GANODERMA LUCIDUM ,IL FUNGO DEL BENESSERE.

Citazione

Nella società di oggi stanno prendendo sempre più piede la “moda” e la necessità di assumere e usare integratori per un proprio benessere psicofisico . Uno di questi che sta avendo un ottimo successo è il ganoderma lucidum. Di che cosa si tratta? Viene chiamato Reishi e si tratta di un fungo parassita che si sviluppa lungo gli alberi di castagno si lega alla corteccia. Esso ha una consistenza dura e legnosa. Si sviluppa inoltre nella stagione primaverile e tardo autunno Non essendo commestibile se ne ricavano spore in polvere per il suo effettivo utilizzo. Viene coltivato per l’uso commerciale in Asia in Cina e Giappone ed è usato da millenni nella medicina tradizionale orientale asistica.
Quali sono gli effetti benefici sull ‘organismo? Sono diversi. Scientificamente provati e con costante sviluppo nella ricerca dell’uso di tale prodotto.
1.è un ottimo antifiammatorio: infatti consente di guarire da dolori e svolge un azione analgesica e antidolorifica poiché contiene una sostanza vicina all’idrocortisone. Perciò contrasta vari fenomeni.
2.riduce la pressione sanguigna e perciò è un ottimo rimedio per fluidificare il sangue e combatte il colesterolo “cattivo” e agendo contro i radicali liberi sembra essere un aiuto contro l’insorgere dei tumori. Inoltre è utile nella prevenzione di malattie quali il diabete.
3,è antiossidante e contrasta le reazioni allergiche . Riequlibra la flora intestinale e il funzionamento corretto dei reni. Rafforza il sistema immunitario grazie al suo potere cortisonico grazie all’azione svolta dalle proteine contenute nel fungo.
4. Aiuta a rafforzare il cuore grazie all’abbassamento della glicemia e fludificazione del sangue proprio perché serve per regolare il livello degli zuccheri.
5. Aumenta la resistenza.; infatti una delle proprietà dello Reishi è quello di contenere adenosina un elemento che agisce sul sistema nervoso che consente di liberarsi dallo stress debolezza e stanchezza. Inoltre migliora la qualità del sonno garantendo un maggiore riposo a tutto il corpo.
6. È un adattogeno ovvero si adatta all’organismo e all’ambiente in cui esso si trova. Infatti la sua azione dimostra come sia efficace contro virus quali influenza e raffredori in quanto rinforza il sistema immunitario.

Queste sono le proprietà benefiche principali del Ganoderma. Esistono controindicazioni ed effetti collaterali? Certo. Come tutte le cose.
Inanzitutto ne è sconsigliato il suo uso in quattro casi:
1.allergia ai funghi.
2.chi assume determinati farmaci e chi non ha una buona circolazione del sangue.
3.in gravidanza e allattamento in quanto può causare alterazioni.
4.in caso di trapianto d’organi.

In seppur rari casi sono stati riportati ,ma solo temporaneamente e quindi solo in fasi iniziali dell’assunzioni manifestazioni di vertigini diarrea acne e nausea. Ma eccetto le situazioni sopraindicate particolari controindicazioni con ce ne sono. Oltretutto ci sono opinioni favorevoli di micologi erboristi e naturopati circa il consumo del fungo. E altra precisazione è relativa al dosaggio che deve essere distinto tra chi segue uno specifico trattamento medico e che vuole ,in condizione di salute normale,assumere il prodotto per rinforzare il proprio sistema immunitario. Nella media la dose prevista è tre capsule al giorno. Esso rappresenta uno specifico e salutare cambio d’abitudine. Uno studio effettuato su 2000 consumatori ,che hanno usato il caffè con Ganoderma si è dimostrato l’efficacia.
Per chi vuole chiarire ulteriori dubbi un consiglio che giustamente bisogna dire come ogni nuovo prodotto che ci si appresta ad usare può essere quello di consultare il proprio medico di base . O comunque coloro che seguono il prodotto e lo distribuiscono. A tal proposito sul mercato italiano ci sono aziende con distributori incaricati che diffondo bevande come caffè e the con il gano derma integrato al suo interno. I numeri in crescita costante di tale mercato e dei consumatori soddisfatti sono la prova che comunque questo prodotto funziona.
La natura ci offre spesso la soluzione ideale ai problemi dell’uomo,ma come sempre non tutti se ne accorgono.
Ovviamente il vero consiglio che si può dare in questi casi è quello di usare personalmente il prodotto in un lasso di tempo ,breve o medio che sia.e verificare i benefici del prodotto stesso. Importante che si tratta ne del classico prodotto indicato come “miracoloso” ne di un farmaco. È indubbiamente una valida alternativa per migliorare il proprio benessere viste le sue proprietà.

A PRESTO AMICI!

Annunci

SE INTERNET AVESSE UNA SUA COSCIENZA. IL LATO OSCURO DELLA RETE.

Citazione

Nell’era moderna internet ha rappresentato una rivoluzione globale del modo di vivere della gente e soprattutto della socializzazione totale e relazioni sociali tra le persone. Siamo tutti “on line” verrebbe da dire. E per certi versi probabilmente è cosi. Acquisiamo notizie globali in modo veloce e efficace ,possiamo fare pubblicità a distanza ,,semplifichiamo le questioni burocratiche ,ci mettiamo in contatto direttamente con enti e istituzioni, lavoriamo meglio amplificando la nostra attività. E poi i social con i quali non ci si mostra al mondo esterno / virtuale ma si fa conoscenza di nuove persone e restiamo in contatto con quelle vecchie,ritrovando gli amici di un tempo. Il principale effetto e manifesto della globalizzazione è proprio Internet. Che è uno degli elementi che ha cambiato appunto il mondo. Fin qui è senza dubbio una cosa positiva. Ma come Internet nasconde delle insidie,spesso sottovalutate quanto pericolose. Abbiamo parlato 2 anni dei pericoli e della dipendenza che provoca internet. E del fatto che il suo abuso rappresenta un rischio per la salute mentale dell’individuo. Un aspetto che tutti non sanno,e che pensano di non sapere. Diciamo una verità,che possiamo “speriementare”ogni giorno. Passiamo ogni giorno e molte ore,per svariati motivi sia personali che professionali. Nella rete. È come se non potessimo farne a meno. Attenzione . Questo non significa che tutto ciò che si fa ,si posta,si trova sia pericoloso. Anzi a volte è indispensabile.basti pensare al telelavoro. Eppure c’è un aspetto che credo tutti o quasi sottovalutano. E se internet avesse in un certo senso una sua coscienza? Un modo di interagire invisibile con noi? Una sorta di “parassita”? ecco è un po difficile rispondere a queste domande. La risposta più obiettiva è che l’uso eccessivo di internet condiziona i 6 aspetti fondamentali di una persona,vale a dire:
1. Aspetto economico-finanziario: scommesse.gioco d’azzardo,shopping on line ,e aste rovinano moltissime persone,
2. Aspetto salutare: convinzione di avere amici che nella realtà non si conoscono ( c’è un eccezione quasi paradosso,poiché alcuni lo diventano anche veramente).maggiore sedentarietà che comporta aumento del peso. Disturbi del sonno ,in quanto diminuiscono le ore di riposo visto che aumentano le ore di connessione on line. Poi ci sono altri effetti collaterali. Tra i quali mal di testa e affatticamento della vista.
3.aspetto lavorativo-scolastico: questo comporta una difficoltà di concentrazione in quanto l’uso di internet provoca distrazione nella normale attività. Si pensi ai giochi on line che vengono scaricati durante le pause pranzo.e ulteriore effetto negativo sull’organizzazione stessa dell’attività
4.aspetto sociale – familiare: ci isola perché le carenze del mondo esterno vengono compensate con il mondo virtuale , non si stabiliscono amicizie e relazioni sociali e personali stabili . L’uso dei social compromette in molti casi gli affetti personali che sfociano in divorzi o seperazioni delle coppie. L’uso di internet in questo ambito è sintomo del disagio personale dell’individuo. Che da questa morsa appunto non riesce a staccarsi. Questo perché il “vantaggio”che dà una rete è che ci si può mostrare diversi dalla realtà e questo provoco una condizione psicopatologica grave. Alteriamo la nostra persona reale con quella virtuale e ciò fa sì che appariamo diversi da ciò che siamo. In tutti i nostri aspetti. Questo dà un senso di onnipotenza verso gli altri.tutto ciò scatena reazioni a catena,basta pensare al cyber bullismo pedopoernografia on line. Non è tutto. Esattamente come la droga l’uso di internet necessita di una dose sempre più forte. La categoria più a rischio è sicuramente quella degli adolescenti. È normale vedere in giro adolescenti che stanno in ogni momento della giornata davanti a smartphone o tablet . E nonostante si cerchi di fare informazione adeguata circa l’uso di internet essa non è mai troppa. Molti aspetti devono essere trattati, ma di sicuro se si fa ,come tutte le cose,dell’uso di internet un uso intelligente allora molti problemi vengono evitati. L’arma in più è l’intelligenza con cui si usa il mezzo e questo lo sappiamo fare soltanto noi.

A PRESTO AMICI!

CLONAZIONE UMANA: POSSIBILITA CONCRETA E REALE OPPURE SOLO FANTASCIENZA? PARTE INTRODUTTIVA.

Citazione

Quando ci guardiamo allo specchio,vediamo la nostra figura riflessa e analizziamo in continuazione il nostro aspetto,cercando difetti e possibili miglioramenti. Ma vi siete mai chiesti come sareste se davanti ai vostri occhi ci fosse una figura identica alla vostra,e quindi una persona esattamente come voi? Stiamo parlando di un clone. Ma che cos’è costui? Il clone,che deriva appunto dalla clonazione,è una riproduzione assessuata di un intero organismo vivente o di una singola cellula che deriva appunto dall’organismo . Nel caso appunto di esseri umani,il clone è la copia geniticamente identica dell’essere umano donatore. La clonazione che si applica già nell’agricoltura ,nella zootecnica. Si avvale dell’ingegneria nucleare,ingegneria genitica molecolare e biotecnologia oltre che apparati della medicina. Il primo scienziato a tentare di spiegare la clonazione fùil tedesco Hans Spemann,che fece un esperimento nucleare per capire se il nucleo di una cellula differenziata fosse in grado di riprogrammare l’informazione espressa e do conseguenza lo sviluppo embrionale . Il cinema si è occupato ,in modo fantascientifco ,di questo argomento, e noi tratteremo il Film The Island. Eppure la clonazione divide la comunità scientifica,entra di diritto nelle teorie del complotto e ovviamente divide l’opinione pubblica ,la politica e la religione che la definisce antietica e immorale. Ma partiamo da due premesse fondamentali. Inanzitutto c’è una statistica ,e forse una leggenda. Nel mondo esistono almeno 7 copie “quasi “identiche a noi,i cosidetti sosia.ovvero persone che hanno la stessa nostra altezza,colore degli occhi,bocca ,peso oppure la stessa forma del viso. Seconda cosa,la clonazione è il contrario dell’ibernazione che invece consiste nella condizione biologica in cui le funzioni vitali vengono tenute al minimo ,come battito cardiaco e abbassamento della temperatura corporea e come aggiunta una riduzione notevole del metabolismo. In sostanza si vuole congelare il corpo per poi “risvegliarlo”, ma quale sarebbe l’obiettivo della clonazione ? Quello di Ingannare la morte e allungare la vita sconfiggende tumori cancri e problemi vari del corpo umana. La figura del clone sarebbe quella di avere “pezzi di ricambio”x noi stessi. Anzi . Si vi fosse la reale possibilità si dice che leader politici e celebrità sarebbero disposte a fare follie . Ma che rischi e conseguenze avrebbe la clonazione umana? A questa domanda non ci sono risposte ,anzi un sacco di ipotesi varie,tutte da dimostrare. Ma la vera domanda ,quella più inquietante è questa: e se da qualche parte nel mondo ,almeno da un punto di vista scienfifico segreto,top secret,la clonazione non fosse già avvenuta? E se in mezzo a noi camminassero,senza che c’è ne accorgessimo,copie di persone già clonate? La scienza è sempre stata divisa sulla reale possibilità di manipolare il DNA umano in laboratorio tantomeno il suo tentativo di duplicarlo. Ma la clonazione in ambito animale è già avvenuta,basta ricordare il caso della pecora Dolly del 1997,primo caso al mondo di clonazione avvenuta e mostrata al pubblico ( tema che tratteremo cmq,ndr). Eppure la possibilitò di duplicare dna umana rendendo lo sviluppo di embrioni in età adulta,seppur privi di identità,sarebbe non solo la più grande scoperta della scienza e della medicina genetica ma anche dell’umanità. Si farebbero passi importanti per il benessere e il migliroamento della vita e dalla salute. Si combatterebbero come detto sopra patologie gravi,e mortali come tumori e leucemia. Questo è il parere di chi sarebbe a favore della clonazione. Ma il parere di chi è contro.? Costi proibitivi! E soprattutto il “rigetto”di creare copie umanoidi! Ovvero la riproduzione creerebbe “mostri”
Questo è un breve articolo ,introduttivo appunto,perché la clonazione merita un approfondimento in base all’argomento trattato,o meglio al “clone trattato”. ma questa è un’altra storia.

A PRESTO AMICI!

GIOCO D’AZZARDO PER I BAMBINI: IL PERICOLO DELLA DIPENDENZA INFANTILE,UN FENOMENO SOTTOVALUTATO.

Citazione

Molte volte diciamo che le generazioni cambiano in generazione,soprattutto nello stile e nella filosofia di vita,nei modi di vestire,di comunicare e interagire. Non solo. Si fanno spesso paragoni. Come a d esempio tra la nostra generazione con quella dei nostri fratelli o sorelle in una fascia d’età che va dall’infanzia alla prima adolescenza. Ed è da qui che comincia la nostra indagine. Prendo spunto da un servizio ( che mi ha scioccato non poco ) fatto da Nadia Toffa delle Iene,che si è occupata ,come recita pure il titolo di questo post, di quello che oggi è un fenomeno sempre più diffuso allarmante e preoccupante,ossia le slot machine ( sotto mentite spoglie) per i bambini,spesso presenti in sale di centri commerciali,oppure al fianco delle sale da gioco per adulti. La legge in Italia dichiara esplicitamente che il gioco d’azzardo è vietato ai minori di 18 anni e ciò dovrebbe essere ricordato nonché rispettato nelle varie sale. Ma qui c’è l’inganno. Queste macchine vengono chiamate “Ticket Redemption” ovvero Redenzione Biglietto. Come funzionano queste slot? Esattamente come quelle tradizionali ma anziché vincere denaro si vincono biglietti appunto che poi vengono usati per vincere dei premi di valore diverso. Ad esempio: il biglietto del cinema,lo smartphone da 700 euro come un iphone,tablet,pupazzi ,mp3,orologi da polso.,giocattoli ecc e il valore degli stessi è completamente diverso l’uno dall’altro ( ci riferiamo al valore reale del premio ). Si potrebbe pensare che non c’è nulla di male. Invece non è così. I bambini vedendo la possibilità di vincere premi particolari e belli sono involti a giocare e spendere sempre di più ,tentare continuamente al fine di vincere appunto. Facendo sorgere così una dipendenza sempre più forte. E nel servizio ,fatto in incognito,dalla Toffa si vede come nelle sale giochi moderne vengano letteralmente “disertate” i vari giochi come flipper ,ruota della fortuna,ping pong ecc per giocare a queste slot.,considerate una “palestra”per salire di categoria,visto che i meccanismi sono identici. Non solo. Questo rappresenta un pericoloso campanello d’allarme della cultura di gioco. Secondo alcuni dati nell’anno 2014 più di 1 milione di ragazzi tra i 15 e 18 anni ha speso i propri soldi per queste slot. Ci sono pareri discordanti. Ma sorge una domanda; e i genitori dove sono in tutto ciò? Nonostante le lamentele di facciata la cosa che è ancora forse più grave è rappresentata dal fatto che non solo non hanno una conoscenza adeguata sull’uso di queste macchine ma sono loro stessi ad accompagnare e dare soldi ai figli. Forse una causa conseguenza. Le associazioni hanno denunciato apertamente il fenomeno.perché la dipendenza da gioco d’azzardo ( logopatia,un tema che affrontammo circa 1 anno fa) rovina la vita senza rendersene conto. L’informazione è veramente scarsa in merito a questo argomento. Facendo un analisi etica questa “mania da gioco”chiamola così rappresenta il cambiamento dei tempi. Il suo specchio più reale. E qui si può fare benissimo un confronto con la generazione nostra e quella di 15 anni fa,la mia in sostanza. Quando compì 10 anni,nell’anno 2000 aspettavo come un matto sotto l’albero di natale la Play Station 1 ,allora regina incotrastata dei video game, negli anni delle medie passavo il pomeriggio al campetto dietro la chiesa a giocare a calcio con gli amici. E ora? Quelli che oggi noi vediamo i bambini crescere mentre noi rappresentiamo la genereazione adulta prossima li vediamo all’età di 10 anni già con il telefonino e social network attivati. Anzi movenze e stile di vita decisamente superiore all’età effettiva. Quale sarebbe la cura di tutto ciò? Semplicemente una Maggiore Attenzione ed Educazione da parte dei genitori. Molte volte assente. Tutto ciò succede oggi ma per il futuro? Credo sarà sempre peggio. E poi il problema non viene affrontato in modo integro . Le associazioni ,come detto,ha denunciato e chiedono maggiore prevenzione a partire da video informativi nelle scuole,perché da lì si parte. E indubbiamente è la strada giusta per risalire.

A PRESTO AMICI!

ANALISI DI UN FILM: IL CURIOSO CASO DI BENJAMIN BUTTON: IL SENSO DELLA VITA AL CONTRARIO

Citazione

È stato uno dei film top e tra i più visti della stagione cinematografica 2008/2009 uscito a ridosso del Natale 2008. Un film drammatico,romantico,e fantastico che apre numerose riflessioni sulla vita. È tratto da una breve novella di Francs Scott Fitzgerald del 1922.
La regia del film è stata affidata a David Fincher e ha come protagonisti principali Brad Pitt e Cate Blanchett.
È stato uno dei film con maggiori candidature agli Oscar, ben 13,nelle seguenti Categorie:
1.Miglior Scenografia ( Donald Graham e Victor Zolfo)
2.Miglior Trucco.( Greg Cannom)
3.Miglior Regia ( David Fincher)
4Miglior Fotografia ( Claudio Miranda)
5.Miglior Colonna Sonora ( Alexander Desplat)
6.Miglior Attore Protagonista: ( Brad Pitt)
7.Miglior Attrice Protagonista: ( Cate Blanchett)
8.Miglior Sonoro
9.Miglior Film ( Frank Marshall,)
10.Miglior Sceneggiatura non originale ( Eric Roth e Robin Swicord)
11.Migliori Effetti Speciali ( Frank Marshall,Kathleen Kennedy,Cean Chaffin)
12.Miglior Attrice Non Protagonista ( Taraj Henson )
13.Migliori Costumi ( Jacqueline West)
Il film ha trionfato in 3 categorie
1.Migliore Scenografie
2.Miglior Trucco
3.MigliorI Effetti Speciali.
È stato candidato a 4 Golden Globe ,senza vincerne uno,nelle seguenti categorie.
1.Miglior Film Drammatico
2.Miglior Sceneggiatura.
3.Migliore Attore Protagonista
4.Migliore Colonna Sonora.

IL CAST DEL FILM

1.Brad Pitt: Benjamin Button.
2.Cate Blanchett: Daisy Fuller
3.Julia Ormond: Caroline.
4.Tilda Swinton: Elizabeth Abott
5.Tara Henson: Queenie
6.Jason Flemyng: Thomas Button
7.Jared Harris: Capitano Mike Clark

Esattamente come gli Oscar ha trionfato nella categoria omonima dei Bafta Inglesi.
Le riprese del film sono state fatte tra New Orleans eMontreal ( Canada) nel quartiere francese. La pre produzione di questo film è durata ben 20 anni,prima della sua effettiva realizzazione.IL film è stato prodotto e distribuito da Warner Bros e Paramount Pictures.

TRAMA DEL FILM

New Orleans.Siamo nella notte della fine della Prima Guerra Mondiale ,esattamente il 4 luglio 1918. Thomas button è un ricco imprenditore e produttore di bottoni. Esso diventa padre di un bimbo che dimostra la salute di un novantenne : cataratta,sordità,artrosi ecc. decide di abbandonarlo sulle scale di una casa di riposo,gestito dalla signora Queen che chiama il piccolo Benjamin. Visto che nessuno dei conquilini non ha memoria,trascorre l’infanzia normalmente. Durante la sua permanenza conosce una bambina di nome Daisy con la quale diventano subito amici e compagni di giochi. Ormai diciassettenne trova lavoro presso il capitano Clark,rimorchiatore irlandese con cui gira il mondo. Proprio in questa fase benjamin comincia le sue prime avventure( conosce una donna aristocratica con cui ha una storia d’amore di nome Elizabeth Abbott) e ringiovanisce gradualmente .non solo. Scopre la vera identità del padre standogli vicino durante l’ultimo periodo di vita. Dopo lo Scoppio della Seconda Guerra Mondiale e aver fatto parte della marina militare torna a New Orleans da Queen e riprende la sua vecchia vita. Nel frattempo Daisy ha intrapreso una brillante carriera di ballerina classica che la porta nei teatri più importanti del mondo come Vienna Parigi e New York. Proprio qui Benjamin cerca di rivelare i suoi sentimenti ,non corrisposti a Daisy. Tuttavia a Parigi a seguito di un incidente stradale ,Daisy rimane gravemente ferita e deve dire addio alla carriera da ballerina. Tornata New Orleans i due iniziano finalmente una relazione che li porterà a vivere insieme,con daisy che apre una scuola di ballo. dopo la morte di Queen. I due trascorrono dei momenti indimenticabili che culmina con la nascita di una bambina di nome Caroline,perfettamente sana. Ma dopo solo 2 anni Benjamin decide di lasciare la famiglia vendendo tutti i propri bene mettendo i ricavi sul libretto postale in quanto vuole che Caroline abbia un vero padre visto che lui va nell’opposta direzione. Per 11 anni vaga in giro per il mondo,come India ed Europa,finchè una sera torna da Daisy,che nel frattempo si è risposata. Benjamin ha l’aspetto di un 16 enne ma in realtà ne ha più di 70. Daisy va a trovarlo in albergo e i due fanno l’amore. Dopodichè Benjamin riparte di nuovo finchè Daisy ritrova un nuovo Benjamin stavolta 12 enne ma con i sintomi di demenza e abbandonato. Daisy si prenderà cura di lui fino al 2003 quando lui morirà con le sembianze di un neonato. Mentre sta sopraggiungendo l’uragano Katrina Caroline scopre la vera identità di Benjamin ,ovvero suo padre. Così daisy muore raggiungendo l’amato Benjamin.

ANALISI DEL FILM

Il film ha tematiche importanti che riguardano la vita . Però sotto un punto di vista diverso. Oltretutto questo film è ispirato a coloro che sono affetti dalla Sindrome di Hucthinson Giford detta anche Progeria che causa appunto l’invecchiamento preoce della pelle e che colpisce un bambino ogni otto milioni . Si tratta di una malattia rara. Non solo. L’aspettativa di vita inoltre è molto bassa. Circa 20 anni e le cause di decesso sono infarto ictus e cardiopatia. Tutti i sintomi mostrati nel film corrispondono alla realtà anche se l’unico aspetto ovvero il nanismo della persona viene trascurato. per questo motivo come sottofondo viene inserita la voce del protagonista. Questo per far risaltare il suo percorso “all’indietro”. la cosa che commuove appunto è che nella vita al contrario ,si nasce vecchi e si muore giovani, forse si potrebbe capire il vero senso della vita ,quello che toglie e restiuisce. Infatti nel momento migliore della vita ( cioè da giovani adolescenza e pubertà ci si diverte e ci si forma ) e nel momento peggiore ( la vecchiaia,si inizia a pensare a quanto tempo rimane da vivere) Benjamin vive tutto questo in modo diverso,anche però con rinuncie. Perché nella prima parte lui deve convivere con i problemi anziani quando lui in realtà sarebbe giovane.nella seconda parte quando lui in realtà è vecchio è giovane fuori. Eppure nella sua vita c’è sia una vittoria ma anche una sconfitta che fa capire che nella vita ogni momento deve essere sfruttato anche il più banale. Infatti all’età di 25 anni ,ma in realtà ne dimostra 50,non può vivere il suo amore con Daisy ma che raggiunge e finalmente può amare quando lui ha 50 ( dimostrandone però 30) e lei 43. E c’è appunto una frase che lo sottolinea detta da Benjamin a Daisy;”Alla fine ci siamo raggiunti,” ma tuttavia il tempo è nemico della vita e spesso ci fa perdere le cose a cui teniamo e amiamo di più. Infatti proprio per la sua condizione fisica e aspetto Benjamin deve abbandonare la famiglia che tanto ha sognato ,ma per il bene comune. Ormai appunto neonato ritrova nuovamente Daisy anche lei sul punto di morte. La vita è fatta di cicli ,in cui si passano momenti belli e brutti,e dove spesso ci troviamo a fare delle scelte difficili che ci appaiono fondamnetali e indispensabili anche se a volte non le accettiamo. In questa trama scopriamo come i sentimenti siano valorizzati di più come la ragione prevale sulla realtà e di come quello che vogliamo alla fine otteniamo,prima o poi. Anzi se la vita fosse davvero come quella di Benjamin forse troveremo più coerenza che falsità e ipocresia che oggi contraddistinguono la nostra società . Le persone sarebbero senza dubbio migliori. E anche nella vita c’è comunque una costante che c’è pure nella vita reale. Vale a dire una rivincita. Nel caso suo è l’amore per Daisy che sembrava perduto ma poi recuperato ed eterno. La storia di Benjamin ci deve comunque far riflettere e capire che nella vita niente è dato per scontato,soprattutto che le cose più importanti bisogna tenersele strette.

A PRESTO AMICI!

IL TRAILER UFFICIALE DEL FILM

IPOCONDRIA: LA SINDROME DEL MALATO IMMAGINARIO

Citazione

Chissà quante volte ,o magari in una semplice battuta,ci è stato detto, :”sei un ipocondriaco”. direi che è capitato a tutti. Già ma che cos’è l’ ipocondria? E da cosa deriva?
Innanzitutto per ipocondria si intende una sorta di fobia delle malattie ,ovvero la convinzione e la paura di essere affetti da una grave malattia. Oltre che la paura legata alla convivenza sociale e paura di qualche germa infettivo si pensi a un banale raffreddore. Molto dipende da un errata interpretazione dei sintomi,
L’ipocondria generalmente colpisce tra i 40 e 50 anni ma recenti studi hanno dimostrato che si sta sviluppando in una fascia d’età compresa tra i 23 e 35 anni. Gli affetti da ipocondria fannò si che si concentri l’attenzione su di sé,parlando della paura delle malattie,oppure si allarmano facilmente solo se leggono di malattie e virus.
Quali sono i sintomi più comuni del sorgere dell’ipocondria?
1.Alterazioni fisiche di lieve entità ( piccola ferita).
2.Sensazioni di dolore vago.
3.Funzioni corporee alternate( come battito cardiaco alternato)
4.Avere una vera e propria fobia per la propria condizione sociale e fisica
5.Cambiamento radicale delle abitudini d’igiene e stile di vita.
6.Preoccupazioni eccessive su cose di cui non si è maggiormente e adeguatamente informati.
L’ipocondria è un disturbo psico fisico che potrebbe tranquillamente definirsi come un disagio su stessi,come un modo di “evadere”da altri fattori,si pensi allo stress da lavoro. A sua volta l’ipocondria non deve essere confusa dal disturbo ossessivo compulsivo,che si caratterizza invece da continue azioni e impulsi frequenti. Che a loro volta sfociano in azioni maniacali.
Quali sono le causa principali che caratterizzano maggiormente l’ipocondria?
1.Fattori riconducibili all’ambiente familiare
2.Ansia e stress possono contruibire ad aumentare la patologia.
.E gli scopi di un ipocondriaco quali sono?
1..Non ammalarsi.
2.Non mostrarsi deboli e ansiosi. In modo da apparire “sani”.
3.Rispettare quelle regole di prudenza al fine di “evitare”l’insorgere di malattie.
Ma bisogna sottolineare che un ipocondriaco risalta maggiormente il problema di quanto esso non lo sia. E questo complica notevolmente la cosa. Non solo i comuni mortali possono soffrire di ipocondria. Ma pure le star. Pensiamo a Maria de Filippi o Michael Jackson. L’ipocondria perciò cilpisce tutti indistintamente.
Si può curare l’ipocondria?
Certo. La sua cura avviene principalmente attraverso la psicoterapia cognitivo -comportamentale. L’obiettivo è far riflettere il paziente e aiutarlo nei suoi pensieri e e comportamenti. Non solo. Esiste una cura farmacologica ( che deve essere fatta insieme alla volontà del paziente) alla base di antidepressivi. La seretonina è la più indicata. Si cerca di placara l’ansia ingiustificata nel paziente in modo che accetti che al sua condizione fisica . Altro consiglio è quello di parlare con il medico curante di questo problema poiché se si vive male questa cosa anche nel resto dell’ambiente familiare la cosa viene percepita. Anche Moliere,noto drammaturgo francese,fece una commedia intitolata appunto Il Malato Immaginario,con cui abbiamo chiamato questo post. Se non si parla del problema ,la cosa si trascura.E questo è un problema. Perché come detto da un punto di vista psicologico condiziona . Perché il malassere e benessere psicosicomportmaentale è quasi più importante di quello fisico.

A PRESTO AMICI!

VITTORIO SBARGI: UN ESEMPIOPERFETTO DI UNA PATOLOGIA POCO CONOSCIUTA O TRASCURATA: IL BIPOLARISMO

Citazione

Facciamo una premessa. Qui non si vuole criticare assolutamente la persona in sé ma fare una considerazione e riflessione che magari a noi pubblico non passa nemmeno per la testa. Vittorio Sgarbi,noto ex politico e critico d’arte è da sempre uno dei personaggi e opinjonisti televisivi più controversi amati e odiati contemporaneamente.Ha avuto anche guai con la giustizia con tanto di condanne. basti pensare alla sovraintendenza di Venezia. Fu lanciato e scoperto da Maurizio Costanzo che lo volle come ospite Ha partecipato e partecipa a numerosi programmi televisivi talk show ,sia in Rai Mediaset La 7. Lui è “passato alla storia” ( usiamo in questo senso le virgolette) per le sue sfuriate e litigate, la prima risalente al 1991 con roberto d’agostino( noto giornalista) durante la trasmissione L’istrutturia condotta da Giuliano Ferrara. Oppure ce ne sarebbero altre.abbastanza famose:
-in una puntata della Pupa & Secchione del 2004litiga furiosamente con Alessandra Mussolini dandole dell’ignorante e della fascista. L’intervento della Panicucci ( abbastanza scossa da ciò che vedeva) e degli autori evitano che si arrivi alle mani.
-in una puntata del 2012 su La7 condotta da Cristiana Parodi litiga con Jhoan Peter Sloan(insegnate di inglese) anitamente.
-in una puntata su VeroTV ( anno 2013)condotta da Marco Columbro litiga con gianni Bar bacetto ( giornalista del Il Fatto Quotidiano) in cui l.o riempe di insulti.
-un’altra litigata “storica” è quella avvenuta nel marzo 2014 durante una puntata di Piazza Pulita condotta da Corrado Formigli ,nella quale è un ospite abituale, con l’imprenditore milanese Gianluca Brambilla sull’entrata dell’euro da parte dell’Italia.

Ma ce ne sono altre. I video sono disponibili su you tube. E hanno avuto possiamo dirlo un “successo”pazzesco( soprattuto per gli insulti e le frasi che dice tra cui citiamo capra capra capra oppure a peter sloan disse 10 volte consecutive Vai a letto con qualcuno?) che hanno aumentato la fama di Sgarbi o di quella definita appunto Follia Sgarbiana. Commenti ironici volgari e critiche . Trovate di tutto. Nella cultura di massa è visto indubbiamente come una persona colta ma viene considerato una sorta di “pazzo”. perché durante le trasmissioni televisive alterna momenti di tranquillità a momenti di rabbia e sfogo. Manifestato appunto negli insulti che rivolge ai suoi interlecutori. Di che cosa quindi soffre Vittorio Sgarbi? A detta di esperti lui è affetto da Bipolarismo. Secondo il Ministero della Salute,questo stato colpisce in una fascia di età compresa tra i 19 e 44 anni ed è possibile una ricaduta nei due anni successivi. Il primo episodio si manifesta in età adulta. Dai 20 ai 29 anni. Esso riguarda piùil 15% degli adolescenti. Il bipolarismo consiste in una condizione psichiatrica grave che alterna momenti di estrema euforia eccitazione ( episodi maniacali e ipomaniacali) a fasi di depressione. Esso si divide in Disturbo Bipolare di tipo 1 Disturbo Bipolare di tipo 2. I disturbi causati dal bipolarismo compromettono le attività di studio lavoro e relazioni sociali. Quali sono i Sintomi del 1.Disturbo Bipolare. Eccoli:
.2.Ridotto bisogno di sonno.
3.Aumento dell’autostima.
4.Agitazione mentale e fisica
5.Aumento di attività che potrebbero causare dipendenza( attività sessuale insolita e spendere denaro in modo improprio).
6.Cambiamento di idee e opinione senza controllo.Fuga di idee.
7.Aumento della produzione verbale senza controllo.
8.Aumento della distrazione e dare importanza a dettaglia irrelevanti.
A questi sintomi viene accompagnata la Depressione Bipolare,ovvero una forma più o meno grave che consiste nella perdita di appetito ,sentimento di colpa,perdita di sonno, e capacità di concentrazione, e addirittura pensieri di suicido e omicidio. Infatti si manifestano questi sintomi:
1.Agitazione
2.Pensieri di morte e suicido
3.Perdita o aumento di peso in alcuni casi.
4.Costante depressione del tono dell’umore.
5.Incapacità di concentrarsi e prendere decisioni.
6.Riduzione di interessi e piacere in molte attività
Un sintomo a parte è la Irribilità che si differenzia dallo stato comune in cui tutti siamo affetti in quanto sviluppa comportamenti aggressivo-maniacali che inducono ad alterare le relazioni sociali.oltretutto durante la fase di bipolarismo chi abusa di alcool e droga peggiora notevolmente la situazione aggravando anche gli effetti della terapia. Il bipolarismo comporta inoltre a disturbi significativi dell’umore che si staccano “parzialmente” dalla prima patologia in quanto:
1.Sensazione che nulla abbia più valore.
2.Sensazione di vittima”
3.Tendenza a stare nell’isolamento e all’apatia.
4.Scarso desiderio sessuale.
5.Svalutazione di sentimenti e fiducia in se stessi.
Questi aspetti possono sfociare in una delle fasi del disturbo bipolare ovvero la ciclotimia che consiste appunto in una alternanza di periodi ipomaniacali e di lieve depressione. Essa viene considerata come una predisposizione a sintomi tipici del bipolarismo che coinvolge il 25% dei pazienti. Non solo. Secondo alcune ricerche anche fattori ambientali costituirebbero elementi di rischio. Purtroppo alcune situazioni( non volute) ci portano a cambiare radicalmente personalità con i rischi connessi.
Come si cura il bipolarismo?
Nelle fasi più gravi la psicologia cognitiva comportamentale ma anche la psichiatria suggeriscono trattamenti con farmaci che servano a stabilizzare l’umore . Ad esempio farmaci usati sono antipsicotici ,benzodiazepine ,e antidepressivi che vengono consigliati per una cura da 2 a 6 settimane. L’obiettivo inoltre è evitare ricadute. Infatti si cerca d aiutare la persona a ritrovare il proprio equilibrio psicofisico e sopratturo a riconoscere i sintomi iniziali ed evitare l’aggravarsi della situazione. Per questo motivo si cerca ,ovviamente in rapporto con il medico,a cercare di migliorare le proprie emozioni abilità comunicative ,e i propri stili di pensiero cognitivo. Aggredendo la fase depressiva si garantisce una buona guarigione. Ma c’è anche un consiglio generale da non trascurare. Nel momento in cui ci accorgiamo di sentirci “diversi”dal solito sarebbe opportuno non solo parlarne con i propri familiari ma anche con il medico di base al fine di avere una sorta di primo trattamento farmacologico.
Inoltre per capire se si è affetti da Disturbo Bipolare esistono anche on line un test di autovalutazione per capire appunto se si hanno sintomi.
Il disturbo bipolare merita maggiore attenzione,e tutti ,almeno in una fase della vita ne soffriamo in parte. Serve inoltre una maggiore informazione perché basta guardare il web non sempre si trovano informazioni attendibili.

A PRESTO AMICI!

ANALISI DI UN FILM: THE CORE ; UNA MINACCIA DALLA TERRA STESSA

Citazione

Il film che analizziamo oggi è The Core( in italiano Il nucleo) uscito negli Stati Uniti e in Europa nel 2003 del genere fantascienza e azione . Il film è stato diretto da Jon Amiel , ora vediamo il cast e gli interpreti

.Aaron Eckhart; Josh Keyes
.Hilary Swank: Maggiore Rebecca Childs
.Stanley Lucci: Conrard Zimsky
.Delroy Lindo: Edward Braz Brazzelton
Richard Jenkins: Generale Thomas Purcell
Tcheky Karyo: Serge Leveque
Bruce Greenwood: Com Robert Iverson
Dj Qualls:Donald “Ratto”Finch
Alfre Woodard: direttore di volo Talma Stickley

Ampia la campagna pubblicitaria per l’uscita del film tra i quali venne usato questo slogan
“the Onyx way out is in” “l’unico modo per uscirne fuori è dentro”

TRAMA DEL FILM

Nel mondo iniziano a succedere strani eventi come aurore boleari su città come Washington migrazioni anomale di balene piccioni che cadono morenti su città ( come nel centro di Londra) oppure persone che apparentemente sane cadono a terra morte nello stesso istante( tutte con un peace maker) ,e alterazioni delle comunicazioni nonché un alterazione di apparecchi elettrici. Serge Leveque specialista di armi ad alta energia e il geofisico e professore universitario di Chicago vengono convocati dal generale del Pentagono Purcell. La prima spiegazione del problema riguarda un alterazione del campo elettromagnetico della Terra la quale ci protegge dalle radiazioni cosmiche e solari. In seguito ai suoi studi approfonditi Josh chiede un parere al famoso scienziato Conrard Zimsky che lo convoca al Pentagono per spiegare ai vertici militari e del Governo la gravità della situazione. Infatti il campo elettromagnetico alimentato dal nucleo esterno della terra ( che è liquido) sta collassando proprio perché il nucleo della Terra ha smesso di ruotare e questo nell’arco di un anno brucerebbe interamente la Terra uccidendo l’umanità. Scetticismo e paura sembrano non lasciare speranze per tentare di salvare il pianeta ma Zimsky contatta un suo vecchio amico lo scienziato Edward Brazzelton il quale da 20 anni sta lavorando a una nave in grado di perforare la roccia terreste attraverso laser e ultrasuoni usando un reattore nucleare sperimentale come propulsore e un materiale l’”unobtainuim “ che essendo il rivestimento esterno ,trasforma le elevate temperature esterne ,in energia per la nave. Nel segreto più assoluto il governo americano finanzia la costruzione della nave che dovrà essere completata in tre mesi.il suo nome è Virgin . Nell’equipaggio vengono arruolati Zimsky Braz Josh Serge e i due piloti della Nasa il maggiore Childs e il comandante Iverson.Dalla base collaborerà un hacker Ratto che avrà il compito di cancellare tutte le informazioni inerenti in rete e di conseguenza controllarne l’afflusso delle notizie. L’equipaggio si chiamerà Terranauti. Un impresa scientifica e missione senza precedenti che tenterà di salvare il pianeta. L’unico modo per far ripartire il nucleo è far esplodere 5 testate nucleari da 200 megatoni le quali una volta esplosa faranno si che le onde si propegeranno in modo geometrico facendo ripartire così il nucleo. Prima del previsto si decide di far mandare la nave sottoterra a seguito di violentissime tempeste magnetiche che radono al suolo intere città mondiali tra cui Roma ( il Colosseo viene letteralmente distrutto). Fino al mantello tutto procede bene dopodichè la nave e i protagonisti finiscono all’interno di quella che viene chiamata la Caverna di Aladino un geode con guscio di cobalto coperto da cristalli uno dei quali intralcia i laser della nave che tuttavia ha rotto il guscio facendo fuuoriuscire il magma del mantello. Mentre la squadra riesce a togliere il cristallo che impediva l’uso della nave il comandante Iverson viene colpito da un cristallo e muore all’istante e toccherà a Beck pilotare la nave. A seguito di un diamante che colpisce la nave il suo compartimento viene espulso automaticamente uccidendo Sergie rimasto intrappolato. A questo punto Zimsky contatta la base e dichiara di passare all’alternativa ovvero il progetto DESTINO (Dispostivo Energia Sismica Terrestre Interna Ondulatoria ) perfezionato dallo stesso Zimsky consiste appunto in un programma top secret del governo Americano che permette di creare terremoti nella profondità della crosta terrestre. Un sistema di difesa contro minacce nemiche. Ed è stato proprio Destino a causare il blocco del nucleo. Ma allo stesso tempo secondo Keyes non può essere usato di nuovo in quanto destabilizzerebbe il nucleo facendo scoppiare i vulcani di tutta la terra facendo milioni di vittime. Dopo una discussione interna Virgin prosegue la sua corsa verso il nucleo e a questo punto Zimsky ipotizza appunto che servirebbero esplosioni diverse in punti precisi del nucleo interno per creare la giusta energia. Ma Virgin non può espellere compartimenti non danneggiati. Perciò le bombe sarebbero inutili. Allora Braz ( morendo nonostante lo si poteva salvare) decide di sacrificarsi sbloccando il dispositivo idraulico che si trova nell’intercapedine a 9000 gradi Fahrenait quando le tute reggono metà della pressione. Zimsky e Josh iniziano a sganciare le bombe nei punti prescelti ma l’ultima necessità di un 30% in più di forza per compensare l’onda d’urto e la forza degli altri ordigni. Vengono usati le barre di combustibile del reattore nucleare per aumentare la forza dell’ultima bomba. Zimsky rimane intrappolato nel scompartimento sacrificando la vita.dopo lo scoppio di tutte le bombe nucleari il nucleo riprende a girare salvando la Terra e i suoi abitanti. Beck e Josh ( che sembrano essersi innamorati) usano i cavi elettrici della parete per far si che l’energia del nucleo possa consentire alla nave ( che ha solo il modulo di comando) a uscire dalla crosta terrestre. Josh e Beck verranno ritrovati grazie agli ultra suoni emessi dalle balene e dal modulo stesso. 1 mese dopo in un cyber cafe Ratto mette tutte le informazioni all’interno della rete in modo che il mondo intero venga a conoscenza della missione del Progetto DESTINO e degli eroi che hanno sacrificato la loro vita per il pianeta e bene dell’umanità. Il film finisce con un immagine della Terra dallo spazio che sembra essere tornata “serena”.

ANALISI DEL FILM

È un blockbuster americano a basso costo ma tuttavia è stato accolto bene dal pubblico ma non dalla critica,che ne ha stroncato diversi punti e per il suo realismo drammatico poco credibile. Non risultano infatti riconoscimenti particolari. Quando il dottor Keyes fa la spiegazione al Pentagono di cosa accadrà spiega la composizione del nucleo. Ovvero il nucleo interno che è formato da una lega di ferro e nichel con una temperatura simile a quella della superficie del Sole. E poi abbiamo il nucleo esterno spesso 23oo km al disotto della superficie terrestre a una profondità di 2900 km. Si trova tra il mantello e il nucleo interno ed è composta ferro e solfuor di ferro. È quindi liquido e perciò lo si considera il motore del pianeta in quanto essendo formato da metallo muovendosi genera elettricità infatti alimenta il campo geomagnetico della Terra. Esso è appunto un fenomeno naturale ,presente in altri pianeti come Marte o Giove,che ci protegge dalle radiazioni cosmiche e che ci permette d avere entrambi i poli magnetici. Esso è uno scudo che devia e riduce i raggi cosmici e tutte le sue particelle dando origine alla Fasce di Van Allen ( in onore del fisico che le scoprì) che consistono in particelle interne della magnetosfera terrestre che vengono trattenute dal campo elettromagnetico terrestre. Fin qui si capisce che il campo elettromagnetico è un alleato terrestre. Ma come alcuni sostengono è praticamente impossibile creare terremoti artificialmente a differenza di un controllo ( e questo è stato dimostrato) del clima attraverso determinati programmi ma questa è un’altra storia. Come oggi almeno per la scienza ufficiale e la geofisica risulta impossibile che il nucleo terrestre possa improvvisamente arrestarsi . Questo fermerebbe anche la rotazione della Terra stessa. e questo comporterebbe un alterazione della forza di gravità e conseguenze catastrofiche della forza lunare che esercita sulla terra stessa. È possibile ed è successo che si invertano i campi magnetici ma le temperature presenti nella superficie terrestre fanno si che si generano correnti elettriche che come abbiamo spiegato sopra alimentano il campo elettromagnetico della terra. E poi se il nucleo della terra smettesse realmenete di girare avremmo catastrofi superiori a quelli menzionati nel film. Ad esempio si inalzerebbero gli oceani ,che ricoprirebbero i poli e gran parte dell‘emisfero boreale,un giorno singolo avrebbe durata più lunga e soprattutto assisteremmo a un cambiamento radicale della crosta terrestre con un nuovo continente. Scenari degni dell’Apocalisse che però al giorno d’oggi risultano praticamente impossibili. Ma il film almeno potrebbe darci un indizio se accadesse davvero che il nucleo della terra si fermi.così come ad oggi è sconosciuta una tecnica di perforazione terrestre che ci possa portare fino al centro della terra. L’ingegneria areospaziale non ha mai sviluppato una tecnologia e composizioni che vengono menzionati nel film. Infatti la profondità mai raggiunta dall’uomo si aggira attorno ai 12 km pari a 7 miglia Alla fine tutto va per il meglio e forse è per questo che almeno al pubblico e non alla critica scientifica è piaciuto ,

ALLA PROSSIMA AMICI!

in basso il trailer ufficiale del film

ANALISI DI UN FILM: ARMAGEDDN IL GIUDIZIO FINALE. IL PERICOLO ASTERIODE

È stato uno dei film blockbuster e cult degli anni 90. Ha sbancato i bottghnini di mezzo mondo ottenendo ampi consensi di critica e pubblico. È considerato uno dei film di fantascienza più belli di sempri che di fatto ha lanciato il suo regista Michael Bay. Un colossal costato 140 milioni che ne ha incassati quasi 600. È uscito il 26 giugno del 1998 el’ anteprima mondiale fù in Florida al Teatro Apollo Saturno 5 del Kennedy Space Center. Il film è stato prodotto da Jerry Bruckheimer . Oltre a imponenti Effetti Speciali presenti nel film anche il cast scelto è da Kolossal. Vediamo

Cast principale

Bruce Willis: Harry Stamper
Ben Affleck: A J Frost
Will Patton: Charles Chapple
Steve Buscemi:Rockhound
Billy Bob Thornton: Dan Truman
William Fichtner: Colonello William Sharp
Liv Tyler: Grace Stamper
Owen Wilson : Oscar Choi
Keith David:Generale Kimsey
Peter Stormare Lev Andropov
Michael Clarke Duncan: J otis Bear Kurleenbear
Jessica Steen ; Jennifer Watts
Ken Hudson Campbell: Max Lennert

Il film è stato candidato a tre Premi Oscar tra cui:

.Miglior Sonoro
.Miglior Montaggio Sonoro
.Miglior Canzone ( I donàt wanna miss you) che viene eseguita dagli Aereosmith. Non solo Liv Tyler è figlia di Steven Tyler frontman e leader degli Aereosmith.
TRAMA DEL FILM

Durante una missione di manutenzione di un satellite lo space Shuttle Atlantis viene distrutto da una pioggia di meteoriti la quale distrugge un terzo di New York e cadendo dalla Finlandia alla Svezia provocando migliaia di vittime. Attraverso il Telescopio Hubble la Nasa e il suo direttore Esecutivo Den Thruman scopre un asteroide delle dimensione del Texas che colpirà la Terra entro i prossimi 18 giorni con conseguenze catastrofiche annientando l’umanità. A questo punto viene scelto il trivellatore Harry Stamper,considerato il migliore al mondo, e tutti i suoi uomini migliori tra i quali A J i quali dovranno trivellare fino a 800 piedi e inserire la bomba nucleare al suo interno in modo che esploda l’asteroide al fine d cambiarne la traiettoria. Tra Harry ed AJ non scorre un buon sangue in quanto il primo non accetta il fatto che A j sia il fidanzato di sua figlia Grace la quale è cresciuta in mezzo ai suoi operai. Verranno usati due shuttle x 71 Independece e Freedom che si agganceranno alla stazione spaziale internazionale dove c’è il cosmonauta russo Led Andropov per il rifornimento carburante. Tuttavia succede un incidente nella sala motori che manda in frantumi la stazione . Dopo la manovra lunare di 11 minuti alla massima velocità i due shuttle intercettano il gigantesco asteroide e le condizioni appaiono critiche fin da subito e infatti saltano la zona di atterraggio prevista a seguito dei detriti. Purtroppo un masso distrugge l’independece che cade inesorabilmente uccidendo metà dell’equipaggio. Si salvano A J Lev e Bear. Il Fredoom intanto riesce ad atterare ma in una zona di ferrite che rende complicata la trivellazione al punto che fallisce in quanto scoppia una sacca di idrogeno che fa esplodere l’armadillo su cui si trova Max. a questo punto il colonello Sharp su ordine del generale Kimsey che esegue un ordine del Presidente degli Stati Uniti ovvero il Secondo Protocollo ossia far scoppiare la bomba dalla Terra. Dopo un animata discussione tra Harry e Sharp viene disattivato il timer dell’ordigno e si riprende la trivellazione che però si ferma a 650 piedi visto che salta anche l’ultima testa rotante. Quando tutto sembra perduto e mentre nel mondo scoppia il caos ecco sopraggiungere con l’altro armadillo A J, si completa latrivellazione ma a seguito di una pioggia di frammenti ed esplosioni danneggia la zona tra cui il timer a distanza della bomba. A questo punto si tira a sorte per capire chi sarà il prescelto nel far scoppiare la bomba. Tocca a sorpresa a A J ma Harry mentre lo accompagna gli toglie il tubo dell’ossigeno. Gli raccomanda di prendersi cura di Grace che lo ha sempre considerato come un figlio e che è felice che si sposino. Non solo in modo straziante Harry saluta per l’ultima volta Grace. Dopo qualche minuto di apprensione lo Space Shuttle riparte dall’asteroide e proprio sul finire dei secondi del punto limite fa esplodere la bomba salvando così la Terra. Risplendendo nel cielo d tutto il mondo l’esplosione ha successo scatenando la felicità dell’umanità . Il film si conclude con le immagine del matrimonio tra A J e Grace.

ANALISI DEL FILM

Come detto si tratta di un blockbuster tra i più belli di sempre. Inoltre per la prima volta nella storia della Nasa è stato acconsentito effettuare riprese all’interno della sede tra cui la sala Controllo e Comando Missioni.e la piscina dove avviene l’addestramento degli Astronauti . Sono state usate autentiche tute da astronauta che costano 3 milioni di dollari l’una. Epppure ci sarebbero degli errori scientifici nel film,almeno così si è detto da parte delle critica. Da un punto di vista generale questo film offre scenari che potrebbero essere qualcosa di più di fantascientifico. Inanzitutto la Terra è da sempre colpita da asteroidi o cmq pietre a volte della dimensione di una pallina da tennis. Le comete o asteroide hanno una loro traiettoria che viene appura temente calcolata e valutata. Innanzitutto aìc’è la fascia degli asteroidi che si trova in orbita tra Marte e Giove che danni potrebbe subire realmente la Terra se venisse colpita da Asteroidi grandi oltre di 12 km di larghezza? La risposta è semplice . Subiremmo un autentica catastrofe . Un annientamento dell’umanità. Di certo come sapete si imputa alla caduta di un asteroide l’estinzione dei dinosauri.un asteroide grande quasi quanto metà degli Stati Uniti sarebbe caduto nello Yucatan in Messico con una forza superiore al miliardo di volte della bomba atomica sganciata su Hiroshimacon un diametro di cento km, . Questo ha provocato la morte dei dinosauri soprattutto per il fatto che la Terra è piombata nel buio visto la polvere sollevata dall’asteroide ,e che ha creato una sorta di era glaciale durata diversi anni. Anche se la scienza spesso trova strade separate in merito alla questione. Quando gurdiamo i film hollywoodiani come appunto Armagedoon oppure un altro film del genere Deep Imapact( sempre degli anni 90 diretto da Mimi Leder con Morgan Freeman) mostrano sempre gli effetti di un impatto. Una cosa è certa metà della popolazione mondiale morirebbe. La causa? Una delle ipotesi più probabili di un impatto consiste nel fatto che se una cometa cadesse nell’Oceano solleverebbe un onda anomala ( molto peggio di uno tnunami) alta circa 30 miglia che spazzerebbe via isole case foreste e tutto quello che incontra sulla sua strada. L’altra metà della popolazione invece causa l’inverno nucleare . Questo che cosa comporterebbe? Inanzitutto nel cielo verrebbero emessi milioni di detriti che causerebbero una nuvola di polvere che oscurerebbe tutto il pianeta. Si ridurerebbero le precipitazioni del 19% con cause catastrofiche sull’agricolutura diminuendone sensibilmente il raccolto e provocandone una crisi senza precedenti. Non solo. Subirebbero danni anche la quantità di ozono in atmosfera che ci protegge dalle radiazioni solari , non solo ci sarebbero inverni polari con temperature di molti gradi al di sotto dello zero che poi porterebbe a carestie ed epidemie di massa. Il day after come li chiamano gli esperti. Quali sono le misure che vengono studiate per abbattere un asteroide:? Ci sono varie possibilità: . Quella più nota e altamente giudicata come quella più di successo è far esplodere un ordigno nucleare sulla superfice della cometa al fine di distruggerla. :l’uso di un’astronave teleguidata che attraverso certi propulsori i quali cambierebbero la traiettoria dell’asteroide :l’impatto di una sonda contro la superficie dell’asteroide: utilizzare dei satellite che farebbero le stesse funzioni dei panelli solari vale a dire rifletterebbero la luce solare sull’astroride facendone salire la pressione fino a farlo esplodere. Anche l’uso di missili nucleari ( il cui numero varia a seconda della grandezza e alla velocità dell’asteroide ) potrebbe essere un modo per deviarne la traiettoria. Il punto è che la Terra è sempre nel mirino e per questo motivo Nasa e le principali agenzie spaziali europee usano satelliti di monitoraggio al fine di controllare il cosmo e prevenire eventuali impatti che a detta di molti ex astronauti la cosa viene sottovalutata. Noi speriamo sempre che la finzione cinematografica superi al realtà e che non di non trovarci mai a fronteggiare un emergenza simile. Non che l’uomo non sia in grado di affrontarla ma quanto per le conseguenze che sulla società avrebbe. E speriamo che ciò non avvenga mai. Anche se appunto l’uomo attraverso la scienze e l’ingegneria avrebbe il modo di evitare la propria estinzione,

A PRESTO AMICI!

sotto il trailer esteso in italiano del film

VENDETTA: IL SEME DELLA FOLLIA

Citazione

Quante volte abbiamo detto tra noi e noi;” Vendetta sarà fatta”. di sicuro almeno una volta. Quante volte leggiamo sui giornali e guardiamo i tg e si parla di omicidi ecc dovuti alla vendetta? Troppe volte. E quanti film vediamo al cinema ,del genere thriller,dove gli antagonisti sono mossi dal desiderio di vendicarsi’ molti. Diciamo che la vendetta nasce da un senso di rivalsa personale nei confronti di altre persone. Una voglia di rivincita che purtroppo può innescare dei scenari spesso pericolosi. Alla base non ci sono solo le motivazioni sopra citate. C’è anche in questione la fragilità della mente delle persone che spesso porta a confini pericolosi. I valori della società di oggi sono persi e questo non facilita la situazione . A volte ci si vendica senza apparente motivo a volte per “dimostrare” quello che si vale ,a volte perché non si accetta una situazione che capita all’improvviso,come un divorzio oppure la fine di un fidanzamento. In questi ultimi casi( compreso lo stalking) sono in aumento gli omicidi,in modo preoccupante. È il classico movente passionale. Che alla base ha la gelosia che si tramuta in odio e perciò in vendetta verso l’altra persona. Gli inquirenti parlano sempre di problemi mentali dei vari soggetti coinvolti. Non sono pertanto ritenuti nemmeno pericolosi e a livello sociale vengono quasi “accettati” eppure non è premeditato il tutto. Perché purtroppo se si vuole far del male ( e uccidere) una persona lo si può fare. E di sicuro “ lo si organizza”. è brutto da dire ma quanto si fanno le indagini e si ricostruiscono le dinamiche questo viene fuori. Usando un termine esagerato si potrebbe pensare di una sorta di onnipotenza ,vale a dire vincere una sorta di “Guerra”. in Amore in questo caso. E spesso mossi dalla rabbia si fanno scelte sbagliate e danni irreparabili . E questo è un particolare che fa la differenza. Le vendette non riguardano solo l’amore ma anche altri aspetti della vita,nelle amicizie o nel lavoro che spesso portano a rovinare reputazione e vita delle persone. Anche l’invidia produce vendetta. Un esempio ,che può apparire banale,potrebbe essere il diverso tenore di vita delle persone,e questo a volta fa sì che le si mettano in cattiva luce ad ogni occasione. Se guardiamo l’altra faccia della medaglia allora possiamo dire che nella vita contano sempre i fatti e non le parole. Ma a volte questo concetto non basta e porta a fare delle altre scelte che sono anche illogiche e immorali. Purtroppo in molti casi è così. Bisognerebbe rispolverare un elemento che nella coscienza spesso si dimentica,ossia la Ragione. Essa potrebbe far appunto “ragionare “ meglio le persone e convincerle che non è vendicandosi che si risolvono i problemi,anzi aumentano e fanno più male. C’è sempre un alternativa . Magari fosse sempre così. Si eviterebbero situazioni spiacevoli. Come detto nel titolo la vendetta è un seme della follia.e credo che nemmeno le esperienze che si leggono e vedono servono a far cambiare la situazione. Bisogna ricreare l’equilibrio sociale perduto e questo è uno degli aspetti su cui non si può discutere e dividere.

A PRESTO AMICI!

ANALISI DI UN FILM: EFFETTO LAZARUS. UN INGANNO ALLA MORTE

Citazione

Torniamo a fare la nostra analisi sui vari film che lanciano messaggi subliminali. Il film in questione è Effetto Lazarus,film thriller e azione uscito nelle sale quest’inverno. In italia è uscito il 21 maggio e sta avendo un discreto successo. Si tratta sicuramente di uno dei migliori film usciti nel suo genere nel corso degli ultimi anni. Ciò che appare potrebbe non essere distante da una realtà nascosta.  Il film è diretto da David Gelb. Azione e suspance si alternano continuamente e questo lo rende un film davvero godibile con una buone dose di colpi di scena.

CAST DEL FILM

.Mark Duplass: Frank Walton

Olvia Wilde: Zoe Mcconnell

Sarah Bolger : EVA

Evan Peters Clay

Donald Glvoer: Niki

Il Film è stato prodotto dalla Lionsgate.

TRAMA DEL FILM

Un gruppo di ricercatori medici universitari guidati da Frank e la sua fidanzata Zoe hanno ottenuto grandi risultati riportando in vita animali morti,attraverso un serio spreimentale chiamato “Lazarus”. il successo principale è ottenuto riportando in vita un cane morto. Nonostante alcune anomalie nel comportamento post mortem registrato dal cane,franke  & Co vogliono rivelare i loro risultati l’Università per conto di una importante azienda farmaceutica confisca il loro lavoro. Ma il team non si dà per vinto e ritenta un nuovo esperimento ,che tuttavia si rivela fatale,in quanto Zoe perde la vita. Frank disperato decide di usare il siero e di fatto dopo pochi minuti riporta in “vita” Zoe,nonostante tutti i suoi comopagni fossero contrari visto che un esperimento simile su un essere umano non era mai stata fatta.

Eppure la storia prende una piega diversa qui,Zoe acquisisce dei poteri straordinari ( come leggere nel pensiero) e uccide tutti i componenti,coinvolgendoli soprattutto nel sogno incubo di cui la Zoe “precedente” la resurrezione ,dove alla fine si scopre di essere lei la responsabile di tutto quello che è accaduto. Non solo. Dopo aver ammazzato tutti,( come si vede nella scena finale) Zoe riporta in vita l’amato Frank,usando il siero allo stesso modo,e questo potrebbe pressatore a un possibile seguito.

 

ANALISI DI UN FILM

 

Il film ha come tema quello che oggi divide la scienza e la medicina globale,ovvero la possibilità che un paziente dichiarato morto torni effettivamente in vita. Come abbiamo scritto nel titolo,si tratta di un Inganno alla Morte e comunque ad oggi non esiste nessun siero che comporti ciò. Inanzitutto perché si chiama Effetto Lazarus? Il nome prende da un episodio biblico nel quale Lazzaro di Betania,dichiarato morto tornò in vita dopo 4 giorni grazie a un miracolo di Gesù Cristo.  Secondo fattore ,invece,è la differenza che c’è tra morte cardiaca e morte celebrarle. Nel primo caso un paziente non presenta più pulsazioni e attività cardiaca. Nel secondo caso invece il paziente non presenta un elettroencefalogramma piatto ovvero non c’è nessuna attività celebrale e vitale. Eppure i casi di morte apparente non sono pochi. Anzi se ne contano 25. Persone che hanno vissuto le esperienze Pre Morte ( come sapete si dice che loro vedano il proprio corpo sul lettino di ospedale oppure la luce bianca in fondo al tunnel.). Non si tratta di fantascienza ma di casi accertati. Un esempio: una donna di 45 anni dichiarata clinicamente morta dai medici in attesa della sepoltura tornò improvvisamente a respirare lasciando gli addetti delle pompe funebri. Altro caso invece riguarda un paziente inglese di 75 anni che subì un attacco cardiaco ritornò in vita dopo pochi minuti nonostante i tentativi di rianimazione. È noto che l’elettrocardiogramma e le scosse elettriche su un cuore privo di battiti lo aiutano a ripartire. Perciò si può parlare di “un ritorno dall’aldilà”. certo  la cosa è un po traumatica. Ma è avvenuta come abbiamo visto. Cè solo una certezza dopotutto nella vita di ognuno : la nascita e la morte. Che solo il destino sa quando avverrà. Comunque sia questo film apre un’altra questione,seppur limitata,ovvero di come si specula sulle ricerche inerenti al progresso medico di come alliungare la vita. Il vero obiettivo è lo scopo di lucro. Questa però è un’altra storia.

A PRESTO AMICI!

DISMORFOFOBIA. UNA PATOLOGIA SOTTOVALUTATA

Nella società di oggi ,come più volte detto e citato ,l’immagine esteriore ed estetica sono i “pilastri” fondamentali di una società che fa dello stereotipo il suo status. Il modo di vestirsi,le tendenze usate,i colori i modi di comportarsi e atteggiamenti vari ,l’uso dei social i selfie,sono cose che si notano ogni giorno. Ma c’è un aspetto che tutti conoscono in generale ma pochi nel dettaglio . Facciamo delle domande banali: chi di noi si guarda allo specchio e non si piace? Chi di noi si guarda allo specchio e vede i propri “difetti” ? chi di noi non vorrebbe essere diverso da ciò che è o comunque vorrebbe assomigliare a qualcun altro?
La risposta a queste domande è semplice e universale. Basta andare dal chirurgo estetico. La chirurgia estetica è’ infatti quel ramo della chirurgia che si occupa di migliorare il proprio aspetto fisico agendo su ogni componente del corpo come viso , naso,orecchie ,labbro addome ecc. una branca della Medicina che nell’ultimo secolo ha avuto uno sviluppo e importanza notevole. La chirurgia estetica si differenzia dalla chirugia plastica,anche se ne è una componente fondamentale, che si occupa di correggere e modificare i difetti dei vari tessuti. Il chirurgo estetico ,da quanto emerge sembra essere uno dei medici più cercati in Italia. I numeri parlano chiaro . L’Italia è al 7° posto nel mondo per numero di interventi eseguiti. Nel 2013 ne sono stati eseguiti più di un 1 milione. Nel nostro paese operano più di 800 medici e chirurghi estetici. Il 12,8% dei pazienti è di sesso maschile. Gli interventi più richiesti riguardano:
– Lfiting ( eliminare le rughe dal corpo e viso )
– Botulino ( richiestissimo dal sesso femminile e l’intervento più eseguito al mono)
-rinoplastica ( intervento al naso e richiesto maggiormente dal sesso maschile)
-blefaroplastica ( ringiovamento dello sguardo )
-mastoplastica additiva ( intervento al seno).

Nonostante la crisi il settore estetico sembra avere ancora il suo fascino ,nonostante tutto. La fascia d’età è compresa tra i 35 -50 anni d’età. Anche se il fenomeno si sta diffondendo sempre più tra i più giovani. Le stime parlano di più di mezzo milione di under 30 che si sono sottoposti a un intervento chirurgico. Un dato di fatto. Forse allarmante. Perché qualcuno abusa della chirurgia estetica. E non tutti sanno che questa è una patologia. Nello specifico si chiama Dismorfofobia. Di che cosa si tratta? Si riferisce a una vera e propria fobia che consiste nell’avere una visione distorta del proprio aspetto fisico esteriore . Fù lo psichiatra Enrico Morselli. A introdurre il termine. Da dove ha origine questa patologia? Dipende dallo stato emotivo ,stress e relazioni sociali e psicologiche del paziente. Da un suo isolamento sociale. Colpisce indistintamente maschi e femmine,in particolare adolescenti. I disturbi che ne derivano possono portare a gravi conseguenze. Quali? La patologia evolve in bulimia nervosa e anoressia nervosa. Poi provoca altri fattori di rischio quali: 1. Istinti suicidi. 2. Narcisismo. 3. Fobia Sociale ( la paura di sapere il giudizio altrui ). 4.. Disturbi boderline e della personalità . Questi fattori insorgono soprattutto perché il paziente soffre di autostima e ha un equilibrio mentale alterato . Manca di accettazione di se stesso. Quali terapie vengono usate? Vengono effettuate terapie specifiche di psicoterapie mentale e cognitiva -comportamentale. E somministrazione,come aggiunta,di psicofarmaci. L’obiettivo è ristabilire il tono dell’umore e il recupero dell’identità cercando di distogliere quello che viene visto come un difetto. Oggi la tv,indirettamente,fa “propaganda” attraverso i suoi protagonisti di nuove tendenze estetiche ( se si pensa che tutte le star hanno ritoccato almeno una parte del loro corpo) . E ci sono stati programmi e vengono tutt’ora ospitati medici che hanno parlato dell’uso ed evoluzione della chirurgia estetica. Non siamo contrari alla chirurgia estetica in quanto modificare una parte del proprio corpo ( e talvolta per altre ragioni è necessario sottoporsi a un operazione ) se fa sentire meglio con stessi e ci si piace di più non c’è nulla di sbagliato. Il vero errore è quello di credere che se si cambia volto completamente ci si sente accettati di più. Questo potrebbe generare nella malattia appunto chiamata dismorfofobia che rovina se stessi ,sia fisicamente che mentalmente. Dopotutto si dice: “ l’importante è accettarsi per quello che si è nei pregi e difetti “. questo giustifica come siano molte le persone contrarie alla chirurgia estetica. La decisione di sottoporsi a un intervento è solo vostra e dovete essere sicuri di farlo,senza guardare il giudizio altrui perché l’importante è farlo per se stessi e non per gli altri.
A PRESTO AMICI!!

RAPPORTO TRA PSICOLOGIA E CRISI ECONOMICA: LA DIPENDENZA DA ALCOOL

Citazione

Come abbiamo analizzato nel post in data 28 settembre circa gli effetti della crisi economica sulla nostra personalità e comportamenti psicologici oggi affrontiamo una delle dipendenze che deriva anche dalla crisi economica stessa,ovvero la dipendenza da alcool.una patologia sempre più diffusa che negli ultimi anni ha avuto un incremento considerevole. Se abbiniamo alcool a droghe come ecstasy ecc allora facciamo un mix letale. Molte ragioni sono presenti dietro a questo fenomeno. In primis fattori biologici ed età. Si è notato come il consumo dell’alcool sia maggiore tra gli adolescenti under 15 e quelli che vanno da una fascia d’età trai i 15 ai 17 anni ma qui si rientra in un fenomeno a parte. In ogni caso è il sesso maschile a risentirne maggiormente rispetto a quiello femminile. Fattori genetici,quindi una predisposizione alla dipendenza ,associati a disturbi comportamentali e psichici derivanti dall’alcool non aiutano certamente. Se a questi aggiungiamo stress,depressione e ipertensione allora il comportamento dell’individuo sfocia in rabbia violenza fisica e psicologica. La difficoltà di affrontare i problemi economici e derivanti dall’ambiente personale spinge le persone a rifurgiarsi” nella bottiglia , una sorta di strumento per sfogare la propria frustrazione. L’alcool trova come vittime preferite i giovani , e la crisi economica ha aggravato questa situazione. La disoccupazione giovanile sempre più crescente ha tolto speranze e distrutto ambizioni di investimento personale nel proprio futuro ,creando rischi non solo sulla salute fisica ma anche sulla salute mentale. Infatti molti bevono per noia e qualcuno per ingannare il tempo,altri sostengono invece che l’alcolismo è diffuso tra i giovani proprio per essere una “ moda” e per fuggire dai propri problemi sia familiari che economici per mancanza di lavoro. È da qui che ha cominciato a diffondersi il fenomeno del “bringe d rinking” ovvero l’abitudine di ubriacarsi in specifiche occasioni come serate in discoteca o compleanni in un intervello medio breve assumendo quantità elevate di alcool. I fattori che consentono tale fenomeno sono: disponibilità economica per il consumo dell’alcool. Stato sociale inferiore: problemi emotivi.; problemi economici. Non solo esiste un rapporto diretto tra l’aumentare del consumo di alcool e il tasso di disoccupazione ,soprattutto in periodi di recessione economica,. Perciò si crea un “circolo vizioso” ovvero alla presenza di alcolisti ne se aggiungono di nuovi. A proposito di ciò l’Istat ha confermato che nel 2013 il consumo dell’alcool è stato del 68% e che più di un italiano su 4 ha dichiarato di aver bevuto una bevanda alcolica. I bevitori occasionali sono passati dal 37% al 41% . Il consumo dell’alcool al di fuori dei pasti è aumentato del 38% e il 25% riguarda le donne. E non è tutto. Per arresto a causa di guida in stato di ebbrezza,che costituisce reato e per il quale si incorre nella revisione e sospensione della patente, si è avuto un incremento del 30%,nel 2013. Alcune sondaggi hanno offerto un ulteriore quadro della situazione; infatti il 35% dichiara di bere perché si sente felice: il 14% dichiara di bere perché aiuta a dimenticare i problemi.
Purtroppo quella che comincia come un abitudine diventa una dipendenza pericolosa. Ciò deriva da aspetti della personalità dell’individuo da meccanismi particolari psicologi e biologici particolari. Infatti in tempi di crisi economica il consumo dell’alcool risulta come un appagamento e gratificazione rispetto ai propri problemi. Questo genera ulteriori problemi, in quanto il bevitore occasionale diventa vittima dell’alcool stesso. A farne le spese è pure la salute fisica e mentale. Vediamo meglio nel dettaglio. Al fegato spetta il compito di smaltire il 90% della quantità di alcool assunta ,mentre il 10% viene smaltito dal pancreas e apparato digerente. Questo cosa comporta che entrambi vengono danneggiati e il prolungarsi di assunzione in quantità eccessive di alcool fa sorgere diverse patologie come gastrite acute emorragica,cancro al fegato e pancreas e possibile obesità,dato che c’è un rapporto diretto tra etilici e alimentazione la quale in un alcolizzato è propensa al consumo di cibi ipercalorici,dovuta a sua volta da una buona dose di ipertensione. E gli effetti sulla salute mentale quali sono? Inanzitutto la depressione la fa da padrone ,ma sorgono altri disturbi. Primo fra tutti quello del disordine da ansia sociale ,ovvero quello di sentirsi osservati e giudicati male dalle altre persone,che colpisce l’11% gli uomini e il 15% le donne. Perciò si evitano le uscite occasionali e si intravede un ritiro progressivo della vita sociale. Se per alcuni ricercatori il rapporto causa / effetto tra depressione ed etilismo è di difficile valutazione tuttavia si assiste a un cambio dello stato d’umore. Si passa infati da situazioni in cui si hanno euforia ed eccitazione, a stati di solitudine cronica e mancanza di lucidità mentale. Spesso accompagnate da frasi senza senso. A risentire maggiormente di tale situazione è la socializzazione dell’individuo. Tuttavia è possibile uscire dall’alcool attraverso cure farmacologiche programmi di disintossicazione in centri e cliniche specializzati ( le Rehab come vengono chiamate negli Stati Uniti o i Sert come vengono chiamati in Italia ) . Uscire però da questo tunnel per molti alcolizzati è difficile . Oltre che ‘appoggio della propria famiglia servono determinazione e forza di volontà . L’aiuto di uno specialista è necessaria fino a un certo punto. L’alcool rimane una delle piaghe di difficile contrasto presente nella nostra società e una maggiore prevenzione da parte degli enti governativi attraverso campagne pubblicitarie ,tv internet ecc,e attività di conoscenza presso le scuole sarebbero molto più efficaci. Sono già in atto numerose iniziative ma i dati ministeriali della Salute vanno in contrasto con la realtà locale e nazionale di oggi. Perciò farsi aiutare da uno psicologo e dal proprio medico di famiglia nella fase iniziale della dipendenza ridurebbe senza ombra di dubbio gli effetti psicologici e fisici autodistruttivi .è il caso di dire,dell’alccol. Accettare l’idea per uno alcolizzato di essere tale è il modo migliore per una futura guarigione e futura riabilitazione. Molta strada bisogna fare per “distruggere” questa piaga sempre più diffusa e per la quale dedicheremo dei post a parte,soprattutto incentrandosi con il rapporto alcool e giovani.

a PRESTO AMICI!

Nella foto un immagine di come l’alcool possa rendere “schiavi”. 
dipendenza da alcool

 

RAPPORTO TRA PSICOLOGIA E CRISI ECONOMICA: GLI EFFETTI SULLA NOSTRA PERSONALITA [ Parte Introduttiva ]

Citazione

Come già affrontato in altri post circa gli effetti della crisi economica che essa produce su ognuno di noi ne facciamo un’introduzione collegandoci agli aspetti psicologici che entrano in gioco e relazione in particolare i rami della Psicologia,che mai come in questo ambito è “alleata “ dell’uomo ,sono: psicologia tradizionale,psicologia clinica,psicologia dinamica,psicologia cognitiva,e psicoterapia. Sono moltissimi gli aspetti da considerare a partire dalle motivazioni e pensieri che sono alla base dei singoli comportamenti. Ogni situazione è diversa.anche se talvolta simile,e a sua volta c’è un caso clinico diverso. Bisogna fare una premessa fondamentale. La salute mentale e psicofisica è più importante della salute fisica in generale. La mente,quanto brillante quanto oscura, deve essere salvaguardata,aiutata e mantenuta efficiente. Facciamo un esempio banale: se ci rompiamo un osso del nostro corpo attraverso cure fisioterapie di riabilitazione nel giro di pochi mesi guariamo ma se ci ammaliamo di “ testa” come si dice nel gergo popolare allora si entra in un tunnel la cui uscita è difficile da raggiungere . Non impossibile comunque,se si pensa che accettando “la patologia” si riesce a guarire in modo più efficace. E semplice. Ci sono momenti in cui si rischia di perdersi in oceano vuoto e pericoloso come la depressione ,la solitudine ,e purtroppo molte persone vi affondono. Questa è la triste fotografia dei giorni nostri e la cronaca lo conferma. Si tratta dell’aspetto più maligno e brutto della nostra società. La crisi economica costituisce il principale pericolo per il benessere psicofisico delle persone. È una “guerra” osiamo definirla dove bisogna vincere attraverso la capacità di reazione ai momenti negativi alla forza di volontà di non abbattersi mai specie nei momenti peggiori come la perdita di un lavoro e le difficoltà nel far fronte alle spese economiche come pagamento dell’affitto o rata del mutuo. Questo condiziona la vita giornaliera a cui vanno associate perdita di autostima fiducia in se stessi,e verso gli altri, e sicurezza complessiva e ciò sfocia in quello che nessuno vorrebbe mai ovvero il suicidio. I numeri della cronaca nera affermano che il tasso di suicidi dovuti alla crisi è aumentato e nel 2014 sono già 51 i casi registrati. Lo stato di precarietà la mancanza di un benessere collettivo,la mancanza di prospettive sicure,comporta una reazione a catena pericolosa e preoccupante . La crisi economica comporta alterazione degli stati d’animo che comportano tali situazioni:
1-Rabbia e fustrazione.
2-Depressione.
3-.Alterazione della percezione della realtà.
4-Ritiro sociale.
5-Attacchi di ansia e panico.
6-Istinti suicidi.
Questi sono solo alcuni aspetti derivanti da un preciso stato emotivo-psicofisico.
In questi casi andare da un psicologo non è necessario ma fondamentale. Usando dell’ironia si potrebbe dire che lo psicologo,o psicoterapeuta sia “amico” del paziente, in cui oltre al rapporto professionale si instaura anche un rapporto di tipo umano. Grazie ai consigli e conoscente la persona,che convinta che non è in grado di affrontare i propri problemi da sola in momenti delicati ( come perdita di lavoro o lutto )opppure perché è convinta che la propria salute psicofica sia compromessa o messa a rischio attraverso l’aiuto di un psicologo può recuperare quella lucidità mentale e serenità che è fondamentale per la riaffermazione del proprio sociale ,ovvero lo status e posizione all’interno della società dal quale ne derivano obblighi e doveri . La crisi economica e finanziaria mette a repentaglio tutto ciò e urge necessario un “percorso di riabilitazione sociale “ appunto.i media dovrebbero fare la loro parte poiché la prevenzione ,l’argomentazione dei vari casi di cronoca approfondendone le motivazioni di determinati episodi al fine di evitare il ripetersi di situazioni spiacevoli. La Psicologia, nei momenti di crisi economica come questi,aiuta a capire meglio noi stessi e soprattutto le “zone oscure” della nostra personalità . Questo perché la parola “crisi “ non è solo sinonimo di insicurezze e paure ma anche di reazione per trovare la giusta soluzione al problema che si presenta . Il recupero dell’identità sociale dipende soprattutto da come si affronta un preciso problema e questo ne costituisce la variabile costante. Per Freud “ la salute psichica è la capacità di lavorare e amare”. non solo . Nel corso degli ultimi anni,per curare dipendenze e malattie mentale alle loro origini medici e psicologi di base lavorano in modo congiunto,dove la competenza medica non riesce ad arrivare. Si tratta di un passo importante che deve essere fatto sempre dalla scienza in quanto l’essere umano ha sempre bisogno del sostegno di quest’ultima. Come detto in fase di apertura del post questo articolo è solo “introduttivo” in quanto a questo argomento bisognerebbe dedicare capitoli interi. Affronteremo alcuni casi specifici dove si instaura un rapporto diretto appunto tra Psicologia e crisi economica in quanto logica conseguenza del rapporto causa -.effetto.
A PRESTO AMICI!

UNA NUOVA SEZIONE E PAGINA PER IL “MISTERO” IN AMBITO SCIENTIFICO-SOCIALE

Citazione

Questo mini articolo scritto è per presentare la nuova pagina rivolta per Scienza ,Psicologia,Ingegneria e Medicina e Chirurgia Generale e Ricerca da Laboratorio è una nuova sezione nella quale si farà luce su alcuni ambiti della scienza appunto e della ricerca scientifica. Spesso vengono fatte scoperte e ricerche che non solo sono sorprendenti ma epocali ma anche esperimenti “pericolosi e controversi,per non dire occulti” di cui l’opinione pubblica non è al corrente. Proprio nelle aeree che abbiamo indicato nel titolo faremo luce su questi fenomeni per cercare di capire ancora di più la nostra società. Seguitici perché ogni mese sarà proposto un argomento diverso. Indubbiamente si tratta di una nuova “frontiera” del Blog. Il Mistero è quasi una scienza ,che mostra sempre sorprese e che non è mai esatta. La curiosità in questa pagina-categoria la fa da padrone.

A PRESTO AMICI!