ROBIN WILLIAMS: LA MORTE DI UN MITO

Citazione

L’11 agosto 2014 i quotidiani e notiziari mattinieri riportano una notizia che scuote il mondo intero . L’attore americano Robin Williams è morto. Aveva 63 anni. È stato trovato senza vita nella sua casa di Tiburon in California. Causa ufficiale del decesso: suicidio causato da asfissia a seguito di impiccagione con cintura. Il mondo del cinema è sotto schock. Inizia subito il tam tam mediatico tra fans e colleghi che inviano messaggi di cordoglio e affetto alla famiglia. Robin Williams nasce l’11 luglio 1951 a Chicago da una famiglia benestante. Dopo aver abbandonato gli studi univeristari di Scienze Politiche si iscrive alla Julliard School di New York una prestigiosa accademia d’arte drammatica. Inizia la sua carriera come mimo e attore teatrale. Negli Anni 70 ottiene dei ruoli importanti come l’alieno Garry Marshall in serie televisive che gli conferiscono enorme popolarità. Cominciò a farsi a notare anche a Hollywood,. Infatti ottenne ruoli che gli cambiarono per sempre la carriera tra i quali: Good Morning Vietnam ( 1987) dove interpreta un dj e speaker radio per le forze armate,. E soprattutto nel 1989 è la volta del film che lo consacra a livello mondiale rappresentando il suo ruolo per antonomasia ovvero L’Attimo Fuggente dove interpreta un professore universitario Jhon Keating conservatore e tradizionalista . Conquista pubblico e critica e ottiene una nuova nomination agli Oscar. Nel 1991 interpreta Peter Pan per Steven Spielberg nel film HOOK Capitan Uncino. Nel 1993 è la volta di MRS Doutfire una delle sue commedia più riuscite. Nel 1997 interpreta il professore Sean Mcguire accanto a Matt Damon nel film Will Hunting Genio Ribelle, questo ruolo gli fa aggiudicare l’Oscar come Miglior Attore Non Protagonista nel 1998 anno in cui esce Patch Adams che ne rappresenta uno dei punti più alti della carriera nel quale l’attore interpreta appunto Patch Adams un medico che tramite la risoterapia( per la prima volta introdotta) “aiuta” bambini malati di cancro. L’anno dopo è la volta dell’Uomo Bicentenario di Chris Colombus. Nel corso della sua carriera Robin Williams ha ricevuto 4 candidatura agli Oscar:
1.Miglior Attore per Good Morning Vietnam ( 1987)
2.Miglior Attore per l’Attimo Fuggente ( 1989)
3.Miglior Attore per La Leggenda del Re Pescatore ( 1992)
4.Miglior Attore Non Protagonista per Will Hunting Genio Ribelle.

Ha vinto 4 Golden Globe:

1.1988 per Good Morning Vietnam,come miglior attore di un film comico o musicale,
2.1992 per la Leggenda del Re Pescatore come miglior attore di un film comico o musicale,
3.1994 per Mrs Doubtifire come miglior attore di un film comico o musicale
4.2005 come Premio alla Carriera.

Una versalità comica e drammatica quella di Williams che nel giro di più di 30 anni lo hanno fatto diventare una vera icona di Hollywood interpretando personaggi unici e memorabili. Eppure nella sua goliardia e comicità si nascondeva un lato interiore malinconico depresso e nascosto al pubblico. Lui stesso dichiarò che da adolescente era un tipo solitario senza amici a causa dei continui trasferimenti della famiglia. Era un grande amico di Jhon Beluschi e con lui si trovò la sera del suo decesso per overdose. Entrambi tiravano cocaina e a proposito Williams disse che la droga era l’unico modo,seppur sapeva di sbagliare ,per tirarsi su di morale in una Hollywood dove tutto gira intorno agli incassi dell’ultimo film girato. Era in una fase buia della sua carriera. La morte di Beluschi fù un trauma per Williams poiché capì allora cosa significhi essere delle star ,essere amati dal pubblico e regalare loro dei sorrisi ma senza essere in grado di farli nel privato. È stato sposato 3 volte:
-Con Valerie Velardi dal 1978 al 1988:
-Con Marsha Garces dal 1989 al 2010:
-Con Susan Schneider dal 2011 al 2014.
Aveva tre figli: Zelda, Cody Alan e Zachary quest’ultima ha annunciato la chiusura del suo profilo Twitter dopo la morte del Padre.
Per capire questo gesto estremo compiuto dall’attore americano sono state fatte varie ipotesi. Dalla depressione post divorzio,al fallimento professionale dovuto alla cancellazione della sua serie televisiva “ The Crazy Ones”. nonostante avesse girato una Notte al Museo 3 con Ben Stiller,da tempo non gli venivano offerti ruoli importanti. Ci sarebbero stati enormi problemi finanziari al punto che aveva messo in vendita il suo ranch californiano e si vocifera persino le sue biciclette. Anche l’alcool avrebbe giocato un ruolo determinante nell’ultimo periodo,nonostante fosse andato in una clinica di riabilitazione non ne è uscito completamente. La moglie ha annunciato che aveva contratto il principio del Morbo di Parkinson ma che non voleva si sapesse pubblicamente. Inoltre sembrava cercasse ruoli continui tra cinema e tv affinchè riuscisse a ottenere quel cachet economico che gli garantissero quelle entrate tali da sostenere i debiti economici. Robin Williams è stato vittima del suo personaggio,della sua fama e della sua popolarità e questa sembra essere una maledizione che affligge molti divi di Hollywood. A noi piace ricordare questo artista per il suo immenso talento e carisma e per le emozioni che ci ha regalato citando la sua battuta più famosa tratta da l’attimo fuggente,entrata nel collettivo di tutti noi e del pubblico : “ CAPITANO ! O MIO CAPITANO!” le sue ceneri sono state sparse nella baia di San Francisco. Riposa in pace Robin.

A PRESTO AMICI!

la foto di Robin Williams tratta dal film Patch Adams

il video del Finale del Film L’Attimo Fuggente:

http://

 ROBIN WILLIAMS FOTO 1

LA MORTE DI KURT COBAIN: UNA FINE POCO CHIARA

Citazione

Kurt Cobain fa parte del club dei 27. Il club della musica stregato.,perché tutti i suoi componenti sono morti all’età di 27 anni. Leader,vocalist dei Nirvana è diventato un’icona tra i giovanissimi influenzando la cultura musicale di due generazioni fino ai giorni nostri. Ripercorriamo la sua vita,personale e professionale in breve.
Kurt Cobain nasce il 20 febbraio 1967 ad Aberdeen,( Washington) da genitori di origine francese irlandesi e tedesche. Il piccolo Kurt mostra interesse per la musica e arte fin dall’età di 2 anni. Imparò a suonare diversi strumenti musicali come il tamburo e nel corso degli anni mostrò una dedizione per il disegno e la pittura. Nel 1975 i genitori di Kurt Donald e Wendy divorziarono e ciò provocò nell’adolescente Kurt un forte trauma che ne condizionò personalità e carattere. In questo periodo visse parallelamente sia con la madre che con il padre,che nel frattempo si risposò. È durante il periodo di studente liceale che Kurt si avvicina alla droga ,in particolare Marjuana come lui stesso dichiarò. In questi anni succedono molti guai personali,come l’abbandono della scuola,una vita da vagabondo,( arrivò a vivere persino sotto un ponte)a seguito della rottura definitiva con la famiglia e ii primo arresto per vandalismo nel 1986.. Nel 1987 assieme a Krust Novoselic fondò il gruppo dei Nirvana a cui si aggiungerà Chad Channing. Dopo un’ inizio in sordina nel 1990 pubblicano il singolo Smells Like teen Spirit che fù un successo planetario in quanto singolo di lancio del disco Nevermind che vendette 75 milioni di copie in tutto il mondo ,25 dei quali solo negli Stati Uniti superando Dangerous di Michael Jackson nella classifica Billiboard. Fanno un tour negli Stati Uniti Giappone e Australia. Nel 1993 pubblicano un nuovo album Utero,un altro enorme successo grazie a singoli come Come As You Are e All Apoligies. I Nirvana appartengono a un gruppo e genere rock chiamato grunge che fece da apripista a band come i Pearl Jam.Kurt Cobain fù influenzato dalla musica dei Queen Beatels e Led Zeppelin
In questi anni Kurt Cobain sposa Courtney Love,conosciuta nel 1989 mentre lei faceva la vocalist di una rock band chiamata Hole . I due convolano a nozze il 24 febbraio del 1992 alle Hawaii e il 18 agosto dello stesso anno nasce la loro figlia Frances Been. Nel 1994 i Nirvana dovettero sospendere il tour europeo dopo che Kurt Cobain il 1 marzo ,in quel di Monaco di Baviera fù diagnosticata u
na laringite e bronchite. È da qui che inizia il declino della rock star. Infatti cominciò a isolarsi dai familiari e componenti della band,saltando le prove. Iniziò a spendere denaro sempre di più in eroina dalla quale divenne completamente dipendente. Secondo alcuni cercò un modo per fuggire dalle pressioni mediatiche su di lui e dai problemi di stomaco. Il 18 marzo la polizia riceve una telefonata da parte della Love convinta che il marito volesse suicidarsi dopo che si era chiuso a chiave nella sua camera. Al suo arrivo la polizia sequestra armi tenuti illegalmente e farmaci anti-depressivi da parte di Cobain. Decise di sottoporsi a una disintossicazione e infatti partì ,il 1°aprile ,per Seattle. È da qui che si perdono le sue tracce ,dopo che alcuni conoscenti lo avevano visto. Il 3aprile la Love e la madre di Cobain incaricano l’investigatore privato Tom Grant di rintracciarlo. L’8 aprile un elettricista di nome Gary Smith andò presso al casa della rockstar sul Lago Washington e si accorse del sangue che fuoriusciva dall’orecchio del cantante il cui corpo era disteso a terra all’interno del garage. Smith agli inquirenti dichiarò di non aver notato nulla di strano sul corpo accanto al quale fù trovato un fucile a poppa e una lettere,misteriosa,di addio ai familiari e di ammirazione per Freddy Mercury. L’autopsia dichiarò che nel corpo di Cobain fù trovata un’altissima dose di eroina e Valium Suicidio,questa è la versione ufficiale. Ma la dinamica dei fatti rimane comunque piuttosto difficile da capire e poco chiara. Sia secondo la versione di Grant sia secondo i fan di Cobain ,i quali sostengono sia stato assassinato. Vediamo le domande che pongono i dubbi sulla vicenda che vengono mosse dall’investigatore Tom Grant che ha proseguito le indagini su questo caso.

1.Perché in alcuni punti la grafia nella lettera,che sembra più un addio al mondo della musica che da quello normale,appare diversa?
2.Se Kurt Cobain era in uno stato di incoscienza e sotto l’effetto di stupefacenti oltre i limiti consentiti di dose letale, come ha fatto a spararsi in testa?
3.Perché né sul fucile e sulla penna usata per scrivere la lettera( chiamata Sucide Note),non ci sono le impronte digitali di Kurt?
4.Il certificato di morte è un falso?
5.Kurt Cobain è stato assassinato perché ritenuto scomodo al sistema?
6.È possibile un coinvolgimento della moglie Courteney Love,in questo possibile omicidio,nonostante lei abbia detto che il loor era un rapporto di fiducia e rispetto reciproco? È possibile che mirasse a qualche eredità del cantante? Bisogna ricordare che Kurt era in procinto di divorziare da Courtney la quale aveva un contratto pre-matrimoniale molto vantaggioso.
7.Dov’è finita una delle carte di credito che Kurt possedeva. ? Infatti qualcuno a suo nome prelevò delle alte somme di denaro,fino al ritrovamento del corpo.
8.La scena del ritrovo del corpo di Kurt non sembrava quella di un suicidio.tesi sostenuta anche da Courtney.
9.Perché Courtney Love è in possesso di un’altra lettera Suicide Note?in questa Kurt dice di voler lasciare Seattle e non di volersi suicidare.
10.Perché nel fucile furono tro
vate più di 2 cartucce se si tratta di un suicidio?

11.Perché alla stampa fù dichiarato che Cobain era barricato in casa quando in realtà la porta era aperta?
12.Perché il fucile era stato comprato prima della segnalazione della fuggita di Kurt ?

Tante domanda ma nessuna risposta certa. L’unica cosa vera di cui si è consapevole è che Kurt è probabilmente e indubbiamente stato vittima di se stesso,delle sue paure del suo dolore. Lo testimonia il fatto di essere stato dipendente dalle droghe,come lsd a,anfetamina,, eroina,metanfetamina. Svariati tentativi di disintossicazione che sono falliti,un rapporto difficile con la moglie nonostante le dichiarazioni di lei. Forse ha tentato di salvarlo veramente, ma qualcuno sostiene che lei c’entra in questa storia in quanto stufa delle agonie di lui. Non dimentichiamo i problemi legali che la coppia ha avuto per la figlia. Infatti gli era stata tolta e data temporaneamente in affido ai servizi sociali in quanto si diceva all’epoca la Love avesse abusato di stupefacenti durante la gravidanza. A seguito di processi lunghi la causa fù vinta dai Cobain i quali riottennero l’affidamento della figlia. A loro volta fecero un periodo in rehab per disintossicarsi. È comunque evidente che la vita di Cobaiin è a due facce : da un lato un successo professionale travolgente ( probabilmente ciò ha provocato nel sistema delle invidie ) e dall’altro una vita fatta di esperienze negative e traumi perenni. Possiamo anche evidenziare i problemi fisici di Cobain come la bronchite cronaca o il bipolarismo. Nell’oceano di dubbi e complotti l’unica cosa certa è l’immagine e il mito di Cobain più forte che mai e intatto fino ad oggi.

A PRESTO AMICI! (nella foto Kurt Cobain e Courtney Love ai tempi del matrimonio)

COBAIN

MARILYN MONROE:LA DIVA SENZA TEMPO.

Marilyn Monroe nasce a Los Angeles il 1°giugno 1926.Non si hanno mai avute notizie certe circa la paternità del padre,mentre la madre causa problemi economici dell’epoca ,fu dichiarata incapace di intendere e volere e malata di schizofrenia.Il vero nome però dell’attrice è Norma Jeane Monterson.
Dal 1935 al 1938 trascorre un periodo all’interno dell’Orfanotrofio di Los Angeles e trascorre dei periodi in case famiglia,dove subisce abusi e violenze domestiche.Venne affidata alla sua migliore amica Grace Mackee,archivista cinematografica alla Columbia Pictures.Grazie a questa amicizia nella giovane Norma nacque l’interesse per il cinema e la recitazione. Dopo il matrimonio della Mckee si trasferì nuovamente a Los Angeles e si iscrisse all’Emerson Junior High School .qui conobbe il suo futuro marito James Dougherty e con il quale si sposò a soli 16 anni per evitare di tornare in Orfanotrofio,Ma Marylyn difese comunque il suo matrimonio definendolo vero e pieno di sentimento.
Alla partenza del marito per il fronte europeo ,viene chiamata come ragazza immagine per i marines presso l’accademia militare di los angeles . Qui il fotografo David conver la nota e le consiglia di intraprendere la carriera di fotomodella. Qui inizia il mito. Affidata a una delle maggiori agenzie pubblicitarie di Hollywood comincia la carriera di attrice cambiando il nome e diventando così ,usando il nome d’arte,Marilyn Monroe. La bellezza innata e il suo carisma furono le chiavi del successo di marilyn che firmò un contratto milionario con la casa cinematografica 20thCentry Fox. A cavallo degli Anni 40 e 50 mailyn Monroe è il personaggio più famoso al mondo al centro della cronaca e del gossip. Un sex symbol incontrastato icona dello star system americano.Ebbe numerose relazioni tra i quali Robert Slater con cui si sposò nel 56 e Jhon Crawford con cui ebbe il primo rapporto saffico.
Come detto precedentemente ,essendo al centro del gossip,rimbalzò alla cronaca la sua presunta relazione con l’allora Presidente degli Stati Uniti Jhon Kennedy, e successivamente ebbe una relazione con il fratello Bob,allora Ministro della Giustizia.In quel periodo fecero discutere le foto nude per la rivista Vogue.Tuttavia la frequentazione della famiglia Kennedy(memorabile il suo discorso durante il compleanno di john )che allora era la famiglia più importante e influente d’America,nonché a conoscenza di dettagli fondamentali per la sicurezza americana e segreti di stato,gli sarebbe costata cara e l’avrebbe accompagnata nel suo destino tragico.Infatti si arriva alla notte del 5 agosto 1962.
Marilyn si trova nella sua villa di Brentwood in California .alle 3 e 30 del mattino la governante ,Enrice Murray,non vedendo chiamate e segni di risposta dell’attrice,la trova nella sua camera priva di sensi e svestita.Chiama la polizia ,e il suo psichiatra di fiducia dell’attrice ovvero Ralph Greenson,assunto proprio da Marilyn in quel periodo causa insofferenza e problemi legati ad alcool e droga.
Alle 4 e 25 Marilyn Monroe viene dichiarata morta dal Coroner,UFFICIALMENTE SI TRATTA DI SUICIDIO dovuto all’abuso di barbiturici.Ma fin da subito la vicenda appare non credibile e confusionaria.Questo per molti motivi.Prima di tutto il vice coroner non firma il certificato di morte anzi ipotizza che si tratti di omicidio ,per via dei lividi presenti sulle anche dell’attrice ed ecchimosi sulla schiena. Ad avallare tale ipotesi è James Hall che era l’autista dell’autoambulanza che arrivò alla villa,dichiarò che marilyn era in semicoma e si era deciso assieme al medico che lo accompagnava di portarla in Ospedale. Ma un medico sconosciuto sopraggiunto alla villa le praticò una puntura ipercarica che le ruppe una costola e provocò la morte. un’altra testimonianza proviene dal sergente Jack Clemmons che dichiarò che si trattava di omicidio visto che la scena del delitto era perfetta ,quindi cornetta del telefono in mano,lenzuolo sul corpo messo in diagonale. Ma una testimonianza chiave è quella del vice coroner della contea di Los Angeles Thomas Noguchi che ammise ,nel 1985,di non aver trovato tracce delle 47 pillole di Nembutal nello stomaco dell’attrice. Dunque la domanda è ovvia:Suicidio o Omicidio?sembra che la risposta sia più per la seconda opzione,questo perché come citato sopra ,Marilyn Monroe frequentando iKennedy poteva essere un personaggio scomodo e soprattutto avrebbe potuto rivelare notizie e che non bisognava far sapere. Già ma quali Informazioni?ecco che si possono collegare delle domande. Cosa avrebbero detto i Kennedy all’attrice?Perché bob Kennedy il 4 agosto era nella villa della Monroe,come confermato dalla guardia di sicurezza presente?Cosa sapeva Marilyn circa i segreti di stato americani,sapeva di congetture tra mafia e politica oppure compromessi e accordi della Guerra Fredda?Che fine ha fatto il suo diario segreto custodito nella cassaforte del vice coroner ?Perché non ci sono foto del funerale e segni di donazione degli organi?è possibile che la Monroe,indirettamente da John Kennedy avesse saputo dell’esistenza di contatti tra Terrestri e Alieni e della base Area 51?in questo caso forse si tratta di fantascienza.
Forse il vero mistero di Marilyn Monroe è Marilyn stessa,un personaggio tanto bello ma quanto fragile e a volte non capito fino in fondo.Una diva senza tempo.appunto ineguagliabile ancora oggi.Infatti nel 1960 ha ricevuto la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame mentre nel 1999 è stata eletta come la 6°attrice più brava di sempre. Il suo mito dura da più un secolo e continuerà a esserlo.

A PRESTO AMCI!

marylin 2marylin 3

HEAT LEDGER E LA MALEDIZIONE DEL JOKER

Heat Ledger nasce in Australia,a Peath il 4 aprile 1979.Dopo aver scoperto la sua passione per la recitazione inizia la sua carriera da attore tramite fiction televisive australiane e pian piano costruisce una dignitosa e brillante carriera che lo porterà a Hollywood.Era noto per la sua preparazione maniacale nell’interpretare i personaggi.Fu scartato per Film comeAustralia,con Nicole Kidman e per Spyderman,la cui parte andò a Tobey Maguire.
Il film che però lo porta alla ribalta del grande pubblico e di diritto tra gli attori più richiesti del cinema americano àèI Segreti di Brokeback Mountain, diretto da Ang Lee nel 2005 e che vince il leone d’oro al Festival del Cinema di Venezia.Il film racconta la storia omosessuale tra dui cowboy ,Sul set conobbe la sua futura moglie Michelle Williams che nel settembre 2005 lo rende padre della piccola Matilde ,e l’attore Jake Gyllenhall che diventa di fatto il suo migliore amico.Per questo film Ledger ottiene una nomination all’Oscar come Milgiore Attore Protagonista e relativo Golden Globe.
Ma la consacrazione definitiva ,e che lo renderà una sorta di leggenda e personaggio cult come Brandon Lee,è per la partecipazione al Film IL CAVALIERE OSCURO diretto da Cristopher Nolan nel 2008,sequel di Batman Begins.
Ledger viene scelto dalla produzione per interpretare la parte dell’antagonista di Batman,interpretato da Cristian Bale,ovvero Joker.
Per prepararsi a questo ruolo l’attore australiano si rinchiude 1 mese in albergo per studiare nei minimi dettagli questo personaggio tanto da conservare un diario con tutte le mosse e gesta da fare poi sul set.
Purtroppo è qui che comincia il declino di Ledger.
Joker è un personaggio schizofrenico,pazzo serial killer spietato,incapace di avere lati positivi.
Il personaggio di Joker era già stato portato sul grande schermo dal leggendario attore Jack Nicholson nel 1989 per il Film Batman diretto da Tim Burton.
In un intervista rlasciata al New York Times dallo stesso Legder nel novembre 2007 si vede chiaramente come il tormento nell’interpretare questo personaggio lo avesso sconvolto e divorato.Infatti ammise che durante le riprese dormiva solo 2 ore a notte e che faceva uso di sonniferi.Non solo.Disse che il suo corpo era esausto e non smetteva di pensare.Era di fatto ossessionato da questo ruolo tanto che ,secondo alcuni, non riusciva a mollare la parte.
A confermare questa tesi sono le dichiarazioni del regista del Film Il cavaliere Oscuro Nolan,al sito Indiware.”Non fu semplice a convincerlo a fare il Joker,ma dopo tentativi lo avevamo convinto.Inizio a leggere lo script del copione con Cristian Bale cambiando tono di voce accompagnato da strane risatine.Scegleiva i costumi e acconciature e coltelli di gomma,era pronto a fare qualcosa di straordinario da portare sullo schermo .Si sentiva libero di mostrarmi certe sue trovate per il Joker,e così nacque questo personaggio unico.”
Si,heat Ledger portò il Joker a livelli mai visti e di fatto tutta la critica è concorde nel dire che il suo personaggio è semplicemente strabiliante superiore di gran lunga al Joker di Nicholson,i l quale comunque lo mise in guardia nell’ interpretare questo personaggio.
La tragedia ,infatti,è dietro l’angolo.
22 gennaio 2008,Quartire di soho Manathann,New York,Nel primo pomeriggio,nel suo loft privato dove trascorse gli ultimi mesi,Heat Ledger viene trovato morto.Ufficialmente si tratta di suicidio dovuto a overdose accidentale di farmaci come anagelsici e ansiolitici,nonostante avesse una regolare prescrizione medica.Una dose letale lo ha ucciso.
Cosa ha portato Ledger a fare questo gesto? Il Joker,cos’ malefico e malvagio si era impadronito del suo corpo e della sua mente?La depressione lo ha ucciso?
Nella vita di Ledger purtroppo c’è un lato oscuro,ovvero l’abuso di sostanze stupefacenti quali cocaina ed eroina,,che lo portarono al divorzio dalla sua moglie Michelle Williams nel 2007 e alla perdita dell’affidamento della piccola Matilde.
L’autopsia confermò la presenza di sostanze tossiche nel suo corpo.Per alcuni Ledger era depresso ,forse non risucì a superare il divorzio.Forse ci sono cause che non conosciamo.
Alla notizia della sua morte il mondo fu scosse e nacque una sorta di mito.Il Cavaliere oscuro incassò milioni di dollari e Ledger vinse il PremioOscar Postumo come Miglior Attore Non Protagonista,,,nel 2009.Il funerale ,chesi svolse il 9 febbraio 2008,si tenne a Peath con 600 ospiti il suo corpo fu cremato a Fremantle e venne sepolto nel cimitero di Karattata vicino ai suoi nonni.
Heat ledger muore all’età di 28 anni con una carriera da attore infranta da quella che molti battezzano

appunto La Maledizione del Joker,Il set del Cavaliere Oscuro fu già scosso dalla morte,durante le riprese dell’adetto agli effetti speciali e rientra nella lista di film maledetti quali Il Corvo L’Esorcista e Poldergeist.
Tuttavia l’attore australiano,forse ci ha insegnato qualcosa,ovvero non esiste Genio senza Follia e ci ha fatto apprezzare di più quanto sia difficile interpretare un certo tipo di personaggio e credo anche l’arte del cinema che a volte ci porta in confini a noi sconosciuti.Riposa in Pace heat.
A PRESTO AMICI!jokerjoker 2