assicura proprio nessun futuro evidentemente. Il 16% infatti resta senza un occupazione al termine degli studi. Una magra consolazione consiste che oggi tra i ragazzi che non studiano e non lavorano abbiamo circa il 30% di ragazzi compresi tra 25 e 34 anni ,al pari di Turchia e Spagna. Questo cosa comporta? Una vera e propria fuga di Cervelli,come si è detto. Moltissimi ricercatori e neolaureti migrano all’estero convinti di avere più possibilità come logica conseguenza. Altro dato significativo è quello degli studenti fuori corso . Numeri preoccupanti più della metà di iscritti in un ateneo non riesce a dare gli esami in tempi previsti o seguire gli appelli. Con la conseguenza che di non lauerati a 30 anni se ne perde il conto e aggiungiamo con ulteriori spese e tasse da pagare. L’istruzione che è uno dei diritti più importanti per qualunque cittadino dovrebbe essere sempre garantita e tutelata. Invece assistiamo un declino econimico -sociale preoccupante. Quali sono i motivi di tutto ciò. Vediamoli.
1.Lo stesso diploma conseguito alle superiori oggi non è garanzia di lavoro certo.
2.La formula universitaria del 3 più 2 rispetto a una classica laurea magistrale ( di 5 anni ) sembra non funzionare correttamente. Sono molti i studenti che lasciano o si fermano alla laurea triennale
3.Esiste un forte divario nel pagamento di tasse universitarie tra Nord e Sud. Infatti le tasse universitarie negli atei del nord Italia risultano tra le più care in una percentuale del 28%, a questo si aggiunge che mancano borse di studio sufficienti per gli studenti del meridione.
4.2 ragazzi su 3 durante gli studi universitari non lavora. È mantenuto dalla famiglia che spesso non riesce a sostenere le spese.
5.Esiste un divario tra chi ha una laurea specialistica e chi triennale .quest’ultimi hanno poca possibilità di fare carriera.
6.Innumerevoli costi da sostenere considerando il reddito dichiarato ,tasse,spese per libri ecc.e affitto per appartamenti per gli studenti fuori sede.
Questi sono solo alcuni dei motivi per cui oggi è difficile affrontare il cammino universatario. Specialmente per chi ha come obiettivo quello di realizzarsi nel mondo del lavoro che si differenzia tra chi invece sceglie di iscriversi all’Università per motivi culturali senza nessuna ambizione particolare. Come scritto nel nostro post siamo di fronte a Università senza Lavoro perché le possibilità vengono a mancare. Non si tratta solo di una critica ma di una realtà presente e di dati di fatto. Ognuni di noi ha i suoi obiettvi e progetti di vita ma la cosa su cui riflettere è di come lo Stato a volte sia assente. Se si considera che l’istruzione non è solo inteso come servizio ma come bene comune che deve essere diciamo “aggiornato”continuamente. Anzi mancano riforme strutturali che ne aumentino anche la sua efficacia. Torneremo presto a parlare di numeri legati all’università visto che questo tema è sempre aggiornato.

A PRESTO AMICI!

PREVEDERE GLI EVENTI FUTURI: QUANDO CREDIAMO DI AVERE UN SESTO SENSO,

Come primo articolo di questo nuovo anno abbiamo scelto un piccolo articolo interessante che si base su osservazioni di esperti ma che possiamo fare anche noi.
Vi è mai capitato di prevedere una cosa e poi questa si realizza effettivamente? Vi è mai capitato di osservare il cielo e capire che pioverà? Vi è mai capitato di prendere un gratta e vinci per puro caso e vincere come pensavate?vi è mai capitato che fare un investimento in un momento delicato effettivamente si è rivelato un flop,un modo di buttarsi la zappa sui piedi come si suol dire? Vi è mai capitato che osservando una vostra condizione economica o sentimentale credevate come poi magari si è verificato che la cosa non rispettava le vostre attese e perciò vi ha delusi?
Ebbene questi piccoli esempi si sono verificati effettivamente e riguardano la vita di tutti i giorni. E si riferiscono a certe persone. La cosa è stata studiata dall’Università di Psicologia della Pennsylvania( Stati Uniti). Le persone che hanno quindi la capacità di “prevedere “il futuro e quindi eventi con chiara precisione soprattutto in % vengono definiti “superprevisori”. essi non sono gene però. E possono riguardare qualunque categoria sociale ,il disoccupato,l’avvocato,oppure il nostro semplice vicino di casa . La caratteristica fondamentale per queste persone riguarda la Lucidità e l’analisi delle cose. Altri fattori che possono essere utili sono:
1.capacità di vivere nel quotidiano senza tante premesse.
2.Situazione finanziaria ed economica
3.Quando si accetta un lavoro capire se ne vale la pena ,come prospettiva di carriera e capacità di relazione con capo e colleghi.
4.Analizzare la propria situazione nel quotidiano
5.Inutile prevedere il futuro proprio quando bisogna affrontare i problemi che si presentano giorno dopo giorno
6.Valutare il singolo caso a cui noi prendiamo una posizione “neutra”
Oltretutto secondo lo studio dei psicologi è molto importante la capacità di avere un certo tipo di atteggiamento rispetto a un problema e quindi la differenza di saper affrontare il problema con semplicità. Altro aspetto che viene considerato una differenza è l’imparzialità di queste persone. Sanno analizzare i fatti ma non prendono posizione. Non sanno giudicare allo stesso tempo. Sembra un piccolo paradosso ma è stato dimostrato che è così. Inoltre non bisogna mai sottovalutare la quotidianità della propria vita poiché essa può essere un indicatore su come muoversi. Non solo. Cercare ulteriori dati che potrebbero avvallare le nostre ipotesi . Potrebbe essere una sorta di ricerca matematica ,che tuttavia va dimostrata.
Dunque tutti noi abbiamo un sesto senso? Forse sì. Spesso quando è successo un determinato fatto ci siamo resi conto di aver sbagliato quando l’avevamo “previsto”. a tutti noi è capitato di sicuro. Quindi questa “dote”di saper prevedere le cose ci dà una mano su come muoversi per noi stessi e gli altri.
Ritengo che se avessimo veramente un “sesto senso”come si direbbe allora non ci sarebbero problemi. E questo è un vero dato di fatto,
A PRESTO AMICI!

CAPODANNO 2016 ; IL SAN SILVESTRO DELLA PAURA

Citazione

È la notte di San Silvestro. L’ultimo dell’anno. Tempo di bilanci previsioni e count down . Tempo di cenone e feste Tuttavia c’è un particolare che fa la differenza. Degi Ultimi 10 anni questo sarà un Capodanno con la paura. Il 2015 infatti sarà ricordato come tra i più alti per l’allerta terrorismo e per la Guerra in atto contro l’isis. La caccia ai terroristi continua interrottamente . Negli occhi abbiamo tutti le immagini delle stragi di Gennaio e Novembre di Parigi che hanno causato decine di morti e feriti. È pur vero che non bisogna darla vinta a questi criminali e che bisogna vivere nonostante tutto ma la paura e la fobia è cmq collettiva. Oltre all’emergenza smog che ci ha accompagnato in questo fine anno c’è pure l’emergenza sicurezza. Ogni luogo è nel mirino che sia una stazione metropolitana un centro commerciale un cinema un ristorante. La quotidianità la si vive comunque sia diversamente da dopo l11 settembre 2001. Purtroppo sono seguite altri stragi in molte parti del mondo. Ma come è noto in tutte le metropoli del mondo Roma Londra New York Berlino sono pronte le Feste e i Concerti di Piazza con i fuochi pirotecnici da fare il contorno.. Eppure non sarà un Capodanno come gli altri. Questo è diverso. Le misure di sicurezza sono state aumentate ovunque . La Capitale europea più blindata è Bruxelles dopo gli arresti di 7 persone di ieri. Annullati fuochi e concerti ed esercito schierato in piazza. A New York ,come detto, nel tradizionale appuntamento di Times Square A Manathann ovvero il count down sulla palla cilindrica,IL Crystal Boat sono attesi 1 milione di persone e ben sei mila agenti vigileranno. L’Fbi ha avvisato in questi giorno il Presidente Obama di possibile attacchi contro New York Los Angeles e A Mosca per la prima volta la Piazza Rossa sarà blindata dagli agenti oltre 15mila che consentiranno l’accesso solo a persone autorizzate da pass speciale. Parigi festeggerà in versione soft sugli Champs Elysees. Annullati i fuochi d’artificio. Un modo per andare avanti. A Roma saranno impegnati ben 2500 agenti e mille vigili urbani. Soprattutto al Circo Massimo dove è previsto il concerto dei Negramaro ed Edoardo Bennato. A Milano saranno centinaia di agenti in borghese in Piazza Duomo. Insomma come si capisce è un Capodanno in controtendenza che tuttavia non ha affatto spento la volonta della gente di passare qualche giorno fuori casa e viaggiare. Si registra infatti un aumento delle prenotazioni in primis montagna ed estero. Militari e agenti delle forze dell’ordine impegnati per garantire la nostra sicurezza e incolumità e per questo dobbiamo solo ringranziarli. Certo è un Capodanno blindato con qualche limitazione ( in italia in 1000 città vietati i botti) ma che viene comunque festeggiato. in altre parte del monde Tawain Australia e Nuova Zelanda dove il 2016 è già arrivato tutto è proceduto tranquillamente con festeggiamenti e brindisi.
Nel frattempo bisogna continuare a vivere con la consapevolezza che dobbiamo essere pronti a qualunque cosa.

BUON ANNO AMICI !!

2 anni di Top Mystery: il mistero continua

Citazione

16 aprile 2013 -16 aprile 2015. Sono già passati ( direi velocemente) 2 anni da quando ho aperto questo blog dedicato al mistero,all’occulti,a fatti di cronaca e teorie del complotto. Attraverso le varie categorie ho parlato di molte cose. Sono stati pubblicati più di 70 articoli ,forse potevano esserne pubblicati di più ma non sono nemmeno pochi. C’è da dire che alcuni argomenti devono essere sviluppati in lasso di tempo maggiori rispetto ad altri. Infatti alcuni articoli che sto scrivendo non saranno pubblicati questo o il mese prossimo ma presubilmente verso l’estate. È già capitato come il luglio e agosto scorso di pubblicare 7 articoli in un mese e di pubblicarne solo 1 come a marzo di quest’anno. Anche per carenza di tempo a volte non riesco a pubblicare articoli che vorrei e non sviluppo dei temi ma ciò nonostante non smetto di seguire le mie fonti al fine di presentare a voi pubblico un nuovo Mistero. Io voglio ringraziare tutti coloro che hanno letto i miei articoli,fatto commenti e coloro che si sono iscritti al mio blog a testimonianza che il mio lavoro non ha come fine quello di creare controcultura o disinformare ma esattamente di fare il contrario ,ovvero Informare e far Riflettere il pubblico su cose che si danno per scontate o che vengono sottovalute oppure la cui informazione a riguardo risulta essere scarsa. Una delle mie citazioni preferite è questa quella del grande drammaturgo veneziano Carlo Goldoni che disse :” Il mondo è un bel libro ma serve poco a chi non lo sa leggere” e si riferiva al fatto di come il mondo sia pieno di storie di finzione di cose astratte e non vere ma di come la gente non ne sia al corrente o la ignori completamente e solo chi ha la capacità di informarsi sa giudicare in merito. Quindi il mondo è come un libro fatto di storia personaggi ruoli e etica morale e di messaggi ma se uno non sa leggere non sa capire il significato. Blog come il mio ( e ce ne sono tanti altri ) hanno lo scopo di dare un giudizio diverso alle storie che ci vengono raccontate “Ufficialmente”. personalmente ritengo che il mondo di oggi sia ipocrita e finto e che solo noi abbiamo la coscienza di poter cambiare le cose. C’è troppa tensione e rabbia e lo si capisce dai fatti quotidiani. Urge una svolta . Come spesso ho detto in qualche articolo credo che siamo arrivati a un bivio a un punto di non ritorno. La cosa che ,e ve lo dico come opinione personale,è che spesso la verità non viene detta e si sa solo dopo anni rispetto al fatto compiuto . È sull’ignoranza che si specula e lo fanno i cosidetti “poteri forti” di cui parleremo prossimamente . Comunque sia il mistero continua nuovi argomenti ed enigmi ci aspettano e sarà un piacere condividerlo con voi ,come sempre. E come ultima cosa che voglio dirvi non è che ciò che leggete rappresenti una sentenza relativa all’argomento trattato anzi ne è semplicemente una versione diversa rispetto a ciò che è stato raccontato . Non è affatto una scelta tra A e B ma una sorta di capire la storia sotto altri punti di vista. Perché è indangando che spesso si trova la verità. Faccio appunto una premessa: 1 indizio è un 1 indizio 2 indizi sono 2 indizi 3 indizi fanno una prova e quelle che sono o appaiono come coincidenze in realtà non lo sono. E le prove “oscure” sono in molti casi quelle vere e non quelle ufficiali. Detto questo grazie di nuovo a tutti voi.

A PRESTO AMICI!

GLI “STATUS SOCIALI” AL TEMPO DELLA CRISI ECONOMICA

Citazione

Per la prima volta occorre fare un articolo un po’ provocatorio,.che coinvolge molti di noi,e che sembra appunto aver assunto la forma di “Status” e che trova nella collettività l’ignoranza più comune oltre che una sottovalutazione del fenomeno stesso. Nella sociologia il termine ruolo sociale indica l’insieme di comportamenti che in un gruppo tipicamente ci si aspetta da una persona che del gruppo fa parte. Il ruolo di tale persone,diffuso o specifico, deriva dallo Status Sociale della Persona, che cos’è lo Status Sociale? Per status sociale si intende la posizione di un un individuo nei confronti di altri soggetti nell’ambito di una comunità organizzata. A sua volta loStatus è regolato da norme sociali,cioè regole di comportamento che ci si aspetta vengono eseguiti in determinate situazioni e che a loro volta queste norme prescindono da valori astratti e specifici. Possiamo intendere le norme come obbligazioni e le norme come dei valori da seguire e che influenzano e orientano il comportamento dei cittadini. Pensiamo alle leggi o al codice della strada. Per esempio: un’automobilista sa che l’uso del cellulare senza viva voce o aulicolare durante la marcia è vietato e ciò comporta una sottrazione di 5 punti della patente di guida . Ci si aspetta che tale norma venga rispettata ma in molti casi non avviene e purtroppo la distrazione per l’uso dello smartphone è causa di incidenti . Dopo questa breve spiegazione possiamo dire che se da un lato abbiamo una crisi sociale ed economica dall’altro abbiamo una crisi dell’etica sociale e morale e del cosidetto codice etico. Che cos’è l’Etica? Si tratta di un ramo della filosofia che studia i fondamenti razionali che vengono assegnati ai comportamenti umani,perciò la distinzione tra il bene e il giusto e il comportamento lecito distinto da quello inappropriato. Si entra quindi nel campo della Filosofia Morale,quella branca della Filosofia che studia l’essere umano in quanto essere sociale e distinguendolo i suoi comportamenti sulla base delle azioni e teorie del valore. Nella società di oggi etica e valori sociali sono spariti e usando un gergo comune non ci si scandalizza più di niente . L’uomo di oggi sembra essere perduto in se stesso e pochi ne sono consapevoli con tutte le conseguenze che ne derivano, anzi è il benessere e contro benessere che ha creato determinate situazioni. Oggi sembrano esserci 3 nuovi status sociali e basta vedere la cronoca di tutti i giorni per capirlo. Essi sono:
-il Disoccupato.
-la Escort.
-il Truffatore.
Alcuni ,usando dell’ironia,li hanno definiti dei nuovi “lavori”. al dir la verità ci sono sempre stati questi “status” ma dipende dalla valenza dell’epoca in cui essi hanno avuto maggiore o minore sviluppo. Esempio negli anni 60 o 70 al tempo del boom economico italiano essere un disoccupato era una anomale mentre oggi è una normalità,e molto dipende dalla scarsa burocrazia talvolta inadeguata. Vediamo brevemente nella fattispecie i singoli casi.
Disoccupato. Nei post scorsi abbiamo sottolineato come la disoccupazione sia stata un cancro per il nostro sistema economico e che i numeri sono impietosi. Ci sono poche alternative per sfuggire: una di queste è andare all’estero. Eppure secondo degli studi della Camera di Commercio di Monza n( effettuate Regione per Regione) ,le cui indagini sono stati riportati dal Sole e 24 ore ,ci sarebbero dei lavori disponibili ma che nessuno vuole fare. Tra queste professioni spuntano.: gelataio,ingegnere chimico,addetti alle consegne,adetti alle buste paghe, specialisti in scienze economiche, chef e cuochi d’albergo, falegnami, tecnici del marketing,saldatori,tecnico della sicurezza del lavoro.professori della scuola primaria. E chi più ne ha più ne metta. In alcuni casi e questo è il dato più curioso la disponibilità di questi lavori si aggira intorno al 90% nella media. E allore perché se ci sono le possibilità di occupazione come sembrerebbe a chi ha volontà di imparare e inserirsi nel mondo del lavoro non viene data la possibilità di essere assunto? La risposta è semplice: non si ha tempo di investire nelle risorse umane. E di conseguenza la disoccupazione ne è una logica conseguenza. Perciò si vive sulle spalle altrui e magari si rinuncia a cercare lavoro.
Escort. Il nome è brutto non elegante,ein alcuni casi legato a situazioni spiacevoli dove la cronaca si è divulgata nel modo più assoluto. Ma in Ungheria questa professione è considerata legale. Al di là di spiacevoli situazioni di prostituzione e sfruttamento forzate, ci sono casi e purtroppo è una tendenza sempre più diffusa di una prostituzione “volontaria” che coinvolge molte donne e soprattutto giovani ragazze ( vedi il caso recente delle baby squillo) che in cambio di favori e aiuti economici decidono di concedersi ad adulti ecc. la provocazione fisica e questo internet ne è il mezzo principale aiuta a diffondere questo fenomeno che andrebbe combattuto con norme più severe e maggiore prevenzione. La prostituzione minorile consiste nella vera piaga sociale di tutto ciò.
Truffatore. Ogni giorno su giornali,tg e programmi televisivi si leggono e ascoltano casi di truffe a danno di anziani, Stato,Falsi invalidi contraffazione di documenti e assegni. Ecc sono davvero molti i casi ognuno con un movente diverso. L’azione di un truffatore,come spesso dicono gli inquirenti, avviene secondo schemi e piani stabiliti anche usando metodi psicologici a danno della vittima ignara dell’inganno. Questo ci riconduce al discorso fatto a inizio post sui comportamenti illeciti e immorali. Purtroppo quello che sembra emergere è che la gente si aggrappa a tutto ciò che può per sopravvivere . La gente scende a compromessi conseguenza del grave disagio economico in atto. Perciò occorre rieducare e riempostare i ruoli e i valori. Soprattutto per le generazioni avvenire,ignare di tutto ciò e degli schemi sociali. Anzi sono già catapultate in un benessere spropositato. Faremo un approfondimento specifico per questi “Status”considerando che derivano maggiormente per la crisi economica in atto. E come riportato in altri post ci sono più di una motivazione.

A PRESTO AMICI!

QUALE LAVORO SVOLGERE? UN INDAGINE NEL MERCATO DEL LAVORO DI OGGI

Citazione

Il lavoro è assieme alla famiglia uno dei pilastri e valori più importanti per ognuno di noi. Senza lavoro non c’è reddito ,senza reddito non c’è economia, senza economia non c’è investimento e sviluppo e senza sviluppo non c’è crescita. Ma soprattutto senza lavoro non c’è la possibilità di raggiungere gli obiettivi prefissati qualunque essi siano ,soddisfare le proprie esigenze, per se e gli altri e vivere una vita dignitosa. La realtà di oggi è davvero drammatica ,i numeri e dati elencati dai vari enti governativi e associazioni ( Istat, Confindustria,Confocommercio Codacons ecc) ne sono la prova. Essere un disoccupato al giorno d’oggi appare una sorta di status. Con tutti i rischi e situazioni connessi. La disoccupazione ha raggiunto livelli record dagli anni 70. Vediamo un po di “numeri:,aggiornati all‘agosto 2014”
I giovani senza lavoro sono il 42%,e sono la categoria più colpita.
:1 su giovane su 3 né studia né lavora.
:Il precariato riguarda 7 milioni di italiani.
:Migliaia di piccole – medie imprese chiudono ogni giorno.
:1 milioni di famiglie sono senza reddito da lavoro,la parte più colpita è il Mezzogiorno.
:1 milione di nuovi poveri.
:Il PIL ( PRODOTTO INTERNO LORDO ) è pari a zero.
Numeri inquietanti ,riforme inadeguate o assenti non facilitano di certo la situazione ,anzi provocano delle reazioni a catena. Per questo sorge una domanda logica: quale futuro avrà la nostra società?
Risposta incerta perché alla base c’è una domanda molto più importante:
Quale lavoro scegliere?
In questo caso la risposta la si trova considerando 2 parametri:
-Il titolo di studio conseguito: diploma e/o laurea:
-Le proprie attitudini personali e aspirazioni personali di carriera.
A sua volta il mercato del lavoro è in continua evoluzione,vincolato da uno sviluppo progressivo tecnologico e delle risorse umane che condizionano i tre settori dell’economia : primario.secondario,terziario e le professioni in essi coinvolte.
Purtroppo ci sono situazioni favorevoli e svantaggiose e ciò dipende dall’esperienza che si ha nel campo lavorativo dalle possibilità di carriera concesse e dalle tipologie di contratto che vengono offerte: a tempo determinato,semestrali o stagionali. Se a questo aggiungiamo che gli stipendi degli italiani sono tra i più bassi d’Europa allora la situazione è davvero complicata all’inverosimile.
Tuttavia possiamo fare una traccia ,in alcuni settori dei vari rami dell’economia ,sulle professioni che garantiscono ancora stabilità sociale economica e di carriera e di quelle che invece sono tra le meno richieste o addirittura si prevede possano sparire nell’arco di una ventina d’anni.
PROFESSIONI” SICURE”
-SETTORE SANITA SUPERIORE: medico.chirurgo,fisioterapista,dietologo ,veterinario,chirurgo plastico,chirurgo ortopedico,odontoiatra, psichiatra, medico in medicina e chirurgia generale.
-SETTORE INGEGNERIA: ingegnere aerospaziale, ingegnere meccanico,. Ingegnere biomedico,ingegnere civile,ingegnere elettronico,ingegnere navale,ingegnere chimico.
-SETTORE COSTRUZIONI: architetto, idraulico,elettricista, caposquadra costruzioni.
-SETTORE GIURIDICO: avvocato penalista ,avvocato matrimonialista ,avvocato civilista,giudice,magistrato
-SETTORE ALIMENTARE: cuoco,chef,barman,panettiere,pasticcere.
-SETTORE SORVEGLIANZA SICUREZZA: pompiere,agente di polizia,agente di guardia di finanza,carabiniere,guardia forestale,militare civile.ufficiale giudiziario,guardiacaccia.
-SETTORE TRASPORTO: pilota civile,controllore del traffico aereo, assistente di volo,conducente di motoscafi.
-SETTORE TOP MANAGEMENT ,DIRIGENTI D’AZIENDA E AMMINISTRAZIONE : direttore generale,direttore delle Risorse Umane,direttore amministrativo,Amministratore Delegato,Direttore delle Pubbliche Relazioni, analista di gestione Agente di personalità dello spettacolo e dello sport.
-SETTORE SERVIZI SOCIALI: psicologo nelle scuole e comunità, psicoterapeuta .psicologo dell’infanzia e dello sviluppo,psicologo clinico,pedagogo per l’infanzia,operatore sociale, assistente sociale.
-SETTORE ARTISTICO: Regista teatrale e audiovisivo, ballerino coreografo,direttore artistico,direttore musicale, attore ,sceneggiatore ,drammaturgo,scrittore per radio e teatro, attore teatrale,televisivo e cinematografico,pittore,truccatore,scenografo,montatore,scultore.
-SETTORE ISTRUZIONE: maestra d’asilo,insegnante elementare,insegnante liceo,insegnante di sostegno all’università.
Ora vediamo le PROFESSIONI MENO RICHIESTE,sempre all’interno degli stessi settori:
-SETTORE SANITA SUPERIORE: ottico,tecnico di farmacia,tecnico in radiologia.
-SETTORE INGEGNERIA: ingegnere agronomo,ingegnere progettista elettronico, cartografo.
-SETTORE GIURIDICO: stenografo di tribunale,cancelliere.,avvocato tecnico dei servizi giuridici
-SETTORE COSTRUZIONI: aiuto carpentiere,operario edile. Operatore addetto pulizia delle fogne,imbianchino.
-SETTORE ALIMENTARE: direttore di ristoranti e bar.,cameriere d’albergo o pizzeria.
-SETTORE TRASPORTO: tassista e autista privato,operatore di gru,operatore muletto, fattorino,ingegnere ferroviario,operatore di muletto.
-SETTORE SORVEGLIANZA SICUREZZA. . Guardia giurata parcheggiatore.
-SETTORE ISTRUZIONE: insegnante per l’orientamento alle università
-SETTORE TOP MANAGEMENTE DIRIGENTI D’AZIENDA E —AMMINISTRAZIONE: analista del credito, esattore fiscale,, broker,responsabile dell’amministrazione, responsabile settore acquisti.
-SETTORE ARTISTICO: operatore radiofonico,tecnico delle luci.
Come si è potuto osservare si passa da situazioni di certezza e garanzia ( medico chirurgo ingegnere civile o avvocato penalista ) a situazioni di incertezza e senza prospettiva ( aiuto carpentiere per esempio ) . Bisogna dunque fare delle valutazione e sfruttare le opportunità che vengono date. Purtroppo la politica non sta facendo,concretamente,molto per migliorare una situazione giunta al bivio. Ciò comporta che il precariato resti quasi perenne a discapito di generazioni,anche alla prima esperienza lavorativa ,a seguito dell’estinzione sempre più probabile di alcune tipologie di lavoro,anche le più umili come il bidello o il lavapiatti. La Riforma del Lavoro diventa non solo essenziale , ma Fondamentale, per rilanciare non solo l’economia del Paese ma risollevare una situazione drammatica e un disagio sociale sempre più evidente che rappresenta una piaga sempre più consistente . Tempi bui e durissimi aspettano le attuali e future generazioni e per ciò serve una svolta immediata un cambio di rotta urgente. Inoltre possiamo fare un’altra domanda,esiste ancora quindi un Lavoro? Un aspetto utile sarebbe una maggiore cooperazione collettiva e maggior impegno da parte delle forze politiche,sindacali e industriali.

A PRESTO AMICI!

UNA NUOVA SEZIONE E PAGINA PER IL “MISTERO” IN AMBITO SCIENTIFICO-SOCIALE

Citazione

Questo mini articolo scritto è per presentare la nuova pagina rivolta per Scienza ,Psicologia,Ingegneria e Medicina e Chirurgia Generale e Ricerca da Laboratorio è una nuova sezione nella quale si farà luce su alcuni ambiti della scienza appunto e della ricerca scientifica. Spesso vengono fatte scoperte e ricerche che non solo sono sorprendenti ma epocali ma anche esperimenti “pericolosi e controversi,per non dire occulti” di cui l’opinione pubblica non è al corrente. Proprio nelle aeree che abbiamo indicato nel titolo faremo luce su questi fenomeni per cercare di capire ancora di più la nostra società. Seguitici perché ogni mese sarà proposto un argomento diverso. Indubbiamente si tratta di una nuova “frontiera” del Blog. Il Mistero è quasi una scienza ,che mostra sempre sorprese e che non è mai esatta. La curiosità in questa pagina-categoria la fa da padrone.

A PRESTO AMICI!

IL FASCINO DEL MISTERO.

Citazione

Mistero. Il suo sinonimo è enigma. In entrambi i casi ci troviamo di fronte a una parola il cui significato è ampio, che portano a più di una sfaccettatura. Il Mistero è qualcosa di reale e non ,nel senso che lo possiamo vedere,toccare e percepire. È per questo motivo che rappresenta la materia di studio per antonomasia,proprio perché certi fenomeni che avvengono hanno delle ripercussioni sull’uomo e sulla sua veduta filosofica,morale,religiosa e scientifica. Mistero non si aggancia solo ai casi più tradizionali ma anche ad aspetti che vengono sottovalutati o non affrontati adeguatamente,come il caso della dipendenza da Internet e sul potere dei social network che abbiamo già affrontato l’anno scorso e sul quale torneremo. Ma non solo. La rubrica dedicata al cinema e musica mettono in evidenza come un film o una canzone possano essere più significative di quanto sembra no ,poiché lanciano messaggi subliminali e occulti che fanno parte di quel sistema di Controinformazione messa in atto da anni. Ma veri e propri Misteri rappresentano i casi di cronaca sia quelli nazionali che quelli internazionali,che oltre a indagare su essi prossimamente ( anche se alcuni casi sono già stati affrontati,vedi IL MISTERO DEL MASSACRO DELLA SCUOLA ELEMENTARE DI SANDY COOK),indirettamente ci fanno riflettere sul perché certe cose e certe azioni accadono che all’apparenza non hanno una logica ma che hanno sempre un senso e un perché,una Verità Nascosta. Verità. Questa è una delle parole più usate nell’ambito del mistero,perché spesso le cose non ci vengono mai raccontate come sono andate realmente. Almeno non subito. La domanda da porsi è la seguente: Perché? La risposta è semplice.nbisogna mai Rivelare i motivi che portano a omicidi e incidenti che all’opinione pubblica vengono etichettati come tali ma che hanno un loro “progetto “dietro,chiamiamolo così. Il detto che dice che la “verità viene sempre a galla” è giusto fino a un certo punto,perché la verità esce solo a distanza di un certo periodo di tempo in questi casi. Tutto però a scapito delle vittime e degli familiari che non hanno una giustizia completa.
Il mondo in cui viviamo è tutto un Mistero probabilmente.e ne abbiamo la prova in molti aspetti.,bastia pensare alle teorie della cospirazione,l’esoterismo,il potere occulto,scandali della politica e che più ne ha più ne metta.
Soltanto la storia,la fisica,la chimica, l’ingegneria e la medicina sono in un certo senso materie “alleate”del Mistero,perché cercano di darne una spiegazione logica e razionale. E non è sempre facile.
Forse c’è un’altra domanda da porsi: il Mistero ha sempre una soluzione al caso ? Difficile a dirsi in quanto in molti casi non ci sono prove e risposte definitive.
Ma il nocciolo della questione è questo in quanto gli appassionati continua a interessarsi dei fenomeni più svariati. Basta vedere you tube pieno di video amatoriali nei quali sono ripresi avvistimenti UFO ,Fantasmi ecc. l’uomo è dunque alla ricerca di continue risposte a tutte le sue domande. Anche questo Blog cerca di dare delle risposte attraverso determinate indagini,e vi assicuro che sono moltissimi gli argomenti di cui parlare. Il Mistero è bello e affascinante per questo,perché lasciatemi dire un’osservazione personale ,dà la possibilità di trovare quella parte di mondo che non si conosce completamente o di cui si ignora l’esistenza. La Tv è piena di programmi dedicati all’argomento e forse sarebbe il caso che molti cominciassero a vedere tali ,poiché ricordatevi sempre che sono le cose date per scontate le più sottovalute, e non si tratta di una mera teoria. L’informazione ,quella Vera e non Deviata ,è essenziale per aumentare la conoscenza ,la consapevolezza e il senso di giudizio ,anche critico,in ognuno di noi. Come dice anche lo slogan di questo Blog,esiste il Libero Arbitrio,ossia che credere a questi fenomeni risulta una decisone soggettiva,in quanto a tutti non viene chiesto di prendere come sentenza ciò che viene detto e mostrato ma che sia una possibilità appunto di sapere delle cose che ai nostri occhi appaiono misteriosi e senza un perché. Forse bisogna indagarsi su quel aspetto ,che ha comunque del mistero,che sembra condizionare una intera società ovvero l’Ignoranza presente,diretta e passiva. Siete convinti che a volte è opportuno ,in certi casi,tenere la gente ignorante,e quindi non fare in modo che sappiano la verità?
La risposta la lascio a voi ,in ogni caso l’indagine continua e il modo più giusto per migliorare la società è quello di essere onesti ,sinceri con il prossimo e avere una cooperazione globale ,peccato che questo però non avvenga e alla fine le vere vittime ,chiamiamole così,siano sempre quelle persone che hanno ancora quei valori onesti che però sembrano non essere apprezzati. Questo non è un Mistero, ma una realtà triste e presente.
Comunque l’importante è che in ogni argomento trattato un fondo di verità c’è sempre. E questa non è una coincidenza.
Concludiamo l’articolo con una citazione del regista italiano più famoso di tutti i tempi,Federico Fellini
“quando nasce ,l’uomo è immerso in un mondo di cui non sa nulla,ma pur ignorando tutto,pur non riuscendo a immaginare da dove viene,è attraverso in corpo che entra in contatto con la sua origine”.
Questa frase del regista romagnolo è significativa,in quanto racconta come l’uomo stesso sia visionario e di come il mistero dopotutto faccia parte della sua vita,forse da sempre.

A PRESTO AMICI!

ELENCO E RIEPILOGO ARTICOLI PUBBLICATI NEL 2013

Citazione

DATA DI PUBBLICAZIONE TITOLO POST CATEGORIA DIRIFERIMENTO [ in ordine di successione]

15 APRILE

PRESENTAZIONE UFFICIALE

NON SPECIFICATA

16 APRILE

LA MORTE DI BRANDON LEE

LE VERITA DA CERCARE

30 APRILE

LA FACCIA OSCURA DELLA LUNA

LE VERITA DA CERCARE

7 GIUGNO

“IL POTERE MAGNETICA DEL DENARO”

LE VERITA DA CERCARE

21 GIUGNO

LA MORTE MISTERIOSA DI MOANA POZZI

DIVI E MORTE MISTERIOSA

26 GIGUNO

HEAT LEDGER E LA MALEDIZIONE DEL JOKER

DIVI E MORTE MISTERIOSA

10 LUGLIO

MICHAEL JACKSON E LA COPERTINA MISTERIOSA DI DANGEROUS

TEORIE DEL COMPLOTTO E COSPIRAZIONNE: : IL LATO OCCULTO E MISTERI DELLA MUSICA CONTEMPORANEA

2 AGOSTO

MARILYN MONROE: LA DIVA SENZA TEMPO

DIVI E MORTE MISTERIOSA

21 AGOSTO

AREA 51: IL BUNKER DEGLI ENIGMI

UFO E ALIENI

11 SETTEMBRE ANALISI DI UN FILM: STARGATE; uno sguardo all’antico Egitto

IL CINEMA E I GENERI PARTICOLARI(Fantascientifico,nello speicfico)

22 SETTEMBRE

LA DIPENDNEZA DA INTERNET: ASPETTI GENERALI E CAUSE PARTE I

TENDENZE E FENOMENI SOCIALI E CULTURALI

26 SETTEMBRE

LA DIPENDENZA DA INTERNET :conosciamo La SINDROME di HIKIKOMORI,PARTE 2

TENDENZE E FENOMENI SOCIALI E CULTURALI

9 0TT0BRE

ANALISI DI UN FILM :EYES WIDE SHUT _L’ULTIMO KUBRICK_VIAGGIO TRA SOGNO E REALTà

IL CINEMA E I GENERI PARTICOLARI( drammatico e thriller nello specifico)

18 OTTOBRE

ANALISI DI UN TESTO MUSICALE ;MICHAEL JACKSON E LA CANZONE “THEY DON’T CARE ABOUT US”

IL LATO OCCULTO E MISTERI DELLA MUSICA CONTEMPORANEA

1 NOVEMBRE

IL VALORE DEL TEMPO NELLA VITA

RELIGIONE ,SPRITUALITà E FENOMENI PARANORMALI

11 NOVEMBRE

SE LA VITA AVESSE UN TITOLO:ESPERIENZA

RELIGIONE .SPIRITUALITà E FENOMENI PARANORMALI

20 NOVEMBRE

LA SINDROME DI SAVANT: ALLA SCOPERTA DEL GENIO MISTERIOSO

TENDENZE E FENOMENI SOCIALI E CULTURALI

26 NOVEMBRE

ANALISI DI UN FILM: RAIN-MAN :L’Uomo della Pioggia;

IL CINEMA E GENERI PARITCOLARI(Dramamtico nello speicfico)

IL MISTERO DEL MASSACRO DELLA SCUOLA ELEMENTARE DI SANDY ACHOOL

CRONACA NERA E SCANDALI: TEORIE DEL COMPLOTTO E COSPIRAZIONE

2 DICEMBRE

CREATURE MISTEIROSE; IL CASO “MOTHFAN”-L’UOMO FALENA

PROFEZIE E LEGGENDE METROPOLITANE

6 DICEMBRE

LA DIPENDENZA DA INTERNET PARTE III_L’ERA DEI SOCIAL NETWORK_Aspetti,Funzionamento e Cause

TENDENZE E FENOMENI SOCIALI E CULTURALI

9 DICEMBRE

IL MISTERO DEL LAGO DI GARDA

PROFEZIE E LEGGENDE METROPOLITNAE

10 DICEMBRE

IMPARARE A VEDERE,OSSERVARE E CAPIRE L’ALTRA FACCIA DELLA STESSA MEDAGLIA:,Viaggio nella coscienza umana.

RELIGIONE ,SPIRITUALITà E FENOMENI PARANORMALI

23 DICEMBRE

POLTERGEIST: IL CASO INGLESE DI ENFIELD

RELIGIONE ,SPIRITUALITA E FENOMENI PARANORMALI

25 DICEMBRE

LE ORIGINI DI UNA LEGGENDA:LA STORIA DI BABBO NATALE

PROFEZIE E LEGGENDE METROPOLITANE

31 DICEMBRE 2013:

UN ANNO DI EVENTI STORICI E PARTICOLARI

ATTUALITA E NOTIZIE DAL MONDO