UN NUOVO ATTACCO AL CUORE DELL’EUROPA. ATTACCO AL BELGIO

Citazione

22 MARZO 2016: un’altra data segnata dall’infamia dal terrore e dalla paura.
Ci eravamo lasciati con l’attacco del 13 novembre a Parigi ( in particolare al teatro Bataclan) che provocarono 130 morti e centinaia di feriti. Immediata la reazione dell’Europa e della Francia che cominciò a bombardare in Siria i covi dei terroristi dell’Isis. Già sempre l’Isis ,questo gruppo di terroristici islamici,che con il nuovo attacco ha ribadito la sua Guerra all’Europa e all’Occidente .
Esattamente due giorni fa a Bruxells capitale del Belgio e sede della Commissione Europea ,due terroristi si fanno esplodere al check-in dell’areoporto di Zavantem e nella metropolitana Maelbeek. 34 morti accertati oltre 300 feriti di cui alcuni in gravi condizioni panico generale in tutta la città e immediata la rivendicazione da parte dell’Isis. L’attacco è avvenuto dopo la cattura del terrorista latitante nonché la mente degli attacchi a Parigi Salah Abdesalem ,da parte delle forze speciali belge dopo una caccia all’uomo di ben 4 mesi. L’Isis ha dichiarato di aver attaccato il Belgio in quanto paese della Coalizione contro il Califfato . Non solo, sui social e video ,l’Isis ha annunciato che ci saranno giorni bui per l’Europa. E fatto precise minacce,in particolare alla Gran Bretagna con Londra come prossimo obiettivo. Non solo. Il timore e il livello di sicurezza speciale è già stato innalzato a Roma( blindatissima) nel weekend che ci porta al Venerdì Santo e a Pasqua. La Paura è ora totale. Siamo in Guerra e su questo nessuno può ribattere. Nessun luogo sembra sicuro ma ciò nonostante bisogna andare avanti e fare la propria vita comunque altrimenti si fa il gioco di questi
Criminali . Purtroppo emergono delle preoccupanti falle nel sistema di sicurezza di intellegence e sicurezza delle autorità belge dove si è scoperto che un terrorista fù rilasciato dopo che fu arrestato nei mesi precedenti. Non solo. Pure Salah avrebbe dovuto partecipare a questi attacchi ma il piano è cambiato all’ultimo minuto dopo il suo arreso nel covo di Forest. Nel mirino c’erano le centrali nucleari. Considerando la loro presenza pure in Francia è salita maggiormente la precauzione in quanto obiettivo altamente sensibile. L’idea di un possibile attentato contro questo obiettivo scatenerebbe ulteriormente il caos in Europa. Getterebbe nel panico più totale più di metà della popolazione
Ma ora c’è da chiedersi: dopo questo attacco nel cuore dell’Europa cosa accadrà ora? Che ci sia l’obbligo di una forza comune di una coalizione europea russa e americana per attaccare l’Isis alla sua radice ,ovvero in Siria. Purtroppo anche il processo della lunga migrazione presente da mesi è terreno fertile per gli infiltrati che possono attaccare dove vogliono e quando vogliono. Bisogna fare un azione immediata comune prima che la situazione precipiti. Bisogna essere uniti. Tutti non avere nessun tipo di divisione che è ciò che l’estremismo islamico vuole. La guerra sarà ancora lunga e questo è certo. Notevoli sono le influenze sulla gente comune che questa situazione provoca soprattutto per il clima di tensione che provoca. Guardare avanti e non avere paura. Noi speriamo che di queste cose e articoli non dobbiamo parlare ma purtroppo questo è un fatto di cronaca e sarebbe un insulto alle vittime non parlarne. Dopo questo attacco al cuore delll’Europa dobbiamo restare uniti più che mai e combattere! Adottare misure drastiche che a questo punto sembrano essenziali. Oltretutto i stessi Governi devono essere più duri e meno tolleranti perché in gioco non c’è solo la libertà di ognuno di noi ma la democrazia ! E questa deve essere salvaguardata.
Un breve post ma necessario e seguite gli eventi perché di aggiornamenti ce ne saranno sicuramente.

A PRESTO AMICI!

Annunci

APOLLO 11: IL FILM MAI DICHIARATO DI STANLEY KUBRICK?LA “PRESUNTA “PROVA NEL FILM SHINING

Citazione

Nel luglio 2014 ho pubblicato un articolo in cui si faceva riferimento alla missione dell’Apollo 11 che come tutti sanno il 20 luglio 1969 portò l’equipaggio formato da Neil Armstrong Buzz Aldrin e Michael Collins sulla Luna, fù proprio Armstrong a mettere piede come primo uomo sul suolo lunare con la famosa frase :”un piccolo passo per un uomo un grande balzo per l’umanità”. 1 miliardo di persone videro quell’impresa storica. Eppure a distanza di 45 anni questo fatto storico divide ancora la comunità scientifica ( dichiarazione della Nasa a parte in via ufficiale) e l’opinione pubblica. Secondo un sondaggio a inizio 2000 il 23% degli americani intervistati ,ovvero 1 su 4 crede che l’uomo non sia mai andato sulla Luna. Inoltre c’è quella corrente di pensiero complottistica che dichiara espressamente che in rapporto alla tecnologia di oggi da un punto di vista spaziale areodinamico considerando la capacità di calcolo dei computer era lontani anni luce rispetto ai mezzi di ingegneria oggi disponibili. Facciamo inanzitutto una premessa fondamentale sottolineando due punti in particolare. Kubrick è stato non solo uno dei geni della storia del cinema ( per questo uno dei miei registi preferiti) ma anche un messaggero sotto mentite spoglie. Numerosi infatti i messaggi subliminale che sono presenti in tuti i suoi film e che hanno uno scopo ben preciso. I punti in questione sono due,come detto:
Questa teoria è stata riportata da numerosi blog riviste scandalistiche senza censura e fonti non confermate.
Le stesse foto e prove degli allunaggi dividono ancora oggi. Non c’è quindi una prova schiacciante che conferma che l’Apollo 11 sia stato una messa in scena a livello mondiale.
Su you tube gira un video in cui un Kubrick agli ultimi anni della sua vita dichiara di aver partecipato ad Apollo 11. È stato dimostrato di essere un falso.fatto apposta da un sito tedesco.Così come sono false altre interviste accreditate a Kubrick.
Forse il terzo elemento è quello del libero arbirtrio ( lo slogan del blog). Vale a dire ,meglio prendere una posizione neutra senza dare fiato”alle due correnti di pensiero oggi contrapposte. La verità probabilmente ci è sconosciuta . Cerchiamo di analizzare i fatti,come vengono riportati.
Da dove inizia la teoria del coinvolgimento di Kubrick nel programma apollo?
Ebbene bisogna ricordare che gli Anni 60 sono il tempo della Guerra Fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica e che la corsa allo spazio rappresentava l’apice di questa contrapposizione . Una “guerra “ nella Guerra perché chi conquistava lo spazio dichiarava la propria supremazia. Una sfida da vincere ad ogni costo. La Nasa allora contava ben 400 mila dipendenti e il Governo degli Stati Uniti presediuto dall’allora Presidente Kennedy aveva stanziato miliardi di dollari. Era una sfida che si doveva vincere ad ogni costo e l’America la vinse confermando di essere la superpotenza mondiale del pianeta. Già. Ma com’è stato possibile vincere una sfida ai limiti della sopravvivenza umana con la tecnologia degli anni 60 e con l’ingegneria aereospaziale non ancora rodata completamente? E soprattutto mandare uomini nello spazio farli atterrare sulla Luna e farli rientrare sulla Terra senza problemi?
La Nasa e le sue dichiarazioni a mezzo stampa le prove che ha mostrato non hanno mai convinto a pieno come detto a inizio post comunità scientifica e opinione pubblica. Un esempio semplice? I campioni di roccia e sabbia lunare riportati sulla Terra durane le missioni che secondo alcuni sarebbero un bufala enorme in quanto riprodotti artificialmente in laboratorio. Nonostante si dica che i segnali radio secondo radioamatori locali provenissero effettivamente dalla Luna. Anzi l’unica missione che avrebbe portato un primo uomo sulla Luna era quella di Apollo 13 del 1970 un anno dopo ma che venne ricordata più che altro per l’incidente nello spazio e il rientro tra mille difficoltà dell’equipaggio. ( di questo tema parleremo in un post a parte).
Ma ora proviamo a spiegare il nocciolo della questione. Perché secondo la teoria del complotto lunare nessun astronauta americano è mai stato nello spazio?
E soprattutto quale sarebbe la “prova”del coinvolgimento di Stanley Kubrick?
Proviamo a fornire alcuni dettagli generali-
1.Come sapete intorno all’atmosfera e orbita terrestre ci sono le Fasce di Van Allen che sono particelle magnetiche trattenute per effetto della Forza di Lorentz.esse sono infatti radiazioni che proteggono la Terra dalle radiazioni cosmiche . Secondo i complottisti il rivestimento di acciaio e alluminio del modulo lunare non era sufficiente e gli astronauti sarebbero dovuti essere cotti vivi. Impensabile avvicinarsi dunque. Perché bisognava passarci due volte ,una all’andata e una al ritorno,e che oltre a problemi degli astronauti pure i computer di bordo e i dispositivi elettronici dovevano essere messi a dura prova . Sembra che poi almeno nei lanci successivi fossero stati risolti questi problemi.la Nasa ha infatti spiegato che grazie ai nuovi sistemi di schermatura e alla velocità raggiunta durante il lancio. Ciò significa che il passaggio presso queste fasce sarebbe durato pochissimo senza conseguenze significative per gli astronauti.
2.Come sapete la tv in quegli anni era ancora sperimentale.eravamo ancora nell’era del bianco e nero. Tuttavia fù il mezzo più efficace per dimostrare l’impresa alla massa . La tv diventa “messaggero” dell’obiettivo. Potremmo dire che facendo la diretta mondiale dello sbarco allora si aveva la possibilità di convincere tutti di noi che eravamo andati sulla Luna.
3.Sono state riscontrate anomalie dal segnale radio. Alcuni radioamatori affermano che i segnali radio e le comunicazioni radio provenissero dalla Luna. Eppure le comunicazioni tra Huston e Apollo 11 sarebbero autentiche solo durante il lancio del razzo saturno V. si è scoperto in seguito che segnali radio provenivano da una stazione distante poche miglia da Huston e questo non fu mai spiegato. Gli astronauti avrebbero fatto una settimana in orbita terrestre per poi amareggiare nel Pacifico dopo la farsa.
4.Nelle interviste post missione gli astronauti in particolare Armstrong sembrano quasi imbarazzati.
5.I russi che per primi avevano mandato un astronauta nello spazio Yuri Gagarin e il primo razzo lo Sputnik,rimasero in silenzio totale dopo l’impresa americana. Quasi come fosse “a conoscenza”della farsa considerando che le prime vittime erano proprio loro visto la sfida con l’America. Oggi come sappiamo è risaputo della collaborazione spaziale tra Russia e Usa dopo essere stati nemici.
6.Come è possibile rendere tutto questo un inganno? E mentire per primi agli astronauti? Tutto s può. Il silenzio lo si compra con il denaro e anche con la vita probabilmente. Si ricordi di incidenti strani in cui persero la vita sia astronauti che tecnici mai chiariti ufficialmente. Si erano dunque ribellati a questo complotto e non potevano più uscirne? Lascia a voi il dubbio.
7.La bandiera americana sventole. Impossibile visto che sulla luna non c’è gravità e manca il vento.e poi manca il cratere dell’atterraggio del Lem la Nasa ha spiegato che serviva una forza minore rispetto a un atterraggio sulla Terra.
8.Le foto scattate dagli astronauti ( ben 122)nelle due ore di passeggiata lunare fuori dal Lem sembrano troppo perfette per essere vere, qualcuno parla di evidenti ritocchi per evitare di essere “scoperti” e proprio sulle foto esiste una linea di pensiero e opinione generale che divide ancora oggi. La qualità è scarsa ci sono imperfezioni ed errori di inquadratura. I tempi di esposizione inoltre erano maggiori. L’obiettivo da inquadrare era drastico. Anche le ombre che non dovrebbero esserci visto che l’unica fonte di luce è il Sole risultano perpendicolari e poi la mancanza assoluta di stelle. In una foto nella visiera del casco di Aldrin sembrerebbe apparire riflesso una sorta di ferretto che non dovrebbe esserci a conferma secondo i complottisti che le foto furono scattate su un set cinematografico. In ogni caso su google troverete un sacco di immagini dello sbarco dell’Apollo 11 e potete così farvi una vostra opinione
9.Le Missioni Apollo hanno avuto in ogni caso un fortissimo impatto mediatico e da un punto di vista tecnico i problemi non sono stati pochi. Ricordiamo che durante la simulazione del modulo lunare dell’Apollo 1 perse la vita l’intero equipaggio .
Lìntera diatriba sul fatto che siamo andati o meno sulla luna dividerà sempre tutti i quanti.
IL PRESUNTO RUOLO DI KUBRICK
Il capitolo finale del nostro post riguarda appunto il presunto coinvolgimento del regista Stanley Kubrick . Nel 1968 come detto uscì nelle sale di tutto il mondo uno dei suoi capolavori sennò il principale lavoro cinematografico 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO, un film per il quale vinse lìunico premio Oscar della sua carriera ; quello per gli effetti speciali,sbalorditivi per l’epoca considerando che per la lavorazione del film vennero impiegati tre anni. Oltretutto la computer grafica allora non esisteva perciò il lavoro fatto fù ancora più simbolico.
Moltissime sono le bufale ( specie i un documentario inchiesta) di quando si parla appunto del binomio Kubric-Apollo 11 tutte smentite eppure c’è una teoria per il quale ebbene approfondire. Quella del giornalista Jay Weidner che sulla base di confidenze top secret e fonti attendibili suggerisce che Kubrick avrebbe lasciato messaggi subliminali nel film “Shining”del 1980 il suo capolavoro horror basato sull’omonimo romanzo di Stepehn King . Infatti questo film sarebbe un “testamento”lasciato dal regista al pubblico quello che non doveva dire. Svelare appunto sotto mentite spoglie il più grande inganno di sempre. Ecco nel dettaglio i punti salienti di questa teoria:
1.i ruoli del film rappresentano le correnti di potere e Kubrick stesso, il direttore dell’hotel rappresenta il Governo degli Stati Uniti e il protagonista Jack Torrance ( interpretato da un formidabile Jack Nicholson ) il regista Kubrick incosciente che accetta il compromesso più misterioso di sempre.
2. La tempesta di neve rappresenta il ghiaccio e il freddo perciò la Guerra Fredda che era in corso tra Unione Sovietica e Stati Uniti.
3. Il piccolo Danny indossa un maglione con la scritta Apollo 11 Usa, gioca su un tappetto la cui forma esagonale ricorda la stazione di lancio da cui sarebbe partito il razzo Saturno V con l’Apollo. Nel sala centrale si può notare un festone con cui sono rappresentati i razzi che lanciavano le navette spaziali del programma Apollo con rappresentata un aquila lo stemma ufficiale delle missioni Apollo,
4. Compare il nome tag una nota marca di succhi d’arancia nonché sponsor di tutte le missioni Apollo. Compaiono grazie a stategiche inquadrature volute da Kubrick.
5. Una palla raggiunge Danny mentre sta giocando con le macchine segno che non siamo mai andati sulla Luna.( rappresentata come una metafora), non solo il litigio tra Jack e sua Moglie prima della totale schizofrenia e follia che porta jack quasi a uccidere la sua famiglia sarebbe in realtà la manifestazione del disagio che tormentava Kubrick nella quale la moglie era all’oscuro di tutto ciò.perciò c’era un onere contrattuale da rispettare.
6. Le gemelline rappresentate sono un riferimento alle capsule Gemini ovvero quelle utilizzate per il programma Apollo.
7.in una scena vediamo Jack Torrance/Jack Nicjlosn mentre sta pensando al suo nuovo romanzo scrivere sulla macchina “all work and no play makes jack a dull boy” che in italiano è stato tradotto come “il mattino ha l’oro in bocca”.alcuni hanno notato che aniche esserci scritto ALL c’è A11 ovvero Apollo 11.l’ennesimo riferimento. Per non parlare dei colori che vengono usati
8. Poi c’è il mistero più inquetante forse l’enigma degli enigmi di tutta questa faccenda. Quella della stanza n°237. Nel libro c’e scritto che la stanza del mistero è la numero 217. Kubrick giustificò questo cambiamento per il fatto che aveva paura che i clienti dell’albergo non volessero soggiornane dopo la visione del film. Forse una scusa di facciata. Vediamo infatti nel cartellino MROOM 237 che potrebbe essere tradotta come stanza della luna. 237 sono i miglia di distanza che separano la Terra e La Luna . È la stanza del segreto ovvero il nome del set cinematografico ( usato in Alabama e California) usato dal Governo Americano con la collaborazione della Nasa per filmare i finti allunnaggi. Partendo appunto da Apollo 11, una porta che non si può aprire perché pericoloso è ciò che contiene che farebbe vedere le cose in modo completamento diverso.
Questi sono i punti salienti. Le immagini da cui sono trapelate le scene le potete trovare sempre sugoogle oppure rivedere il film secondo un ottica diversa cercando di farvi un ulteriore opinione in merito a questo film che in ogni caso è autobiografia per scelta del regista. Per questo ho scelto di non postare foto particolari. Le potete trovare voi stessi.
Detto questo torneremo presto ad occuparci di Kubrick e torneremo a spiegare meglio un altro dei suoi film che nell’ottobre 2013 abbiamo trattato ovvero Eyes Wide Shut. Ma questa è un’altra storia.

A PRESTO AMICI!

CAPODANNO 2016 ; IL SAN SILVESTRO DELLA PAURA

Citazione

È la notte di San Silvestro. L’ultimo dell’anno. Tempo di bilanci previsioni e count down . Tempo di cenone e feste Tuttavia c’è un particolare che fa la differenza. Degi Ultimi 10 anni questo sarà un Capodanno con la paura. Il 2015 infatti sarà ricordato come tra i più alti per l’allerta terrorismo e per la Guerra in atto contro l’isis. La caccia ai terroristi continua interrottamente . Negli occhi abbiamo tutti le immagini delle stragi di Gennaio e Novembre di Parigi che hanno causato decine di morti e feriti. È pur vero che non bisogna darla vinta a questi criminali e che bisogna vivere nonostante tutto ma la paura e la fobia è cmq collettiva. Oltre all’emergenza smog che ci ha accompagnato in questo fine anno c’è pure l’emergenza sicurezza. Ogni luogo è nel mirino che sia una stazione metropolitana un centro commerciale un cinema un ristorante. La quotidianità la si vive comunque sia diversamente da dopo l11 settembre 2001. Purtroppo sono seguite altri stragi in molte parti del mondo. Ma come è noto in tutte le metropoli del mondo Roma Londra New York Berlino sono pronte le Feste e i Concerti di Piazza con i fuochi pirotecnici da fare il contorno.. Eppure non sarà un Capodanno come gli altri. Questo è diverso. Le misure di sicurezza sono state aumentate ovunque . La Capitale europea più blindata è Bruxelles dopo gli arresti di 7 persone di ieri. Annullati fuochi e concerti ed esercito schierato in piazza. A New York ,come detto, nel tradizionale appuntamento di Times Square A Manathann ovvero il count down sulla palla cilindrica,IL Crystal Boat sono attesi 1 milione di persone e ben sei mila agenti vigileranno. L’Fbi ha avvisato in questi giorno il Presidente Obama di possibile attacchi contro New York Los Angeles e A Mosca per la prima volta la Piazza Rossa sarà blindata dagli agenti oltre 15mila che consentiranno l’accesso solo a persone autorizzate da pass speciale. Parigi festeggerà in versione soft sugli Champs Elysees. Annullati i fuochi d’artificio. Un modo per andare avanti. A Roma saranno impegnati ben 2500 agenti e mille vigili urbani. Soprattutto al Circo Massimo dove è previsto il concerto dei Negramaro ed Edoardo Bennato. A Milano saranno centinaia di agenti in borghese in Piazza Duomo. Insomma come si capisce è un Capodanno in controtendenza che tuttavia non ha affatto spento la volonta della gente di passare qualche giorno fuori casa e viaggiare. Si registra infatti un aumento delle prenotazioni in primis montagna ed estero. Militari e agenti delle forze dell’ordine impegnati per garantire la nostra sicurezza e incolumità e per questo dobbiamo solo ringranziarli. Certo è un Capodanno blindato con qualche limitazione ( in italia in 1000 città vietati i botti) ma che viene comunque festeggiato. in altre parte del monde Tawain Australia e Nuova Zelanda dove il 2016 è già arrivato tutto è proceduto tranquillamente con festeggiamenti e brindisi.
Nel frattempo bisogna continuare a vivere con la consapevolezza che dobbiamo essere pronti a qualunque cosa.

BUON ANNO AMICI !!

LE CROCIATE DEL NUOVO MILLENIO . L‘ODIO RELIGOSO

Citazione

13 novembre 2015. Parigi. Una data che come altre ( vedi l’11 settembre 2001 o l’11 marzo 2004) resterà segnata dall’odio dall’infamia e dal terrore. Un altro attacco terroristico nel cuore dell’Europa che ancora una volta si dimostra vulnerabile dinanzi a un nemico che agisce indisturbato nel suo stesso territorio. Parigi sotto attacco. Più di 120 morti in 6 attentati ,e potevano essere di più se un terrorista non fosse stato fermato in tempo prima di entrare allo Stadio De France,( in cui si sono udite le esplosioni all’esterno) hanno sconvolto la Francia e il Mondo. Tutti ci sentiamo francesi e lo dimostrano i messaggi sui social e i colori della bandiera transalpina che illuminano i principali monumenti delle metropoli del mondo. La paura sta prendendo il sopravvento. Ci accorgiamo solo ora che l’Isis e tutti i suoi militanti possono colpire nei luoghi dove non ti aspetti, e per ciò una serata come in un cinema teatro sala eventi può diventare un incubo e una carneficina. La chiamano Guerra di Religione Guerra dell’odio ma personalmente credo sia una guerra di facciata. Mentre si piangono le vittime di questo atto barbarico e si prendono le misure di sicurezza sorgono spontanee domande alle quali bisogna rispondere. O per lo meno trovare risposte. Innanzitutto in questo anno solare la Francia subisce il suo secondo attacco terroristico dopo dello scorso 7 gennaio contro la redazione di Charlie Hebdo. Dunque come è possibile che terroristi agiscano “quasi industurbati “compiendo stragi? Perché la sicurezza compie simili falle fatali? È stato anche detto che segnali di pericolo attentato ,nei giorni scorsi,sono stati diramati dall’intelligence e servizi di sicurezza eppure la strage non è stata evitata. Perché? Ecco una domanda a cui è difficile rispondere. Possiamo usare una premessa. O meglio una citazione. Si dice infatti che la tesi del complotto si usa per mascherare le falle delle misure di sicurezza. Ma siete sicuri sia cosi? E che nella dicieria si nasconda la verità. ? Non è tutto. Odio alimenta odio e si getta benzina sul fuoco attraverso i media internet e social. L’Isis fa propaganda in questo mondo cercando di fare il lavaggio del cervello alle persone e facendo specifiche minacce ,anche all’Italia,in stato di massima allerta. Io non credo minimamente si tratti di guerra di religione ( ecco perché si parla di Crociate del nuovo millenio) di cristani o musulmani di Corano o Bibbia ma bensì di un business oscuro di cui l’opinione pubblica è all’oscuro. Perché altra domanda chiave; da dove vengono le armi dell’Isis? Chi li finanzia? Loro si professono come rappresentanza del mondo islamico ma bisogna ricordare che non sono uno Stato preciso e che le loro basi e campi di addestramento non sono solo presenti in Siria o Libia ma in altre parti. Perciò come sostengono la Terza Guerra Mondiale,ammesso non sia già iniziata, non può avere solo un Paese nemico ben preciso perché stavolta il nemico può essere il nostro vicino di casa. E soprattutto dov’è l’Onu? Perché non ci si decide a fare una coalizione europea con l’appoggio di Cina Russia e Stati Uniti in modo da stanare il nemico ovunque si trovi? Servono poco i bombardamenti siriani. Serve una risposta più severa e ferrea. Purtroppo è logico aspettarsi altre minacce purtroppo attacchi. Oramai tutto l’Europa è in guerra in questa contrapposizione Occidente e Oriente. Siamo sicuri che questa guerra al terrorismo durerà ancora per molto tempo. E purtroppo l’ulteriore nemico è la psicosi da attentato che già sta diffondendosi nelle principali metropoli europee. Sicurezza ai massimi livelli. E persino lo scoppio di un petardo può creare pericolo. un’altra domanda è questa. Che fine farà la nostra società? Questa è una domanda senza risposta. Stiamo andando a rotoli e questo è certo senza più valori e senza rispetto verso il prossimo un valore che è alla base di molte religioni ammesso che quest’ultima sia il vero motivo dell’odio. Molti oscuri presagi sono presenti. E non ci resta che combattere uniti ,tutti insieme!

A PRESTO AMICI!

TTANIC: IL MISTERO DELLA NAVE “INNAFONDABILE”. UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA O EVITABILE.?

Citazione

In questi due giorni su Canale 5 è Stato riproposto il film Kolossal Titanic di James Cameron ( che analizzeremo nella categoria cinematografica del blog) che parla appunto del viaggio inaugurale e ultimo del Titanic. All’epoca la nave più grande e lussuosa del mondo. La Nave dei Sogni come venne ribattezzata.. Siamo agli inizi del 900,precisamente nel 1912.. Fù costruito a Belfast in Irlanda,e rappresentò l’apice della tecnologia di quei tempi. I lavori di costruzione durarono tre anni. L’obiettivo era garantire una rotta settimanale tra l’Europa ( nello specifico la Gran Bretagna) e l’America. Aveva due navi gemelle,l’Olympic e il Brittanic.delle tre era la più grande . Aveva una stazza di 46000 tonnellate,con una velocità massima di 26 nodi,246 metri di lunghezza e 19 compartimenti stagni e poteva portare oltre 3000 passeggeri. Fù progettato dall’archittetto navale Thomas Andrews. Il Titanic era di proprietà della White Star Line,il cui amministratore delegato era Joseph Ismay. La nave ebbe un costo di produzione di ben 7,5 milioni di dollari,una cifra altissima per l’epoca. Affermiamo liberamente che Il Titanic ha rappresentato l’apice dell’ingegno umano a inizio 900. Siamo di fatti tre anni prima dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Questo viaggio inaugurale ebbe molto risalto e curiosità da parte della stampa di allora e tutti si aspettavano grandi cose da questo nuovo tipo di nave.
Per il suo primo viaggio viene scelto come comandante della Nave il Capitano di lunga data Edward Jhon Smith ( con 40 anni di esperienza e all’ultima attraversata) che venne affiancato dai capi Ufficiali Charles Lightoller e William Murdoch. Il Titanic aveva tre classi,dalla prima alla terza nel quale si vedevano perfettamente le divisioni sociali dell’epoca. Per esempio nella prima classe,piena di lusso ( si ricordi il grande scalone che collegava tutti i ponti) erano presenti tra le persone più aristocratiche dell’epoca,mentre nella terza c’era il ceto povero,per lo più immigranti provenienti da tutto il mondo,senza il confort. Ogni passeggero in base al ceto di appartenenza poteva liberamente girare nel ponte della sua classe. Erano diversi anche i costi del biglietto. Per la prima classe si potevano spendere ben dai 3200 ai 40000 dollari dell’epoca l’equivalente di quasi 70000 mila euro odierni. Questo a seconda se si prendeva una suite o appartamento. Per la terza classe si spendevano dai 35 ai 40 dollari che sarebbero l’equivalente di 600 euro di oggi. Una seduta al bagno turco costava 1 dollaro ovvero 10 dollari di oggi. Più confort si sceglieva pià saliva il prezzo questo perché per il Titanic non badava a spese. Il 10 aprile 1912 salpa da Belfast per raggiungere 2 giorni dopo Southampton da dove partì alle 12 00 verso New York. ,facendo sosta in Francia e Irlanda a Queenston precisamente dove salirono altri passeggeri. Dopo aver attraversato La Manica il Titanic procede la sua attraversata in Oceano Atlantico verso l’America.e New York. Smith decise di procedere alla massima velocità ovvero 23 nodi l’equivalente di 43 km /h . tutto procedette benissimo fino alla notte del 14 e 15 aprile. Nel pomeriggio vennero inviati numerosi avvisi di segnalazione iceberg da parte di piroscafi ,come l’Amerika,che si trovavano più o meno nella rotta del Titanic. Alcuni di questi messaggi vennero ignorati dai macchinisti di posta interna della nave ,più che altro impegnati a spedire messaggi privati dei passeggeri. Si disse che il motivo per cui Smith decise di procedere “Avanti Tutta” fù in realtà su pressione del Capo della White Star Ismay,che viaggiava in prima classe,il quale voleva stupire la stampa mondiale arrivando in anticipo di tre giorni a New York,assicurandosi così “il Nastro Azzurro”. alle 23,00 del 14 aprile il California ,un mercantile a nord est del la rotta del Titanic,manda un messaggio nel quale si dichiara la presenza massiccia di ghiaccio .il “segnale “di avvicinamento era che la temperatura si era notevolmente abbassata Eppure quella notte,il mare era eccezionalmente calmo e piatto e nulla lascia intendere di eventuali ostacoli. Non solo. Due ore prima il Comandante Smith diede ordine a Lightoller ,che lo aveva sostituito,di procedere con rotta e velocità e diminuirla solo in caso di foschia. La latitudine del Titanic era al 41° parallelo e proprio in quella zona la presenza di iceberg ,che provenivano dalla Greolandia era nota e normale. Alle ore 23..40 le vedette Frederik Fleet e Reginald Lee videro un iceberg davanti alla nave. In quel momento sul ponte di comando c’era il capo ufficiale Murdoch il quale decise di andare tutta a tribordo,ovvero una manovra a sinistra,e di mandare la nave a sinistra e motori indietro tutta. Diciamo pure che la sua mossa era quasi riuscita ma non riuscì ad evitare l’impatto fatale con l’enorme Iceberg.
Quali furono i motivi per cui non si evitò l’impatto?
Tre in particolare:
1. La mancanza di binocoli,che non furono messi a bordo. Infatti si dice che la distanza visiva ad occhio nudo fosse di 1 miglio ma in assenza di luce lunare e mare piatto l’iceberg poteva essere visto solo a 500 metri di distanza dalla nave.
2.l’eccessiva velocità a cui andava il Titanic.20,5 nodi e mezzo al momento dell’impatto.
3. L’eccessiva sicurezza ed entusiasmo dell’equipaggio attorno alla stazza di costruzione della Nave e la sottovalutazione dei pericoli e che si potevano incontrare durante la rotta. Forse è stato proprio questo punto a essere fatale per le sorti del Titanic.
4. Numero insufficiente di scialuppe di salvataggio e mancato rodaggio della composizione del ferro chiodatura qualitativamente scarsa che come dichiarato da alcuni macchinisti supersistivi fecero delle lastre d’acciaio una sorta di tappo di spumante. Infatti come mostrato dalle analisi del relitto si scopri che le lastre erano “decapitate”dall’urto con l’iceberg. La cui pressione li spezzò. Non solo. Ismay fù accusato,nel processo post tragedia,di aver intenzionalmente, ad aver dimuito i ravetti di prua e poppa. Non solo dall’acciaio recuperato si calcolò un alto numero di contenuto di fosforo e zolfo che se unite alle temperature gelide dell’Atlantico contribuirono a rendere fragile lo scafo. Eppure il processo dichiarò che motivo della tragedia fù l’eccessiva velocità di rotta e non la carenza strutturale del piroscafo. Si disse che se Murdoch avesse proseguito contro l’Iceberg avrebbe danneggiato si la prua ma solo due compartimenti stagni il che avrebbe consentito al Titanic di compiere l’attraversata.
Sulla nave erano presenti tra passeggeri ed equipaggio 2200 persone.
I danni provocati dall’iceberg furono fatali. Danneggiò 5 scompartimenti stagni ,anche se la nave con 4 sarebbe potuta rimanere a galla,e il tentativo di chiudere le pareti stagne non servì a impedire l’allagamento della nave in particolare del Ponte E che collegava tutti gli altri. Il Titanic sarebbe affondato 2 ore e 40 minuti più tardi. Esattamente alle 2 20 del 15 aprile 1912 Erano presenti solo 20 scialuppe di salvattaggio. Un errore mandornale perché avrebbero potuto ospitare solo la metà dei passeggeri. Secondo le testimonianze il Titanic si sarebbe spezzato in due tronconi. Ci furono 1500 morti e si salvarono solo 706 persone,di cui circa 200 membri dell’equipaggio. Vennero fatti salire sulle scialuppe all’inizio donne e bambini ma presto precipitò il caos totale come detto dai testimoni . Fù confermato che ai passeggeri di terza classe,considerati i poveri della nave,venne impedito di raggiungere il ponte di salvataggio. Anche se 1/3 dei sopravvissuti era appunto dalla terza classe. Per chi li ha vissuti furono momenti drammatici e traumatici che nessuno avrebbe mai dimenticato.perché l’affondamento del Titanic ha rappresentato la fine della Supremazia umana sulla natura e il fallimento di un epoca. In cui il lusso e la voglia di primeggiare la facevano da padrone. Eppure ci sono anche altri lati oscuri dietro a questa tragedia. Innanzitutto solo 1 delle 20 scialuppe tornò indietro a salvare i passeggeri caduti in acqua e parliamo di oltre 800 persone ,nelle quale gelide del Nord Atlantico. E soprattutto ci fu un altro mistero mai risolto. Molti testimoni videro luci di un imbarcazione ,nella fattispecie il California che si trovava a soli 19 km dal Titanic perciò poteva raggiungerlo benissimo salvando tutti i passeggeri, ma inspiegabilmente non solo non rispose ai razzi di segnalazione ,che erano 8, ma nemmeno agli avvisi di soccorso dei macchinisti del Titanic. L’unica nave ,nelle vicinanze e che poi prese soccorso era il Carpathia che rispose all’SOS delTitani all 1 40 ma raggiunse le scialuppe solo 4 ore più tardi. Il Titanic era comunque vicino a New York perché come la posizione ,come confermato dal ritrovamento della prua nel 1985,era a 1600 km da New York e 600 da Capo Race Terranova. Fù proprio la tragedia del Titanic a portare per la prima volta nella storia della Marina Mondiale una Conferenza sulla sicurezza delle navi di linea. Poi c’è un’altra storia,ma questa è una leggenda. Ovvero che il Titanic è stato fatto affondare da un sommergibile tedesco che si scontrò accidentalmente con la nave. Questo perché la Germania mandò in incognito come pattuglie sommergibili U 20 che pochi anni dopo avrebbero affondato il Lousitiana.che ricordiamo essere di bandiera Inglese. Questa tesi ,che comunque appare fantascientifica proviene dal fatto che testimoni riferrrono di strane luci. Potrebbe stato l’antefatto mascherato della Prima Guerra Mondiale. Oppure le malelingue dissero che la società White Star avesse tutti gli interessi a riscuotere le somme di risarcimento in caso di incidente. Qualcuno ha sabotato i soccorsi lasciando morire centinaia di persone per ipotermia. ? Chi lo sa.
E comunque la vera verità è affondata quella gelida notte del 1912,esattamente 103 anni fa,portando con sé 1530 vite umane. E nessuno probabilmente sa come sono andate veramente le cose. Questo è stato solo un articolo introduttivo perché torneremo presto a parlare della Leggende del Titanic.

A PRESTO AMICI!

NELLE FOTO IL RELITTO VERO DEL TITANIC SUL FONDALE DELL’OCEANO E UNA RICOSTRUZIONE GRAFICA COMPUTERIZZATA DELLO SCONTRO CON L’ICEBERG.

Relitto Titanic

TITANIC SCONTRO

GIOCO D’AZZARDO PER I BAMBINI: IL PERICOLO DELLA DIPENDENZA INFANTILE,UN FENOMENO SOTTOVALUTATO.

Citazione

Molte volte diciamo che le generazioni cambiano in generazione,soprattutto nello stile e nella filosofia di vita,nei modi di vestire,di comunicare e interagire. Non solo. Si fanno spesso paragoni. Come a d esempio tra la nostra generazione con quella dei nostri fratelli o sorelle in una fascia d’età che va dall’infanzia alla prima adolescenza. Ed è da qui che comincia la nostra indagine. Prendo spunto da un servizio ( che mi ha scioccato non poco ) fatto da Nadia Toffa delle Iene,che si è occupata ,come recita pure il titolo di questo post, di quello che oggi è un fenomeno sempre più diffuso allarmante e preoccupante,ossia le slot machine ( sotto mentite spoglie) per i bambini,spesso presenti in sale di centri commerciali,oppure al fianco delle sale da gioco per adulti. La legge in Italia dichiara esplicitamente che il gioco d’azzardo è vietato ai minori di 18 anni e ciò dovrebbe essere ricordato nonché rispettato nelle varie sale. Ma qui c’è l’inganno. Queste macchine vengono chiamate “Ticket Redemption” ovvero Redenzione Biglietto. Come funzionano queste slot? Esattamente come quelle tradizionali ma anziché vincere denaro si vincono biglietti appunto che poi vengono usati per vincere dei premi di valore diverso. Ad esempio: il biglietto del cinema,lo smartphone da 700 euro come un iphone,tablet,pupazzi ,mp3,orologi da polso.,giocattoli ecc e il valore degli stessi è completamente diverso l’uno dall’altro ( ci riferiamo al valore reale del premio ). Si potrebbe pensare che non c’è nulla di male. Invece non è così. I bambini vedendo la possibilità di vincere premi particolari e belli sono involti a giocare e spendere sempre di più ,tentare continuamente al fine di vincere appunto. Facendo sorgere così una dipendenza sempre più forte. E nel servizio ,fatto in incognito,dalla Toffa si vede come nelle sale giochi moderne vengano letteralmente “disertate” i vari giochi come flipper ,ruota della fortuna,ping pong ecc per giocare a queste slot.,considerate una “palestra”per salire di categoria,visto che i meccanismi sono identici. Non solo. Questo rappresenta un pericoloso campanello d’allarme della cultura di gioco. Secondo alcuni dati nell’anno 2014 più di 1 milione di ragazzi tra i 15 e 18 anni ha speso i propri soldi per queste slot. Ci sono pareri discordanti. Ma sorge una domanda; e i genitori dove sono in tutto ciò? Nonostante le lamentele di facciata la cosa che è ancora forse più grave è rappresentata dal fatto che non solo non hanno una conoscenza adeguata sull’uso di queste macchine ma sono loro stessi ad accompagnare e dare soldi ai figli. Forse una causa conseguenza. Le associazioni hanno denunciato apertamente il fenomeno.perché la dipendenza da gioco d’azzardo ( logopatia,un tema che affrontammo circa 1 anno fa) rovina la vita senza rendersene conto. L’informazione è veramente scarsa in merito a questo argomento. Facendo un analisi etica questa “mania da gioco”chiamola così rappresenta il cambiamento dei tempi. Il suo specchio più reale. E qui si può fare benissimo un confronto con la generazione nostra e quella di 15 anni fa,la mia in sostanza. Quando compì 10 anni,nell’anno 2000 aspettavo come un matto sotto l’albero di natale la Play Station 1 ,allora regina incotrastata dei video game, negli anni delle medie passavo il pomeriggio al campetto dietro la chiesa a giocare a calcio con gli amici. E ora? Quelli che oggi noi vediamo i bambini crescere mentre noi rappresentiamo la genereazione adulta prossima li vediamo all’età di 10 anni già con il telefonino e social network attivati. Anzi movenze e stile di vita decisamente superiore all’età effettiva. Quale sarebbe la cura di tutto ciò? Semplicemente una Maggiore Attenzione ed Educazione da parte dei genitori. Molte volte assente. Tutto ciò succede oggi ma per il futuro? Credo sarà sempre peggio. E poi il problema non viene affrontato in modo integro . Le associazioni ,come detto,ha denunciato e chiedono maggiore prevenzione a partire da video informativi nelle scuole,perché da lì si parte. E indubbiamente è la strada giusta per risalire.

A PRESTO AMICI!

Base di Dulce:le dichiarazioni di Phil Scheneider Parte 2

Citazione

Come pubblicato in data 14/04/2015 abbiamo parlato nel post delle dichiarazioni di Phil Schneider ( ex ingegnere che lavorara per il Governo americano) sulla Base di Dulce ,la segretissima postazione militare situata nel New Mexico nella quale sarebbe in corso da decine di anni una collaborazione tra alieni ed esseri umani. Via abbiamo elencato diversi punti,relative alle dichiarazioni.fatte dal tecnico,nella conferenza stampa tenutesi nel novembre 1995. Ora vi riportiamo altri punti “salienti” circa quello che l’opinione pubblica mondiale deve sapere:

– esisitono macchine di tivellazione che possono scavare gallerie sottorranee con una profondità di oltre 50 miglia.
-la tecnologia militare per ogni anno che passa compie un passo di ben 44,5 anni.
-il programma militare segreto,fatto attraverso azioni e procedimenti illegali del Congresso,utilizza il 25% del Prodotto Interno Lordo,in quello che viene chiamato Black Bugdet ( Bilancio Nero) che consuma miliardi di dollari annuali. Non solo. Tale Bilancio serve sia per le operazioni militari che per il Nuovo Ordine Mondiale.
-le dichiarazioni di Bob Lazar( di cui abbiamo parlato e che gli scettici ritenevano un fasullo) sono in parte vere pochè ha lavorato su diversi veicoli spaziali su cui gli americani lavorano da mesi.
-il Governo degli Stati Uniti non è basato su democrazia ma tecno- crazia e sinarchia dove i ruoli amministrativi e burocratici sono stabiliti dalle lobby, e dalle fazioni governative incaricate. Non solo. Pure la Costituzione degli Stati Uniti viene aggirata e vengono calpestati i diritti dei cittadini. Parla infatti di un Contratto con l’America che viene attuato dal partito repubblicano ,nel governo federale,usa per i propri scopi.
-molti testimoni di avvistimenti ufo ha parlato di elicotteri neri dopo il loro passaggio. Essi sono presenti in 64000 unità e fanno parte di uno specifico progetto militari di monitoraggio ,con sistemi di radar sofisticati.
-nel 1954 ci fù il “Trattato di Greada” ossia un accordo tra l’amministrazione Eisenhower e un entità aliena ,si dice i grigi. Questo accordo prevedeva che gli alieni potessero fare esperimenti di impiantologia su un gruppo di esseri umani selezionati ,con tutte le informazioni dettagliate, e di conseguenza gli alieni dovevano fornire al governo americano dettaglia sulla tecnologia . Tuttavia questo accordo venne violato dagli alieni che decisero di rapire umani in numero sempre più maggiore oltre che continuare esperimenti e mutilazioni sugli animali bovini.
-Schneider è stato coinvolto in quella definita “la Guerra di Dulce”. nel dettaglio l’ingegnere era a capo di una squadra ,accompagnata da militari come scorta, incaricata di costruire un ulteriore base sottorranea nel livello 7,finchè si trovò davanti a una sorta di “sala operatoria”dove vide Grigi Giganti ,alti 2 metri,che stavano effettuando esperimenti su esseri umani. Si aprì uno scontro a fuoco nel quale morirono più di 40 persone,di cui quasi la metà erano alieni. Si scoprì che quei alieni erano in quella base da un milione di anni e questo spiega le teorie sugli antichi astronauti. Il geologo e ingegnere raccontò di essere stato colpito al torace da un arma che usa laser al cobalto e questo spiega il fatto di essersi ammalato di tumore.
-tramite il Black Bugdet un gruppo di industrie militari selezionate trucca gli appalti statali al fine di avere agevolazione sulla produzione bellica statunitense.
– alcuni metalli che vengono raccolti nello spazio sono utili per la tecnologia militare.
-sotto mentite spoglie umane ci sarebbero migliaia di esseri alieni in giro per il mondo e le loro malattie rappresentano una grave minaccia per l’intera umanità.
– le armi biologiche sono prodotti in laboratorio e sono utilizzate per Guerre Invisibili.
– Schneider sostiene che il primo attacco fatto contro le Torri Gemelle sia stato un complotto americano interno ,dove sostenne che l’esplosione che sciolse l’acciaio fosse in realtà dovuto all’uso di una piccola arma nucleare. Infatti esisteva un progetto a parte chimato Malta,dove si sviluppavano esplosivi sempre più potenti. Lui era a conoscenza della chimica degli esplosivi. Infatti si voleva aumentare la capacità delle libbre contenuti nelle bombe. Schneider ha lavorato nelle basi in Spagna Italia Malta e Germania Ovest.
-tutte le persone che hanno tentato di denunciare il complotto mondiale in atto sono stati uccisi dalle autorità ma ufficialmente si è parlato di sucidio.
-l’uso del programma Stealth ,ovvero armi tecnologiche avanzate ,sono tenute segrete e viene usata da un reparto dell’esercito specifico chiamato Delta Force una forza tattica multinazionale che è entrata in azione per la prima votla nel conflitto in Bosnia.
-Schneider ha dichiarato che l’intera popolazione vive sotto schiavitù ma che non ne è consapevole delle tresche governative.

Dopo questa conferenza il 17 gennaio 1995 Schneider venne ritrovato morto nella sua abitazioni in circostanze misteriose . L’ex moglie e gli amici più stretti parlano di torture subite prima dell’esecuzione. Non solo tra novembre e gennaio ci sono state minacce e tentativi di attentati verso la sua persona.
Ma lui stesso si aspettava che lo facessero fuori. Infatti al termine della sua conferenza disse che non sarebbe vissuto a lungo e che nel frattempo aveva cominciato a mettere su internet tutte le informazioni di cui era a conoscenza.
Lui voleva solo far sapere una verità che a oggi sembra ancora lontana dall’essere confermata . Dopotutto sul web girano innumerevoli articoli circa la Base di Dulce che ricordiamo ,uifficialmente non è esiste e non è riconosciuta ma usando un vecchio detto diciamo: una coincidenza è una coincidenza ,due coincidenze sono due coincidenze ma tre coincidenze fanno una prova. Su questo non si può discutere.

ALLA PROSSIMA !

DISOCCUPAZIONE :NUOVI NUMERI ALLARMANTI

Citazione

Nonostante il Governo Renzi cerchi di far apparire il Job Act come arma trionfale che ridava forza al motore Italia l’Istat ha comunicato gli ultimi dati ,lo scorso 31 luglio,sulla disoccupazione giovanile e generale. Sempre peggio è il caso di dire. Tra i giovani tra 15 e 24 anni non lavoro il 44% mentre il tasso di disoccupazione in generale è salito dal 12,2 al 12,7%. Nel primo dato abbiamo un aumento del 1,9% con ben 80 mila occupati ij meno rispetto allo stesso periodo del 2014, bisogna escludere gli inattivi il cui dato non è rilevato. Dal primo trimestre del 1977 si tratta del dato più alto mai registrato. Infatti nella disoccupazione generale gli occupati in meno sono stati 22 mila in meno e la variazione oscilla tra i 40 e 85 mila.. Valori che preoccupano le agenzie internazionali che addirittura prevedono che tale situazione possa durare 20 anni e solo dopo si tornerà ai livelli del 2007 ,ovvero l’anno pre crisi. Eppure il ministro del Lavoro Giuliano Poletti non solo non è preoccupato ma ha dichiarato che nel suo complesso la composizone dell’occupazione è stabile facendo incrementare 250 mila contratti a tempo indeterminato rispetto all’anno scorso. Quello che non dice però è che il dato si riferisce solo alla medie piccole imprese . E in questo la variazione riguarda lo o,6% in aumento. Come si può vedere i numeri sono allarmanti e non sembrano esserci spiragli almeno nel medio breve periodo. Anzi si teme che la situazione nel Sud Italia possa restare la medesima in modo permanente con i danni conseguenti. Qualcuno ha chiesto le dimissioni del governo in quanto anche la tassazione sulle nuove assunzioni non agevola la situazone. Il futuro che ci attende è davvero preoccupante. Come spesso ci ricorda l’Ocse ( l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) il paese non spende a sufficienza per le politiche del lavoro e dovrebbe rinvestire il Pil in questo settore maggiormente. Ha definito questa situazione inquientante con conseguente aumento del numero dei Neet vale a dire i giovani che non cercano ne trovano lavoro. Sono 2 giovani su 4. Peggio di noi hanno fatto la Grecia e la Spagna. La disoccupazione nel lungo periodo aumenta sempre più e questo ne aumenta le disuguaglianze sociali e la segmentazione del mercato del lavoro. Perciò la ripresa sarà sempre timida. Nel 2014 il 61,5% dei senza lavoro lo era da 12 mesi. Si spera sempre che questi numeri cambiano ma bisogna guardare in faccia la realtà. Un esempio? Negozi e supermercati in città aperti mezza giornata a Ferragosto ne è la conferma.E vi assicuro che i primi saranno pieni. È vero che con la crisi non si rinuncia alle ferie e i numeri di Federalberghi lo confermano con un giiro d’affari stimato in 18 miliardi di euro per questa estate ma ne sono diminuiti i giorni da 14 a una settimana. Detto ciò il consiglio a tutti è quello di non mollare e di andare avanti.

A PRESTO AMICI!

I MAN IN BLACK: ESSERI ALIENI O ESSERI UMANOIDI? IL MISTERO DEI “UOMINI IN NERO” PARTE 1

Citazione

Si muovono sempre in due. Hanno completi neri e occhiali scuri. Usano macchine nere di grossa cilindrata senza targa. In genere Cadillac. A volte si muovono in elicottero. La loro presenza viene segnalata ogni qualvolta avviene un avvistamento Ufo in presenza di testimoni. La loro presenza comporta timore e paura. Hanno un aspetto alquanto strano. Sembrano essere truccati per nascondere il loro vero volto che appare quello di uno zombie Niente sopracciglia o capelli.. Si comportano come dei robot e sembrano avere una limitazione di tempo durante le loro visite. E hanno una fama per così dire nella cultura di massa “leggandaria” . loro sono i MIB meglio noti come I Man in Black. Gli Uomini in Nero. I primi avvistimenti di questi esseri cominciano a partire dagli Anni 50 e la lista nel corso degli anni è aumentata. Chi sono veramente? Da dove vengono ? Qual è il loro scopo? È più facile rispondere a questa domanda. Come detto in precedenza vengono segnalati dopo la presenza di un avvistamento Ufo e oggetti non identificati. A casa oppure sul luogo di lavoro. Ai testimoni viene espressamente detto di non rivelare a nessuno ciò che hanno visto e di distruggere tutte le prove che hanno ,poiché se non lo facessero avranno ripercussioni pesanti su di essi e loro familiari . Usano toni minacciosi e gesta non gentili. Si dice in modo prepotente e autoritario al punto che spaventano le vittime alle quali viene detto di essere Agenti governativi. Dopodichè spariscono senza lasciar tracce. Proprio per questo motivo sui MIB sono nate leggende metropolitane e avvolge un alone di mistero. L’Ufologia associa i Mib alla teoria del complotto secondo la quale la loro istituzione è volta a mantenere il segreto più assoluto sulla presenza sulla Terra di Ufo e Alieni. Lavorano nel segreto più totale. Purtroppo sono noti i casi di suicidi e morti accidentali da parte dei testimoni dopo la visita dei MIB. Per rispondere alle altre due domande sopracitate non ci sono risposte certe ma solo ipotesi. Proviamo a farle.
Inanzitutto potrebbe essere un organizzazione segreta dietro al lavoro dei Mib. Che opererebbe in modo del tutto autonomo e indipendente rispetto alle autorità ufficaili. Oppure c’è un accordo tra le parti,come si sospetta? In effetti dalle descrizioni fatte sembra esserci nessun collegamento tra questi individui e agenti della Cia o cmq del governo. Soprattutto nel loro modo di comportarsi. Perché hanno questa illimitata capacità di agire? Difficile dirlo. E non è tutto. I testimoni parlano di altre due cose davvero inqueitanti:sentono odore di zolfo nel momento in cui si avvicinano e soprattutto non sbattano le ciglia. Anzi sanno nei minimi dettagli ciò che è accaduto senza che nessuno gli racconti prima i fatti. Questo fa presuporre che abbiano poteri telematici quindi sappiano leggere nel pensiero. Non solo, oltre al lavoro di copertura fatto essi avrebbero anche un ruolo nelle basi segrete presenti sulla terra. Perciò chi sono? Di sicuro non sembrano essere umani al 100%,ma bens’ umanoidi ovvero alieni al servizio di altri alieni e che si raccomandano di depistare informazioni. anche nel mondo del cinema si è parlato dei MIB con i film prodotti da Steven Spielberg con Tommy Lee Jones e Will Smith. ( ma di questo parleremo di un capitolo a parte). La realtà dei fatti è ben diversa…

TO BE CONTINUED

A PRESTO AMICI!

VENDETTA: IL SEME DELLA FOLLIA

Citazione

Quante volte abbiamo detto tra noi e noi;” Vendetta sarà fatta”. di sicuro almeno una volta. Quante volte leggiamo sui giornali e guardiamo i tg e si parla di omicidi ecc dovuti alla vendetta? Troppe volte. E quanti film vediamo al cinema ,del genere thriller,dove gli antagonisti sono mossi dal desiderio di vendicarsi’ molti. Diciamo che la vendetta nasce da un senso di rivalsa personale nei confronti di altre persone. Una voglia di rivincita che purtroppo può innescare dei scenari spesso pericolosi. Alla base non ci sono solo le motivazioni sopra citate. C’è anche in questione la fragilità della mente delle persone che spesso porta a confini pericolosi. I valori della società di oggi sono persi e questo non facilita la situazione . A volte ci si vendica senza apparente motivo a volte per “dimostrare” quello che si vale ,a volte perché non si accetta una situazione che capita all’improvviso,come un divorzio oppure la fine di un fidanzamento. In questi ultimi casi( compreso lo stalking) sono in aumento gli omicidi,in modo preoccupante. È il classico movente passionale. Che alla base ha la gelosia che si tramuta in odio e perciò in vendetta verso l’altra persona. Gli inquirenti parlano sempre di problemi mentali dei vari soggetti coinvolti. Non sono pertanto ritenuti nemmeno pericolosi e a livello sociale vengono quasi “accettati” eppure non è premeditato il tutto. Perché purtroppo se si vuole far del male ( e uccidere) una persona lo si può fare. E di sicuro “ lo si organizza”. è brutto da dire ma quanto si fanno le indagini e si ricostruiscono le dinamiche questo viene fuori. Usando un termine esagerato si potrebbe pensare di una sorta di onnipotenza ,vale a dire vincere una sorta di “Guerra”. in Amore in questo caso. E spesso mossi dalla rabbia si fanno scelte sbagliate e danni irreparabili . E questo è un particolare che fa la differenza. Le vendette non riguardano solo l’amore ma anche altri aspetti della vita,nelle amicizie o nel lavoro che spesso portano a rovinare reputazione e vita delle persone. Anche l’invidia produce vendetta. Un esempio ,che può apparire banale,potrebbe essere il diverso tenore di vita delle persone,e questo a volta fa sì che le si mettano in cattiva luce ad ogni occasione. Se guardiamo l’altra faccia della medaglia allora possiamo dire che nella vita contano sempre i fatti e non le parole. Ma a volte questo concetto non basta e porta a fare delle altre scelte che sono anche illogiche e immorali. Purtroppo in molti casi è così. Bisognerebbe rispolverare un elemento che nella coscienza spesso si dimentica,ossia la Ragione. Essa potrebbe far appunto “ragionare “ meglio le persone e convincerle che non è vendicandosi che si risolvono i problemi,anzi aumentano e fanno più male. C’è sempre un alternativa . Magari fosse sempre così. Si eviterebbero situazioni spiacevoli. Come detto nel titolo la vendetta è un seme della follia.e credo che nemmeno le esperienze che si leggono e vedono servono a far cambiare la situazione. Bisogna ricreare l’equilibrio sociale perduto e questo è uno degli aspetti su cui non si può discutere e dividere.

A PRESTO AMICI!

SICUREZZA PUBBLICA IN ITALIA: ESISTE UN PROBLEMA DI VULNERABILITà?

Citazione

Come sapete bene la sicurezza pubblica ,in ogni Paese, è uno dei settori più importanti al fine di mantenere l’ordine,la convivenza civile e il rispetto della legge. È uno dei settori della pubblica amministrazione che costa di più per le casse dello Stato. Facciamo l’esempio del nostro paese. In rapporto a numero di agenti impegnati e popolazione urbana l’Italia si colloca tra i primi posti in Europa. Ogni Corpo dipende da un ministero diverso. I Carabinieri dipendono dal Ministero della Difesa,la Polizia di Stato dal Ministero dell’Interno ,la Polizia Foresale dal Ministero delle Politiche Agricole,la Polizia Penintenziaria dal Ministero della Giustizia, la Guardia di Finanza dal Ministero dell‘Economa e delle Finanze. . In generale gli uomini impegnati nella pubblica sicurezza sono oltre 300 mila e costano 20 miliardi di euro l’anno. Al di là della spendig review che ha visto numerosi tagli che hanno scatenato la rabbia e lo sciopero dei sindacati di polizia e militari. Eppure sembrano esserci delle “falle” che succedono ogni volta,che lasciano interrogativi e che dividono l’opinione pubblica.
Stiamo parlando di recenti fatti di cronaca che hanno “monopolizzato” per giorni i notiziari e giornali.
Facciamoci una domanda comune: come è possibile che si succedono sempre le stesse cose nonostante le parole ( che rimangono tali ) che ci vengono dette ogni volta’?
Sono accaduti nell’ultimo anno a questa parte 3 fatti davvero sconvolgenti:
3 maggio 2014: in occasione della Finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina prevista allo stadio Olimpico nel tardo pomeriggio scoppiano disordini e scontri che coinvolgono tifosi del Napoli tifosi della Fiorentina e Polizia. Tra questi incidenti ci sarebbero stati anche ultrà della Roma che avrebbero aggredito un pullman di sostenitori azzurri. Nel caos pià totale perde la vita il tifoso del Napoli Ciro Esposito. Condannato per l’episodio Daniele De Santis,arrestato ma rinviato a giudizio ( dove il processo per omicidio volontario inizierà l‘8 luglio). Decine di feriti e diversi fermi . Le immagini di Genny A carogna ,capo della curva b del napoli mentre tratta con Hamsik e gli agenti della Digos e della Federcalcio circa lo svolgimento o meno della gara fanno il giro del mondo e si commentano da sole. Lo stesso capo ultrà viene condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale. Non solo. Nei mesi a seguire sono successi tantissimi dibattiti ,tra politica e ambienti del calcio,su come oggi gli ultrà abbiano comunque un loro potere .
19 febbraio 2015. A roma è in programma la partita d’andata di Europa League tra Roma Feynoord valida per gli ottavi di finale. Nella capitale giungono 10 mila tifosi olandesi. Eppure segnali di pericolo circa l’infiltrazione di frange violente all’interno della tifoseria era arrivato da giorni. Nonostante il masssiccio impiego di agenti tra carabinieri e poliziotti e l’aiuto di agenti federali provenienti dall’Olanda,per 2 giorni la Capitale è stata messa a ferro e fuoco dagli hooligan olandesi. “Teatro degli Scontri”sono stati Piazza di Spagna e Piazza del Popolo,con seri danni a vetrine boutique e soprattutto la Fontana della Barcaccia ( appena restaurata) ha subito i danni maggiori, anche in Via dei Condotti sono successi fatti sconvolgenti ,come il lancio di bombe carta e danni ai negozi. Gli esercenti infatti hanno chiuso per la paura i negozi. Non solo sono stati danneggiati anche altri monumenti e soprattutto ci sono stati pesanti scontri tra hooligan e forze dell’ordine che hanno portato anche a più di 10 arresti. Non so contano solo i danni,( per fortuna attorno allo stadio Olimpico non si è verificato nessun incidente) ma anche l’inbarazzo e quasi un caso istituzionale accaduto tra Olanda e Italia con botta e risposta tra il sindaco di Roma Ignazio Marino e le autorità olandesi. Si è chiesto il risarcimento dei danni ( che ammontano solo alla Fontana della Barcaccia e del Bernini quasi un milione di euro) . Non solo a causa della follia ultrà si devono contare pure i danni di immagine ,per il mondo, per il resto della città. Si vedono nei vari video i turisti impauriti fuggire dagli scontri . Non solo. Secondo il sovraintendente ai beni culturali Claudio Parisi i danno globali ammontano a oltre 8 milioni.
1 maggio 2015. Inizia ufficialmente l’Expò a Milano,l’evento dell’anno che è stato organizzato nei minimi dettagli nonostante alcuni lavori ultimati appena in tempo. L’evento che è stato atteso a lungo poiché si vuole riportare fuori dalla crisi l’Italia. Si prevedono da qui al 31 ottobre ben 20 milioni di visitatori in città. Come era prevedibile ci sono stati movimenti contro l’expo e quelli che vengono considerati dei sprechi pubblici. Il 1 maggio c’è stata la conferma di quanto si temeva. Nei giorni precendenti nei quartieri sono stati sequestrati nelle operazioni di prefiltraggio mazze e petardi degli antagonisti. Eppure nel corteo ( autorizzato e pacifico) si sono mischiati decine di black block che hanno letteralmente devastato il centro di milano,lanciando bombe molotov,bombe carte ,fumogeni bruciato auto ,scassato vetrine e scrivendo sui muri. L’obiettivo( che era dichiarato e che era quello più temuto dalle autorità) era arrivare e lanciare petardi contro la Scala di Milano. Con la presenza in città di decine capi di Stato ,era l’ideale per scatenare disordini e violenze. Il sindaco di Milano Pisapia ha fortemente condannato gli episodi di violenza lanciando la domenica successiva l’iniziativa di Pulire Milano dai resti degli scontri a cui hanno partecipato i cittadini. Non sono mancate le polemiche politiche con botta e risposta tra il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il ministro dell’Interno Alfano circa la responsabilità degli scontri.
Abbiamo analizzato in breve tre episodi di violenza pura accaduti nel nostro paese. E ci poniamo due domande: l’Italia è un Paese ancora sicuro? Perché ci sono queste falle? A proposito della manifestazione dell’expo e degli incidenti un funzionario della polizia ha dichiarato: “potevamo bloccarli in piazza ma ci è stato ordinato di no” una dichiarazione che lascia molti dubbi circa l’organizzazione della sicurezza. Con il problema degli immigrati libici la situazione non appare rosea.
Gli incidenti sono comunque una sconfitta per l’immagine del nostro paese e anziché fare polemiche politiche e discussioni varie bisognerebbe agire di più e intensificare di più i controlli. Più che le falle della sicurezza pubblica e del doveroso lavoro delle forze dell’ordine sono le “informazioni filtrate”e qui ci riferiamo all’intellegence civile che scarseggiano. Perché i violenti ,seppur parzialmente ,hanno vinto queste battaglie. Serve maggiore cooperazione tra prefetture ministero e sedi oppurtune. Purtroppo è anche risaputo che spesso è difficile individuare i violenti.che si infiltrano tra i pacifisti dando vita in seguito agli scontri . Operazioni premeditate a tavolino. Poi anche la giustizia dovrebbe fare di più usando pene più severe. Molte delle volte questi deliquenti se la cavano con processi per direttissima. Siamo dunque di fronte come si è scritto nel titolo del post a un problema di vulnerabilità nel nostro paese dove appunto i delinquenti hanno troppo mano libera. E bisogna agire subito e con forza prima che diventi un trend pericoloso. Potremmo citare altri episodi di violenza accaduti recentemente ,ci siamo limitati a quelli più importanti. Bisogna Agire ed evitare che si ripetano episodi così violenti ,che purtroppo possono portare a delle vittime. Con una maggiore collaborazione ne giova la convivenza pubblica e democratica nel rispetto delle leggi e dell’ambiente stesso. Molte volte le parole e le discussioni lasciano il tempo che trovano visto che sono i fatti a essere più importanti.

A PRESTO AMICI!

Base di Dulce :le Dichiarazioni di Phil Schneider, Parte 1. n

Come vi avevo preannunciato nell’ultimo articolo dell’anno parleremo dellal Base di Dulce circondata da un alone di Mistero superiore all’Area 51. L’opinione pubblica sa ben poco di questa super base militare nascosta nel New Mexico. Molti insider hanno paura di parlare per evitare ritorsioni e minacce. Ma qualcuno ha avuto il coraggio di rivelare alla stampa e al mondo cio che è accaduto e accade in quella base. Stiamo parlando di Phil  Schneider. Ingegnere e progettista di sottomarini atomici e con un passato nella Marina Usa (collaborò x i primi test atomici ) venne assunto dalla Morrison-knudsen , società specializzata nella costruzione di base sotterranee in accordo con il Governo Federale Americano. Aveva il compito di dirigere i lavori di apertura per la costruzione di nuove gallerie. la base profonda 2,5 miglia è formata da 7 livelli che corrispondono a piani e tutti sono collegati da linee ferroviarie ad altissime velocità. Ben presto scoprirà di trovarsi di fronte a qualcosa di cui non aveva immaginato e più grande di lui. anzi un Complotto Globale Enorme. Di cui l’opinione pubblica e il mondo stesso chiaramente è all’oscuro. Le sue dichiarazioni avvennero nel novembre del 1995 violando di fatto il patto secondo il quale chi lavora nella Base non deve divulgare nessuna informazione a riguardo. il padre di Schneider era nella Marina Militare Americana nella sezione Medicina Nucleare e contribuì ai test atomici nell’Apollo di Bikini durante la Seconda Guerra Mondiale. con più di 30 convegni fatti in giro per il mondo Scneider ha diviso il mondo scientifiico l’ufologia e  l’opinione pubblica. Ci sono coloro che credono alle sue tesi e chi è scettico. chi lo considera un beniamino della Democrazia in quanto ha avuto il coraggio di sfidare i poteri occulti. Si ricordi che ha lavora per ben 17 anni a fianco dell’esercito americano come geologo e ingegnere strutturale con applicazioni e conoscenze in ingegneria aereospaziale. Le prove da lui mostrate difficilmente potrebbero essere falsificate. Un lavoro oscuro e scomodo il suo. Ha deciso di parlare al mondo al fine che le menzogne e le verità circa la presenza degli Ufo e alieni sulla Terra e la loro collaborazione con il Governo Americano e non solo. ha portato e fatto visionarie foto,mostrato il suo tesserino di appartenenza al Livello 3 e fatto ulteriori dichiarazioni sull’uso della tecnologia militare sconvolgenti. Non essendo mai state analizzate la credibilità di queste prove,secondo gli scettici e gli anti complottisti,è da dimostrare. altri dicono che quello che ha detto è vero e perciò la realtà appare diversa da come la conosciamo. Come dichiarato soffriva di Cancro e altre lesioni.

Ora la domanda chiave. Quali sono gli argomenti scottanti presentati da Schneider riguardo alla Base di DUlce?

1. esisterebbe  un Tratto Alieno Umano stipulato tra l’allora Presidente americano Eisenehower e gli Alieni Grigi con i quali ci sarebbe stato uno scambio di informazioni sulla tecnologia e rapimento di bovini e umani selezionati dagli alieni al fine di fare esperimenti genetici. viene chiamato il “Trattato di Greada” e fù un modo per aggirare la Costituzione degli Stati Uniti. stipulato nel 1954-

2.ci sarebbero 129 basi sottorranee. in tutto il mondo di cui circa la metà negli Stati Uniti. sono delle vere e proprie città e servono per il Nuovo Ordine Mondiale che costituisce il Governa Ombra il cui scopo è quello di controllare il mondo in una forma di dittatura e che collabora attivamente con le razze aliene. non solo. L’obiettivo è quello di riudurre la popolazione mondiale entro il 2029 di 2/3.

3.l’AIDS sarebbe un’arma biologica inventanta in un Università di Illionois  negli Stati Uniti usano screzioni umane e aliene. perciò ( anche se la scienza studia metodi di cura) i germi alieno-umanoidi non lasciano scampo. Gli effetti di questa arma sono disastrosi.

4. secondo lui il governo americano non si basa su una democrazia ma su una tecnocrazia in cui un elite di persone governa il Paese e ne prende le decisioni più importanti . Una sorta di sistema di feudalesimo.

5. racconta di aver visto vasche ,all’interno della base,piene di liquido rosso ( ovvero sangue) con pezzi di organi umani e vegetali. Presubilmente si tratta di pezzi di bovini che sono stati mutilati.

6. sulla Terra sarebbero presenti 11 razze aliene,tra i quali i Grigi,i Rettiliani e i Nordici. 4 di queste razze sarebbe ostili nei nostri confronti. Altre razze i Rettiliani in primis collaborano da più di 50 anni con il Governo Americano con “infiltrati” nei punti strategici del potere.

7. con la tecnolgia Haarp Stati Uniti e Russia avrebbe collaborato per modificare il clima del pianeta in determinate zone,specie quando gli Usa sono in Guerra.

8.ha detto che le basi aliene sulla terra sono presenti da più di 100 mila anni e che visitano il nostro pianeta da sempre.

9.alcuni aereomobli e strumenti militari in dotazione al Governo Americano sarebbero di 50 anni avanti rispetto a quelli destinati al pubblico. in pratica gli aggeggi che si vedono nei film Guerre Stellari sarebbero se messi a confronto giocattoli per bambini. alcune armi sono stati costruiti con la collaborazione aliena e studiando i dischi volanti precipitati. A partire da Roswell. Si stanno sviluppando progetti di armi a uso laser che segretamente sarebbero già in dotazione per i servizi segreti.

Queste sono solo alcuni dei “punti scomodi” che Schneider ha elencato. presto vi diremo gli altri punti sulla sua sconvolgente rivelazione sulla Base di Dulce ,sul suo uso e scopo e non solo.

A PRESTO AMICI

LA LEGGENDA DELLA MORTE DI PAUL WALKER

Citazione

Il 2 aprile di quest’anno è uscito nelle sale di tutto il mondo l’ultimo film della saga di Fast & Furios capitolo 7. una delle saghe più redditizzie della storia del cinema iniziata nel 2001 che nel corso di questi 13 anni ha avuto un successo strepitoso.

Il 30 novembre del 2013 i fan vengono sconvolti da una notizia schock. Paul Walker che assieme a Vin Diesel è l’interprete principale della saga nei panni di Brian O Connor muore in un incidente stradale a bordo di una Porsche Carrera Gt guidata dall’amico Roger Rodas. ( esiste un video che riprende la macchina appena distrutta istanti dopo l’impatto ) i due si trovavano a un evento di beneficenza (  e causa ufficiale dell’incidente è stata l’eccessiva velocità ,più di 140 km/h. altra notizia sconvolgente riguarda il fatto che secondo l’autopsia Paul Walker sarebbe morto bruciato vivo.  Un destino crudele quello di Walker che riporta alla mente la prematura scomparsa di James Dean avvenuta sempre per un incidente stradale. Walker stesso disse poco tempo prima:” se un giorno la velocità mi ucciderà non piangete io in quel momento sorridevo” verrebbe da dire che si tratta di una dichiarazione quasi profetica. il funerale è avvenuto in forma privata e per pochi intimi . Molto scossi i compagni di Set di Walker a partire da Vin Diesel che lo ricorda come un fratello. altri colleghi del cinema hanno espresso il loro cordoglio alla famiglia. eppure esiste una tesi complottistica attorno all’incidente che viene messa in luce dal sito americano Nodisinfo.com. Secondo il portale americano le stranezze di questo incidente riguardano:

1. presenze sospette sul luogo dell’incidente:

2. la reazione della fidanzata di Walker Jasmine che sembra farsi una risata ma che nel momento in cui vede una camera “finge” di essere triste.

3. un presunto cameramen che con tutta attrezzatura tecnica e professionale sembra riprendere l’impatto.

4. il colore che esce dalla Porsche non sembra assomigliare a una combustione di materiale infiammabile ma è di colore bianco quasi come fosse artificiale.

5. sembra quasi impossibile che la Porsche a quella velocità sia andata distrutta in quel modo ( considerando che Rodar era un pilota) e sembra che le targhe al momento della partenza dal parcheggio della Porsche e quella ritrovata nel luogo dell’impatto non corrispondono.

6. Paul Walker sarebbe sopravvissuto ma l’incidente gli avrebbe sfigurato il volto perciò avrebbe deciso di “morire”. questo avrebbe garantito maggiore affluenza e pubblicità per il film in uscita e maggiore visibilità all’organizzazione benefica di Walker la Reach Out Worldwide.

7. l’universal e determinate persone ( comprese le famiglie) sono coinvolte in questa vicenda orchestrata ad arte.

Queste ipotesi sono tutt’altro che veretiere e sono le classiche notizie scandalistiche che hanno fatto infuriare milioni di fan oltre che le famiglie di Walker e Rodas.  il film è stato concluso con l’aiuto dei fratelli di Walker ( che aveva già girato più di metà film e le scene più pericolose) che hanno fatto da controfigure. il film sta avendo un grandissimo successo ed è già stato stabilto che la saga continuerà con un nuovo episodio anche se su questo tutti sono d’accordo Fast & Furios senza Paul Walker non sarà più lo stesso. questo vale molto di più di qualunque teoria complottista visto che mai come in questo su un morto ci si specula.

A PRESTO AMICI!

Nell’ultima Foto in basso vediamo per l’ultima volta Paul Walker mentrePAUL WALKER VIVO 2 sale sulla Porsche . pochi attimi dopo perderà la vita .  nella foto di destra vediamo la risata della fidanzata Jasmine e il fumo sospetto uscire dalla Porsche. nella prima foto a a sinistra vediamo la Porsche distrutta.

Paul walker vivo 3
PAUL WALKER VIVO 1

IL MISTERO DELLA MORTE DI GIANNI VERSACE

Citazione

Gianni Versace è stato considerato per anni uno dei migliori stilisti italiani nel mondo. Numerossisimi i riconoscimenti a lui assegnati durante gli anni. Il suo stile inconfondibile , innovativo ,creativo è stato nell’elite della moda mondiale. Nel 1986 l’allora Presidente della Repubblica Francesco Cossiga gli assegna il titolo di Commentadatore della Repubblica italiana. Ha vestito numerose star del Cinema della Musica e della Tv. Ha avuto una lunga collaborazione( per la creazione di costumi per il palcoscenico) con il Teatro la Scala di Milano e il Piccolo Teatro. Un’attività ,quella del costumista teatrale,che lo ha impiegato per anni. È stato fidanzato per anni con l’ex modello e stilista Antonio d’Amico che ha creato la linea sport della collezzione Versace. I due si sono conosciuti nel 1982 e sono rimasti fidanzati fino al 1997. Anno della morte di Versace. È avvenuta il 15 luglio davanti alla sua villa “ Casa Casuarina) acquistata nel 1992 a Miami Beach. Al momento della morte aveva 50 anni ed è stato ucciso con due colpi di pistola alla nuca. Le indagini hanno fatto sì che il nome dell’assassino fù Andrew Cunnan un noto serial Killer noto di aver ucciso altre 4 persone . Su di lui fù messa una taglia di 10 mila dollari ma venne ,inspiegabilmente,ritrovato suicida circa 2 mesi dopo il delitto. Avrebbe pedinato per giorni lo stilista sapendo dunque la sua routine. Secondo gli amici dello stilista Versace si sentiva minacciato ma ciò nonostante aveva rinunciato ad avere guardie del corpo. Sono state formulate diverse teorie circa il suo omicidio. C’è chi dice sia stato ucciso da Cunnan per l’odio di costui verso i gay, chi dice che si voleva mettere le mani al suo immenso patrimonio ( stimato ad allora a 250 milardi di lire) oppure perché si voleva fare della sua villa un lussuoso albergo nel cuore di Miami,essendo la sua residenza in un punto nevralgico per il turismo. Ma Versace aveva sempre rifiutato questa ipotesi. Eppure c’è un alone di mistero intorno al suo omicidio. Non dimentichiamo che al suo funerale parteciparono molte celebrità tra cui la Principessa Lady Diana. L’Fbi non ha mai negato un possibile coinvolgimento della criminalità organizzata . E ci sono state di recente delle dichiarazioni di un ex pentito della Ndrangheta ovvero Giuseppe di Bella che ha avuto un ruolo cardine,in questa vicenda. Fece un intervista al giornalista Gianluigi Nuzzi per il suo libro Metastasi ( di grande successo tra l’altro ndr) nel quale fece affermazioni che hanno dell’incredibile e dell’inverosimile. Secondo di Bella le ceneri nella tomba di Versace ( a cui fu affidato il compito della Ndrangheta di recuperarle) non erano dello stilista in quanto lui sostiene che lo stilista in realtà ha finto la sua Morte per sfuggire alle conseguenze penali del riciclaggio di denaro che proprio la Ndraghendeta aveva dato allo stilista. Fuggito dal possibile arresto Versace sarebbe dunque 18 anni dopo la sua morte almeno ufficialmente ancora vivo e in buona salute.Reso irriconoscibile grazie ad alcune operazioni chirurgiche. La Famiglia Versace dal canto suo,anche a nome dell’azienda ,ha espresso la sua distanza indignazione difendendo le dichiarazioni dell’ex pentito Vergognose e False oltre che prive di fondamento ,negando qualunque tipo di rapporto con la criminalità organizzata . La verità forse non la sapremo mai per lo meno nei suoi aspetti più oscuri. L’unica cosa di cui si è certi è che con la morte di Gianni Versace un pezzo di Moda e Arte italiana,che ha conquistato il mondo,se ne è andato per sempre. E su questo non si può dubitare.

A PRESTO AMICI!

A PRESTO AMICI!gianni versace

( nella foto a destra un ritratto di Gianni Versace)

STORIA : UNA MATERIA INESATTA E CONTROVERSA

Vi è mai capitato di dire : la storia si ripete? Certamente si e chissà quante volte è successo che nella vostra vita si siano ripetute ,in alcune casi allo stesso modo,vicende varie. Facciamo degli esempi comuni. Un matrimonio,un lutto,la fine di una storia d’amore,esami non superati,ecc .la cosa accomuna la storia alla matematica è che si ripete. Appunto. Eppure nonostante sia una delle materie più affascinanti è anche quella che inaspettatamente può nascondere delle a controversie inaspettate.e spesso lascia domande senza risposte poiché una controprova non esiste. Sui libri di scuola tutti noi studiamo le vicende i fatti più importanti accaduti nel 900, Medio Evo Impero Romano ecc,le Due Guerre Mondiali ,ecc. vi si raccontano sono andate le cose proprio secondo la versione ufficiale dei fatti. Peccato che nel corso degli anni ,anche grazie,alla diffusione di Internet e al diffondersi dei blog e informazioni secretate,le rivelazioni delle “talpe” scopriamo come le cose non siano andate nel modo in cui sono state descritte. Volete che facciamo degli esempi. Eccoli

L’ASSASSINIO DI JHON KENNEDY

È Avvenuto il 22 novembre 1963 a Dallas mentre si trovava in visita con la moglie Jacqueline. Per tutto il mondo l’assassino,prima arrestato e poi ucciso ,è stato Lee Harvwy Oswald, un venticinquenne squilibrato ex militare dei marines. Sul fucile da cui sparò i colpi furono trovate le sue impronte digitali. Eppure sul caso Kennedy ci sono sempre state ombre. Prima di tutto è stato accertato che non fu solo Oswald a sparare ma ci furono dei complici,la cui identità è nascosta. Inoltre ci sarebbe stato un comoplotto da parte della mafia americana aiutata dalla Cia e dalle forze politiche deviate per eliminare Kennedy in quanto scomodo per i vertici militari. Non è un caso che dopo la sua morte ,e siamo all’apice della Guerra Fredda con l’Unione Sovietica, gli Stati Uniti inizieranno la Guerra in Vietnam. Oltretutto a discapito della versione ufficiale una versione diversa avrebbe scatenato l’inizio della Terza Guerra Mondiale.

LA MORTE DI HITLER

È una delle teorie di cospirazioni più controverse e meno conosciute . Seconda la versione ufficiale il Fuhere si sarebbe suicidato nel suo bunker segreto di Berlino ingerendo una capsula di cianuro il 30 aprile 1945 a seguito dell’avanzata dell’Armata Rossa e dell’imminente resa della Germania Nazista. Sono state mostrare foto de suo cadavere e fatto test del dna per dimostrare l’autenticità dell’accaduto. Eppure c’è unaltra versione. Poco prima della fine del Conflitto a bordo di un sottomarino,restanto in mare per ben due mesi, Hiter sarebbe fuggito dalla Germania per evitare la cattura e l’uccisione degli Alleati , e si sarebbe rifugiato prima in Argentina e poi in Brasile,nello stato del Mato Grosso, dove vi sarebbe rimasto fino al 1984. Alcuni autori di tale teoria confermano che nell’immediato dopoguerra moltissinmi ufficiali tedeschi sono partiti per il SudAmerica e tra loro anche Hitler che protetto dalla comunità tedesca avrebbe lasciato perdere in incognito le sue tracce. Si sarebbe inoltre risposato con una donna nera brasiliana. Altri sostengono che invece sarebbe fuggito nella base segreta nazista presente in Antartide ma tale teoria non trova fondamento. Inoltre c’è che la sua fuga sia stata messa in scena grazie all’aito dei sosia di Hitler che erano ben 10 sia con l’aiuto dei servizi segreti deviati russi che pur di ottenere informazioni dalla tecnologia nazista lo avrebbero nascosto agli Stati Uniti che comunque nei mesi successivi avrebbero dato via a indagini segrete per fare luce sulla questione.

LA MISSIONE APOLLO 11

Passata alla storia come la missione grazie alla quale l’uomo mise piede sulla Luna. Storica la frase dell’astronauta americano Nel Armstrong :” un piccolo passo per un uomo un balzo gigante per l’umanità” . il tutto è avvenuto nella notte del 20 luglio 1969 in diretta di fronte a un miliardo di telespettatori. Come già detto nell’articolo dedicato a questa missione ,lo sbarco sulla Luna consacrò alla vittoria della corsa allo spazio degli Stati Uniti . Eppure da sempre si rincorrone le voci di come questa missione sia in realtà la messa in scena più riuscita di sempre . Le prove della cospirazione riguardano le foto scattate durante la missione sia il fatto che da un punto di vista ingegneristico e tecnologico raggiungere la Luna negli Anni 60 era praticamente impossibile.
LA GUERRA IN IRAQ DEL 2003

Era già scoppiata nel 1991 a segutito dell’Invasione del Kqwait da parte di Saddam Hussein , Allora il presidente americano era George H Bush. Nel 2003,nel pieno della Guerra al Terrorismo,suo Figlio George W eletto quasi 3 anni prima,annunciò prima al Congresso Americano e poi al mondo intero che Saddam non solo aiutava i terroristi di Al Quaeda ma stava facendo sforzi economici per costruire armi di distruzione di massa. Con foto l’allora segretario della Difesa Colin Powell chiese all’Onu l’autorizzazione a “invadere”l’Iraq. Cosa che avvenne con l’inizio dei bombardamenti il 19 marzo 2003 su Bagdad. Nel giro di 2 mesi gli Stati Uniti con gli Alleati conquistarono l’Iraq e nello stesso anno a dicembre Saddam venne catturato e processato dalle forze alleate. Eppure queste armi che tanto venivano date per presenti in terra irachena non sono mai state trovate,nemmeno con la visita degli ufficiali della Nato nei mesi antecedenti la Guerra. Per quale motivo avvenne l’invasione dunque?sia Bush che Blair furono aspramente criticati per questa loro scelta. E l’Iraq,nonostante l’esportazione dela democrazia ,non è ancora un paese completamente pacificato. Anzi . Molti sostengono ,e l’Isis purtroppo lo testimonia, che la Guerra in Iraq, basata perciò su prove falese e costruite,sia stata la causa madre dell’attuale caos del Medio Oriente. Questo pericolo vale anche per l’Occidente.
LA MORTE DI PIER PAOLO PASOLINI

Considerato come uno dei principali esponenti culturali italiani del XX secolo venne assassinato il 2 novembre 1975 nell’IDROSCALO di Ostia. Venne ucciso con lo sfondamento del cranio . Nonostante l’arresto,di quello che oggi è considerato il suo assassino,Piero Pelosi arrestato la stessa sera dell’omicidio. Lui si dichiarerà estraneo e pure venne condannato. Tuttavia anni più tardi.avanzò l’ipotesi di un complotto contro Pasolini. Perciò è lecito pensare a un omicidio a più “mani” che emergono da testimonianze,come quella di un pescatore che vide 2 auto allontanarsi dal luogo dell’omicidio. Infatti si parla spesso di un “omicidio politico” e ricordiamo che gli Anni 70 sono gli Anni di Piombo dell’Italia quella fase storica dove il terrorismo interno è al suo apice. Un personaggio scomodo per la politica di quel tempo e perciò doveva essere eliminato. Il caso Pasolini 38 anni dopo rimane ancora tra i più controversi della storia del nostro Paese e la verità rimane ancora distante.
Questi sono alcuni esempi,ma ce ne sarebbero altri ,di come i fatti che ci vengono raccontati siano contradditori e spesso la verità sia sempre distante da come dovrebbe essere. Anche se come si dice tutti i nodi vengono al pettine.
A PRESTO AMICI

IL BUGCHASING: LA PROVA DELLA FOLLIA UMANA

Citazione

Nel mondo di oggi vanno di moda molti fenomeni,molte tendenze. Ne abbiamo parlato spesso. Ma alcune sono sconosciute all’opinione pubblica. Per fortuna che esistono programmi come le “Iene” che fanno informazione , sulle cose corrotte e nascoste. Cose che riguardano la quotidianità sociale. Un servizio andato in onda nella puntata di mercoledì 26 novembre curato da Nadia Toffa, ha scatenato polemiche e indignazione a non finire. Si è parlato del fenomeno del bugchasing. Di che cosa si tratta? Il bugchasing consiste in un rapporto sessuale non protetto tra una persona seriopositiva ( definito donatore,gift givers) con una persona sana ( definita bug chasers) dove quest’ultima ha il “desiderio” di contrarre il virus dell’HIV. Sembra fantascienza,ma quella che sembrava una bufala è una terribile realtà ,sempre più in aumento. Dove è diffuso il fenomeno? È nato negli Stati Uniti qualche anno fa e del web fa il suo mezzo di “comunicazione” principale. Avviene ,infatti,in chat erotiche “ protette” una sorta di club on line mascherato da forum. Per accedervi bisogna essere iscritti ,da almeno 2 anni, a un sito di incontri on-line, per poi inoltrare la richiesta a un sito “specializzato” di incontri per rapporti non protetti,dove verrà accettata o meno. Se viene accettata,si inizia la conversazione in chat dove poi si definiscono gli incontri privati. Questo è il funzionamento “ufficiale”come spiegato nel servizio della Toffa. Si incontrano ogni genere di persona di ogni età. Le vittime sacrificali ,sono ,purtroppo i giovani. Cosa spingono i bug chasers a contrarre volontariamente il virus dell’HIV?
A leggere le motivazioni non si può che rimanere scioccati e indignati.
1-resistenza alla morale di oggi.
2-sentrsi liberi di fare sesso con chiunque.
3-provare “nuove esperienze” ,per stare al passo coi tempi.
4-emarginazione del dominio eterosessuale da parte dei gay.
5-voglia di tragressione erotica estrema.
6-provare il piacere di fare sesso senza preservativo per avere maggiore desiderio e viralità
7-tenere unita la coppia soprattutto se entrambi i partner sono seriopositivi.

Ci rendiamo conto di come si è ridotta la società di oggi? Come spesso si dice non c’è più da scandalizzarci di niente. L’immoralità della società di oggi è regola del giorno. Molta ignoranza c’è sull’argomento. È vero che oggi di HIV non si muore più ,la medicina ha fatto molti progressi. oggi un seriopositivo può vivere “tranquillamente” essendo curato e controllato. Oggi in Italia ci sono più di 150 mila seriopositivi che però sono costretti a restare “nascosti, ”nelle loro comunità quanto la gente ha ancora paura di loro e non li accetta. E se oggi si pensa che c’è gente disposta a contrarre il virus tutto ciò non ha senso. È davvero assurdo e allucinante. Sembra che questa fobia dell’HIV sia solo un ricordo passato.e sono passati più di 30 anni . Da un punto di vista legale ,secondo una sentenza della Cassazione,contagiare una persona di Hiv,a prescindere che essa sia coscienzente o meno ,comporta il reato di lesioni aggravate. ( elemento psicologico del reato). Non va dimenticato che durante un rapporto sessuale non protetto non c’è solo l’HIV che può essere trasmesso ma anche altre malattie come la sifilide o l’epatite C. i contagiati tra i più giovani sono in continuo aumento. Anche il fatto di essere curiosi di provare un piacere diverso ,senza le dovute precauzioni,comporta un rischio altissimi. Il 30% dei seriopositivi non sa di esserlo. Bisogna fare sempre Attenzione e Prevenzione perché in gioco non c’è un desiderio o piacere ma la vita di una persona,con conseguenze sia fisiche ma soprattutto sociali. Bisogna sempre fare sesso con il preservativo ,che è la soluzione più idonea sia per se stessi che per gli altri. Non è il preservativo a togliere il piacere di fare l’amore con il partner. Ma purtroppo questa cosa viene sottovalutata,specie tra i giovani. Non c’è più consapevolezza e responsabilità- come recitava il film di James Dean siamo davanti a una Gioventù Bruciata.
Il problema non sono i giovani in sé quanto gli adulti che anziché essere guidatori sono un cattivo e pessimo esempio. Bisogna riportare sulla buona strada questa società. Tanti annunci ma evidentemente poche cose vengono fatte. A conti fatti siamo tutti sconfitti in queste vicende e non ci sono né vincitori né vinti. A Vincere è l’Ignoranza e la stupidaggine che persiste,che però solo noi possiamo sconfiggere.

A PRESTO AMICI!

IL FENOMENO DEL KNOCKOUT: LA VIOLENZA SENZA CENSURA

Citazione

Nel corso degli ultimi anni,a partire dagli Stati Uniti,e quindi 3 anni fa,ha cominciato a diffondersi un fenomeno pubblico ,sempre più allarmante che ha nei giovani adolescenti degli “attori protagonisti”- stiamo parlando del Knockout game letteralmente “gioco del fuori combattimento”. di che cosa si tratta? Questo “gioco”consiste nel dare un pugno a un passante sconosciuto di turno ,tramite atteggiamento aggressivo, e dimostrare al gruppo di avere sia la forza di farlo che la propria supremazia sul prossimo. Il malcapitato di turno di solito si tratta di una persona debole come Bambini,donne,anziani o persone di corporatura minuta. Si filma l’aggressione e poi la si posta sui vari social,che ne rappresenta l’aggravante maggiore del fenomeno,come “soddisfazione” di questa bravata. E purtroppo il diffondersi del fenomeno via social non fa altro che aumentare i casi,in giro per il mondo. Le conseguenze non sono solo fisiche,visto che in alcuni casi si è parlato di Vittime,ma pure legali. Infatti ,almeno per ilcodice penale italiano stando agli articoli 582 e 583 , a causa di un imputazione per lesioni aggravate permanenti si rischia la reclusione per diversi anni. A causa della diffusione del fenomeno ,soprattutto come detto tra i giovani,sorgono spontaneamente una domanda: come si può sconfiggere il Degrado Sociale che sta avvenendo e che permette tutto ciò? Falso Costume,ignoranza,egocentrismo razzismo sono caratteristiche di oggi presenti nella società e stiamo assistendo oltre che a un regolamento di conti a una continua “lotta” per stabilire chi è il più forte. E le persone più deboli sono le più coinvolte. In Italia ,il fenomeno Knockout,è già arrivato e la cronaca ha riportato diversi casi. A Milano è stata aggredita in strada da uno sconosciuto , a Roma un ventenne disoccupato invece sceglieva attentamente le sue vittime,di solito o ragazzi soli o accompagnati dalla fidanzata. Le telecamere di sorveglianza,per fortuna,hanno ripreso il tutto. Chi sono questi aggressori? Sono per lo più giovani ,con evidenti problemi sia economici,sociali e psicologici. Disoccupati o appartenenti ai centri sociali. Non si rendono conto di esser e loro le vere vittime della società e prima ancora di essere aiutati dovrebbero essere fermati al fine di evitare danni continui,spesso irreversibili ,viste le vittime già accertate che nei soli Stati Uniti ha toccato quota 10. In America ,i conversatori sostengono che si tratti di neri che attaccano volontariamente i bianchi e se fosse al contrario si parlerebbe di crimine razziale. Cosa spinge a queste azioni “senza senso”? gli psicologi parlano di moda per attirare l’attenzione e di senso di ribellione sociale e verso il prossimo,qualcuno parla di uso di sostanze stupefacenti . Comunque sia siamo di fronte a un problema sociale di massa,che deve essere sconfitto il prima possibile . Urgono seri provvedimenti,il fatto che molti aggressori agiscano a volto coperto ,proprio per non farsi riconoscere,non aiuta di certo la cosa. Perciò bisognerebbe prima di tutto chiudere i profili social dei potenziali aggressori . La giustizia deve agire con la mano pesante,non solo perché le prove ci sono,ma perché in questo modo, si potrebbe scongiuare ulteriori episodi futuri. Siamo dinanzi non a semplici ragazzini,come si potrebbe pensare,ma a dei criminali. Sconfiggere il fenomeno prima che sia tardi ,e a giovarne sarebbe tutta la collettività nella quale viviamo. Come cita il titolo,questa è una violenza senza censura. Finchè la si lascia fare si fa il gioco di questi pseudo criminali e percià si può e deve fare di più.

A PRESTO AMICI!

GLI “STATUS SOCIALI” AL TEMPO DELLA CRISI ECONOMICA

Citazione

Per la prima volta occorre fare un articolo un po’ provocatorio,.che coinvolge molti di noi,e che sembra appunto aver assunto la forma di “Status” e che trova nella collettività l’ignoranza più comune oltre che una sottovalutazione del fenomeno stesso. Nella sociologia il termine ruolo sociale indica l’insieme di comportamenti che in un gruppo tipicamente ci si aspetta da una persona che del gruppo fa parte. Il ruolo di tale persone,diffuso o specifico, deriva dallo Status Sociale della Persona, che cos’è lo Status Sociale? Per status sociale si intende la posizione di un un individuo nei confronti di altri soggetti nell’ambito di una comunità organizzata. A sua volta loStatus è regolato da norme sociali,cioè regole di comportamento che ci si aspetta vengono eseguiti in determinate situazioni e che a loro volta queste norme prescindono da valori astratti e specifici. Possiamo intendere le norme come obbligazioni e le norme come dei valori da seguire e che influenzano e orientano il comportamento dei cittadini. Pensiamo alle leggi o al codice della strada. Per esempio: un’automobilista sa che l’uso del cellulare senza viva voce o aulicolare durante la marcia è vietato e ciò comporta una sottrazione di 5 punti della patente di guida . Ci si aspetta che tale norma venga rispettata ma in molti casi non avviene e purtroppo la distrazione per l’uso dello smartphone è causa di incidenti . Dopo questa breve spiegazione possiamo dire che se da un lato abbiamo una crisi sociale ed economica dall’altro abbiamo una crisi dell’etica sociale e morale e del cosidetto codice etico. Che cos’è l’Etica? Si tratta di un ramo della filosofia che studia i fondamenti razionali che vengono assegnati ai comportamenti umani,perciò la distinzione tra il bene e il giusto e il comportamento lecito distinto da quello inappropriato. Si entra quindi nel campo della Filosofia Morale,quella branca della Filosofia che studia l’essere umano in quanto essere sociale e distinguendolo i suoi comportamenti sulla base delle azioni e teorie del valore. Nella società di oggi etica e valori sociali sono spariti e usando un gergo comune non ci si scandalizza più di niente . L’uomo di oggi sembra essere perduto in se stesso e pochi ne sono consapevoli con tutte le conseguenze che ne derivano, anzi è il benessere e contro benessere che ha creato determinate situazioni. Oggi sembrano esserci 3 nuovi status sociali e basta vedere la cronoca di tutti i giorni per capirlo. Essi sono:
-il Disoccupato.
-la Escort.
-il Truffatore.
Alcuni ,usando dell’ironia,li hanno definiti dei nuovi “lavori”. al dir la verità ci sono sempre stati questi “status” ma dipende dalla valenza dell’epoca in cui essi hanno avuto maggiore o minore sviluppo. Esempio negli anni 60 o 70 al tempo del boom economico italiano essere un disoccupato era una anomale mentre oggi è una normalità,e molto dipende dalla scarsa burocrazia talvolta inadeguata. Vediamo brevemente nella fattispecie i singoli casi.
Disoccupato. Nei post scorsi abbiamo sottolineato come la disoccupazione sia stata un cancro per il nostro sistema economico e che i numeri sono impietosi. Ci sono poche alternative per sfuggire: una di queste è andare all’estero. Eppure secondo degli studi della Camera di Commercio di Monza n( effettuate Regione per Regione) ,le cui indagini sono stati riportati dal Sole e 24 ore ,ci sarebbero dei lavori disponibili ma che nessuno vuole fare. Tra queste professioni spuntano.: gelataio,ingegnere chimico,addetti alle consegne,adetti alle buste paghe, specialisti in scienze economiche, chef e cuochi d’albergo, falegnami, tecnici del marketing,saldatori,tecnico della sicurezza del lavoro.professori della scuola primaria. E chi più ne ha più ne metta. In alcuni casi e questo è il dato più curioso la disponibilità di questi lavori si aggira intorno al 90% nella media. E allore perché se ci sono le possibilità di occupazione come sembrerebbe a chi ha volontà di imparare e inserirsi nel mondo del lavoro non viene data la possibilità di essere assunto? La risposta è semplice: non si ha tempo di investire nelle risorse umane. E di conseguenza la disoccupazione ne è una logica conseguenza. Perciò si vive sulle spalle altrui e magari si rinuncia a cercare lavoro.
Escort. Il nome è brutto non elegante,ein alcuni casi legato a situazioni spiacevoli dove la cronaca si è divulgata nel modo più assoluto. Ma in Ungheria questa professione è considerata legale. Al di là di spiacevoli situazioni di prostituzione e sfruttamento forzate, ci sono casi e purtroppo è una tendenza sempre più diffusa di una prostituzione “volontaria” che coinvolge molte donne e soprattutto giovani ragazze ( vedi il caso recente delle baby squillo) che in cambio di favori e aiuti economici decidono di concedersi ad adulti ecc. la provocazione fisica e questo internet ne è il mezzo principale aiuta a diffondere questo fenomeno che andrebbe combattuto con norme più severe e maggiore prevenzione. La prostituzione minorile consiste nella vera piaga sociale di tutto ciò.
Truffatore. Ogni giorno su giornali,tg e programmi televisivi si leggono e ascoltano casi di truffe a danno di anziani, Stato,Falsi invalidi contraffazione di documenti e assegni. Ecc sono davvero molti i casi ognuno con un movente diverso. L’azione di un truffatore,come spesso dicono gli inquirenti, avviene secondo schemi e piani stabiliti anche usando metodi psicologici a danno della vittima ignara dell’inganno. Questo ci riconduce al discorso fatto a inizio post sui comportamenti illeciti e immorali. Purtroppo quello che sembra emergere è che la gente si aggrappa a tutto ciò che può per sopravvivere . La gente scende a compromessi conseguenza del grave disagio economico in atto. Perciò occorre rieducare e riempostare i ruoli e i valori. Soprattutto per le generazioni avvenire,ignare di tutto ciò e degli schemi sociali. Anzi sono già catapultate in un benessere spropositato. Faremo un approfondimento specifico per questi “Status”considerando che derivano maggiormente per la crisi economica in atto. E come riportato in altri post ci sono più di una motivazione.

A PRESTO AMICI!

IL DELITTO DI COGNE: UNA CONTROVERSIA IRRISOLTA

Citazione

Il 30 gennaio 2002 l’Italia fù scossa da una notizia di cronaca. Ovvero l’uccisone del piccolo Samule Lorenzi di soli tre anni il cui corpo fù ritrovato dalla madre Anna Maria Franzoni nel proprio letto matrimoniale nella propria villa di Mantroz nei pressi di Cogne ( Aosta). Tutto cominciò con la chiamata al 118 da parte della madre che si accorse della ferita alla testa del piccolo da cui fuoriusciva materia grigia. Chiamò anche il medico di famiglia Ada Satragni che lavò il capo e che sospettò di un aneurisma celebrale e nel tentativo di rianimarlo lo portò fuori al freddo improvvisando una barella senza rendersi conto di aver alterato il luogo del delitto e condizioni del piccolo. L’autopsia rivelò che il piccolo Samuele aveva subito 17 colpi alla nuca con microtracce di rame segno che fù un oggetto di metallo a ucciderlo. Arrivano i carabinieri per i sopralluoghi e i soccorritori i quali si accorsero subito delle condizioni disperate del piccolo. Inizia un tam tam mediatico di vaste proporzioni,la vicenda monopolizza i notiziari e l’Italia si divide in colpevolisti e innocentisti per capire come sia andata la dinamica dei fatti. 40 giorni dopo il delitto Anna Maria Franzoni viene iscritta nel Registro di Notizie di Reato con l’accusa di omicidio. Nel frattempo partecipò a diverse trasmissioni televisive come Il Maurizio Costanzo Show e Porta a Porta dichiarando la sua innocenza tra le lacrime e che l’assassino di Samuele era ancora in Circolazione.
Vediamo quali sono i punti più salienti di questa vicenda.
TESI DELL’ACCUSA
1.Non furono trovate impronte digitali di soggetti estranei nella casa.
2.Ne la porta ne la serratura,ne la finestra della villa hanno subito una forzatura.
3.Non furono rubati oggetti di valore,e la borsa della Franzoni non fù minimamente toccata nonostante era in casa.
4.Il delitto è stato commesso in un lasso di tempo pari a 8 minuti.
5.I vicini di casa della Famiglia Lorenzi non notarono nulla di insolito o sospettoso quella mattina.
6.Alcuni atteggiamenti e risposte della Franzoni ,come riportano alcune testimonianze di carabinieir risultano sospetti come: mentre è in casa col marito per essere ascoltata dagli inquerenti gli chiede con insistenza di fare un altro figlio,durante una telefonata del 2002 intercettata dice:” Cosa mi è successo,per poi correggersi in cosa gli è successo”oppure pressioni da parte dei Lorenzi sui vicini di casa affinchè confessassero il delitto,. Furono mosse accuse contro Daniela Ferror e Ugo Guichardaz. I loro alibi li scagionarono da ogni accusa. Per questo motivo i Franzoni furono accusati di calunnia e al rimborso dei danni morali. soggetto altamente pericoloso affetta da uno stato di depressione post -partum ,e la stessa Franzoni ammise di avere malessere nel gestire la famiglia e i figli.di un notevole disturbo della personalità al punto che descrive eventi della quotidianità all’inverosimile e che comportano una sorta di auto colpevolezza o presunta tale sulla base di dettagli che emergevano nelle sue dichiarazioni. Fino allo scorso aprile una perizia confermava la pericolosità sociale della Franzoni visto il suo comportamento irrequeito nel carcere e facilità al pianto e con il forte rischio di essere recidiva. Ma la perizia fatta dal suo legale Carlo Petrini anche sulla base delle sedute alla quale si era sottoposta la Franzoni,in modo del tutto tranquillo. ne hanno confermato la sua assoluta capacità di intendere e volere e sanità mentale. Ciò ha fatto sì che fosse ridotta la pena dopo 6 anni di detenzione.

Il caso di Cogne è stato uno dei più seguiti e controversi della cronaca recente.
Ma ancora molti dubbi e domande rimangono senza risposta in particolare 3:
1.Chi ha ucciso il piccolo Samuele?
2.Cosa è successo realmente quella mattina del 30 gennaio 2002?
3.Com’è possibile che dell’arma del delitto non vi sia più traccia? Se qualcuno l’avesse buttata via perché nei dintorni non è mai stata trovata?
Soltanto la stessa Franzoni sa la verità che forse non sapremo mai . Mille dubbi rimangono e non c’è un vero vinto e vincitore in questa storia tragica e confusa.

A PRESTO AMICI! ( nella foto la villa dei Franzoni a Cogne)

delitto di cogne

ANALISI DI UN FILM: IL SOCIO: LA DOPPIA FACCIA DI UNO STUDIO LEGALE.

Citazione

Il Socio ( titolo originale The Firm) è un film del 1993 del genere giallo/thriller basato sull’omonimo romanzo di Jhon Grishman . Fù uno dei maggiori successi della stagione cinematografica 1992/1993. Le riprese del film iniziarono il 9 novembre del 1992 e terminarono nell’inverno del 1993 e fù girato completamente negli Stati Uniti tra Boston Memphis e Washington. Scritto,diretto e prodotto da Sydney Pollack ebbe importanza anche il cast scelto ,a partire da Tom Cruise come attore protagonista.
Vediamo il cast degli interpreti e personaggi principali:
1.Tom Cruise: Mitch Mcdeere
2.Gene Hackman: Avery Tolar
3.JeanneTripplehorn: Abby Mcderee
4.Ed Harris: agente Wayne Terrance
5.Holly Hunter: Tammy Hempill
6.Hal Holbrook: Oliver Lambert
Il film ha ricevuto 2 nomination agli Oscar del 1994 nelle seguenti categorie:
Miglior Colonna Sonora a Dave Grusin.
Miglior Attrice Non Protagonista a Holly Hunter
TRAMA DEL FILM
Il giovane e brillante ,nonché neolaureato in Legge con massimo dei voti ad Harvard ,Mitch Mcdeere ottiene l’incarico presso un prestigioso studio legale di Memphis ,il Bendini Lambert & Locke . Lo studio garantisce un notevole tenore di vita al giovane tirocinante tra cui: un mutuo per una prestigiosa villa,prestiti per affrontare l’Università e una Mercedes-Benz. Viene affidato alla supervisione di un avvocato associato anziano dello studio ovvero Avery Talor che in attesa dell’esame di abilitazione alla professione gli insegna le pratiche dello studio. Questo dà una mole di lavoro importante a Mitch che però trascura la moglie Abby. Tuttavia sembrano esserci delle ombre attorno allo studio legale. Infatti alle Isole Cayman,dove Mitch e gli altri avvocati dello studio vanno abitualmente ,scopre la morte di due colleghi. Lo studio infatti gioca un ruolo meschino: inserisci i giovani tirocinanti avvocati ( a loro insaputa e quindi identificati come complici ) nella gestione di affari per conto di una famiglia mafiosa di Chicago . Nessun avvocato lascia lo studio senza conseguenze. Anzi ,vengono sorvegliati dal servizio di sicurezza dello studio che fa a capo a Devasher. Infatti vengono messe cimici nella casa di Mitch. L’Fbi riesce comunque a contattarlo e gli chiede una collaborazione per far si che venga mascherata la cosca criminale . A tal proposito vengono mostrate foto scottanti del tradimento alla moglie da parte Mitch mentre sta facendo l’amore sulla spiaggia con una donna sconosciuta. Mitch sa che rischia moltissimo,e infatti la moglie chiede lil divorzio,ma accetta di fare la talpa e collaborare a patto che venga scarcerato suo fratello Ray. Così grazie al suo aiuto di Mitch la polizia uccide i colpevoli e Mtich ,che nel frattempo si ricongiunge con la moglie,lascia lo studio di Memphis e parte per una nuova destinazione per ricostruire sia la sua vita personale che professionale.

ANALISI DEL FILM
Il film come detto in precedenza è l’adattamento cinematografico del romanzo di Jhon Grishman scrittore di fama internazionale di gialli giudiziari . Lui stesso è un avvocato e questi libri sono il frutto delle sue esperienze lavorative. Il Socio è stato il 7° libro più venduto nel 1991 diventando un best-seller . L’incremento maggiore di vendite fù dovuto all’uscita del film. Il tema del film/libro riguarda la doppia faccia ,appunto,di quei studi legali che agiscono in nome e per conto di criminalità organizzata con l’intento di trarre maggiore profitto e vantaggi a scapito dei cittadini,ignari di ciò,nonostante all’apparenza mantengano lo status giuridico di ogni studio ovvero il rispetto della legalità e interesse per la giustizia. Le vittime non sono solo i cittadini ma anche gli stessi avvocati associati dello studio,che diventano complici inconsapevoli,di queste attività e che vengono spiati sorvegliati e minacciati in cambio del loro silenzio. Oppure devono fare una scelta rischiosa a scapito della loro vita: collaborare con le forze dell’ordine. Il tema tratta un tema attuale,purtroppo. Non sono pochi i casi nella realtà di “affari sporchi” tra legalità e criminalità organizzati come favori giudiziari ed economici,riciclaggio di denaro e falsificazione di documenti. Spesso la cronoca ce li riporta e si tratta di una piaga economica e sociale piuttosto grave se si pensa ai danni che comporta. Il libro,funge quasi da monito continuo per un rispetto della legalità dei diritti doveri ,funzione pubblica ,applicazione delle norme da parte della giurisdizione che sono comunque alla base della democrazia di ogni paese. Nel film abbiamo una sorta di “Lieto Fine” nel senso che la banda viene sgominata ma nella realtà appunto non sempre accade. Molto spesso l’opinione pubblica è ignara e tenuta all’oscuro di tutto ciò e di tali servizi loschi. Il film è avvincente , ricco di suspance e il merito va alla regia di Sydney Pollack,accurata e impeccabile, e all’interpretazione degli attori fra tutti Cruise Hackman e Hunter.
Un film bello da rivedere gustare e che fa riflettere sulla realtà che ci circonda.

A PRESTO AMICI!

nella foto 1 Gene Hackman ( a sinistra ) e Tom Cruise ( a destra).

nella foto 2 la locandina del film

IL SOCIO FOTO 2IL SOCIO FOTO 1

LA SOLITUDINE: UNA PIAGA SOTTOVALUTA DEI GIORNI NOSTRI.

Citazione

Nei giorni nostri, nella nostra generazione ed età contemporanea sono molte le incertezze paure,ossessioni,fobie che derivano da una cosa comune: la crisi economica. Essa fa rendere pazze le persone,le trasforma completamente poiché nel momento in cui la si affronta tutte le fondamenta della nostra vita cadono e si deve cambiare completamente stile di vita abitudini e più delle volte questo cambio risulta difficile da accettare seppur sia necessario. Ne vale per se stessi e per le persone che ci circondano. Ma con il sorgere della crisi,si “rinforzano” i disagi collettivi e singoli,accompagnati da stati d’ansia,depressione e solitudine. Ed è proprio questo stato che analizzeremo in questo post. Purtroppo la crisi ,lo riportano le notizie di cronaca quotidiana ma anche i dati,ha fatto aumentare del 50% i casi di suicidio. I motivi sono diversi: fallimento economico,difficoltà a mantenere la propria famiglia,sfratti o pignoramenti immobiliari. Situazioni drammatiche che portano le persone a togliersi la vita. Sorge una domanda?cosa fa nascere questo disagio al punto che si pensa che non c’è più via di scampo se non togliersi la vita? Difficile domanda e ipotetiche risposte. Proviamo a citarne alcune: incapacità di risolvere e affrontare i problemi, capire troppo tardi di aver fatto una scelta sbagliata e avventata, sensi di colpa e traumi familiari, paura di continuare a far soffrire le persone accanto,come i familiari. Dietro a queste motivazione se ne nasconde una,che molti sottovalutano, : la profonda solitudine che regna dentro se stessi. Dipende anche dalla paura di non essere capiti dall’esterno,anche dai propri amici,poiché esporre i propri problemi significa allo stesso tempo avere 2 punti di vista ,che magari aiuta come no. Si più che altro paura di se stessi,in situazioni del genere,perché la solitudine comporta proprio un isolamento “forzato”a causa delle proprie vicende personali facendo cambiare atteggiamenti che per esempio,possono portare a far perdere le amicizie. Non si ha il coraggio di parlare e sfogarsi e in questo caso o il proprio medico di famiglia o un psicologo sono e sarebbero di grande aiuto e utili nel risolvere i problemi. La solitudine è una forma di depressione interiore,un conflitto con se stessi che porta a conseguenze gravi. Vediamolo assieme:
1.Difficoltà di concentrazione e memoria.
2.È più dannosa di alcool e fumo.
3.I social network sono tra gli imputati nella solitudine sociale in voga tra i giovani e adolescenti oggi.
4.La perdita di relazioni sociali,fa cambiare personalità all’individuo, aumentandone lo stato di egocentrismo e profilazione verso se stesso.
5.Comporta privazione di sonno,incubi e alterazione dei stati d’animo.
6.La tecnologia e determinate attività lavorative che si svolgono,fanno ridurre il tempo per amici e familiari.
7.Ha effetti negativi come fumare 15 sigarette ed è più pericolosa dell’obesità.
8.Secondo una ricerca da parte dei medici dell’università di Chicago,la solitudine comporta molti rischi sulla salute dell’individuo tra i quali: problemi cardiaci e infarti, abbassamento delle difese del sistema immunitario, pressione troppo alta,cortisolo e aumento dell’ormone dello stress, rischio alto di tumori.
9.Fa aumentare la possibilità di sviluppare dipendenza da droghe e alcool.

Questo è l’elenco delle conseguenze, che hanno come causa principale,la paura in se stessi accompagnata anche da una buona dose di timidezza. C’è un detto che dice: meglio soli che mal accompagnati. È vero a metà perché sicuramente è utile in alcuni momenti come i periodi di riflessione, ma allo stesso tempo bisogna fare molta attenzione perché si entra in un tunnel da cui è difficile uscirne . Ma ciò non è possibile. Si può guarire ed è possibile. Come? Ci sono molti fattori a riguardo. Vediamoli.
1.Recuperare autostima e fiducia in se stessi.
2.Dare un nuovo significato alla propria esistenza ,ovvero trovare un qualcosa che dia nuovi stimoli,che ci faccia riavvicinare alla nostra stessa vita e legami affettivi.
3.Fare dei corsi che vengono identificati come “ terapeutici” quali: teatro,corsi di danza e balli di gruppo ( latino americano,tango,regatton), corsi di canto. Questi corsi sono utili a combattere anche la timidezza
Leggere o ascoltare musica.
4.Fare palestra o jojjing. Anche una passeggiata di 30 minuti al giorno è utile non solo per stare in mezzo alla gente ma anche per far aumentare la pressione sanguigna.
L’importante è tornare ad amare se stessi e ritrovare le forze smarrite prima fra tutte la volontà di ripartire,nonostante tutto. Un altro detto dice: meglio vivere di sogni che vivere di illusioni. Ecco l’illusione è una componente stessa della solitudine ovvero credere di raggiungere qualcosa che non è possibile. Il che a volte può essere fatale.
Un consiglio generale ,come ribadito anche nella parte del testo sopra, è quello di non aver paura ad affrontare i problemi e parlare sempre dei propri dubbi,paure ecc,poiché tenersi tutto dentro è sicuramente peggio e autodistruttivo.

A PRESTO AMICI!

IL MISTERO DEL MASSACRO DELLA SCUOLA ELEMENTARE DI SANDY HOOK

DIstrazione

Il 14 dicembre 2013 sarà l’anniversario di una delle più sanguinose stragi avvenute negli Stati Uniti negli ultimi anni. Infatti il 14 dicembre 2012,presso la scuola elementare di Newton (Connecticut ) Sandy Hook,alle ore 9 e 35 un giovane 20eene di nome James Lanza ha ucciso 27 persone ,tra i quali 20 bambini di un età compresa di 6 e 7 anni. In soli 5 minuti ha sparato 154 proiettili usando l’arma della madre ,legalmente posseduta. Successivamente .poco prima dell’arrivo della polizia locale,il ragazzo si è suicidato uccidendo poco prima la madre con un colpo alla testa. Un caso che ha sconvolto l’opinione pubblica americana e di tutto il mondo,da cui arrivarono messaggi di cordoglio.
Il quadro clinico-pschiatrico del killer Lanza è inquietante. Era affetto dalla sindrome di Asperg,non aveva amici,viveva segregato in casa,in particolare nella sua camera da letto,dove le finestre erano coperte da fogli di giornale,odiava i compleanni le feste di Natale e Capodanno,impediva alla madre di fare l’albero di Natale,ma soprattutto passava ore intere a giocare con i videogiochi e al pc dove sono stati ritrovati video di vecchie stragi che lo avrebbero condizionato. La cosa assurda è che impediva alla madre di entrare nella sua stanza e comunicava con lei solo tramite e-mail. Rifiutava di prendere i medicinali prescritti dai medici e psicologi che lo avevano in cura i quali non avevano comunque mai avuto segnali di eventuali comportamenti a rischio violenza. Questo si legge nel rapporto ufficiale di chiusura del caso ,di 48 pagine,stilato dal procuratore di Stato Stephen Sedensky. Insomma all’apparenza ci troviamo di fronte a uno squilibrato totale.
Sorgono delle domande.
Cosa ha spinto Lanza a fare una strage così grave?
Cosa ha generato un comportamento di estrema violenza?
La cosa ancora più oscura di questa vicenda e che può sembrare abbastanza paradossale sta nel fatto che il Rapporto dice chiaramente che il Movente della strage è completamente Ignoto e sconosciuto confermando che Lanza agì da solo.
Ci sono altri dettagli che emergono. Pochi giorni prima la madre di Lanza,che meditava un trasferimento da Newton ,( descritto come una zona tranquilla e dal paesaggio rurale )aveva deciso di stare vicino al figlio ,con il quale viveva assieme dal 2001 dopo la separazione dal padre. Inoltre è stato ritrovato un manoscritto nel quale Lanza aveva scritto una ipotetica storia dove il protagonista aveva ucciso la madre. Coincidenza? Forse no.
Secondo una teoria deviata di determinate autorità ,questo sarebbe un caso di “strage controllata” in quanto si condiziona mentalmente una persona mentalmente malata trasformandola in un spietato Killer. L’argomento è delicato e non ci soffermiamo in maniera approfondita. Anzi possiamo dire che questo eventuale “Piano”sarebbe volto a destabilizzare il sistema sociale e si tratterebbe di un piano eversivo e premeditato.
Non si tratta della prima strage di questo genere. Infatti nel 1999 una mano omicida ,nella scuola di Columbine ( Colorado) uccise 12 studenti e un insegnante,
Una domanda molto semplice: Perché devono sempre accadere queste stragi in modo che si prendano provvedimenti ,quando si può farlo in maniera preventiva prima?
In parallelo c’è da chiedersi e riflettere come mai queste stragi siano successe suceddino e succederanno probabilmente in futuro. Il sistema sociale in cui viviamo a volte è così contorto e strano che risulta capire certi tipi di atteggiamenti e situazioni. Ma non è tutto.
Ci sono altre cose davvero strane. Eccole:
Perché l’11 dicembre 2012 qualcuno scrisse sul web,tre giorni prima della strage,”Raccogliamo i fondi per le vittime di Sandy Cook”?
Perché la polizia ha fatto irruzione all’interno della scuola e non dall’esterno come dichiarato dalla Cnn che però ha mostrato immagini della scuola di St Rose of Lima’
Vi sembra strano che a seguito della strage ,i bambini sopravvisuti della scuola abbiano una visione mediatica tale,( fino al SuperBowl) non solo per aumentare la solidarietà ma per promuovere una canzone,dal titolo “Over the Rainbow”di Jarden Garland i cui diritti sono stati venduti a Itunes e Amazon e alle più importanti etichette discografiche americane?
Siamo sicuri che i genitori di questi bambini siano inconsapevoli di tutto ciò ma anzi facciano parte del piano commerciale?
Il regista americano Michael Moore (democratico dichiarato) ci ha annunciato indirettamente lo “Scopo Politico”a seguito della strage?leggiamo il tweet allusivo .”l’unico modo per onorare questi bambini,è quello di richiedere un rigoroso controllo delle armi,assistenza sanitaria gratuita per i malati di mente e la fine della violenza come impegno pubblico. Ricordiamo che è la stessa Costituzione a consentire ai cittadini americani di possedere un arma in casa,nella questione della legittima difesa.
La Strage potrebbe essere stata premeditata e stabilita da tempo?
È solo una coincidenza apparente la storia del film Sesso e Potere del 1997 con de Niro e Hoffman in cui c’era nemico foto lacrime sangue innocente e canzone?
Possibile che elementi indirettamente collegati alla strage ci sono stati annunciati in altri casi? ( tenetevi pronti a leggere il post che si collegerà a questa storia)
Il rapporto del Procuratore ,quindi ed à logico pensarlo è un fake?un documento di facciata?
Aggiungiamo altri due aspetti. Innanzitutto in America esiste una lobby che regna il mercato delle armi ovvero la National Rifle Association ,il cui profilo face book è sparito ma che comunque cerca di tutelarsi in ogni modo. L’amministrazione Obama aveva in agenda una legge per bandire l’accesso e la vendita delle armi semi automatiche in background M 16 con caricatori fino a 10 proiettili. Perché ha aspettato questa ulteriore strage per far si che il Congresso americano approvasse questa proposta di legge?
Come leggete,questo è un caso sia di cronaca che di cospirazione indiretta. Tante domande ma zero risposte concrete. Purtroppo c’è un’unica certezza. Le vittime e familiari della strage non avranno mai una risposta concreta ,e forse sono state l’ennesimo caso di ”Agnello sacrificale”da parte della follia umana in questo caso più che mai ingiustificata. Il mistero continua e soltanto in un lontano giorno sapremo la verità di come andarono le cose.

A PRESTO AMICI!

Ecco le foto: A sinistra la foto con il volto delle vittime della strage

scuola di limaseconda foto  a sinistra La scuola di sandy school.

a destra ,la prima foto ,il confronto tra la scuola di St Rose di Lima e la Sandy School

a destra,in basso la foto di Adam Lanza autore della strage.

Sandy Hook scuolaadam lanzavittime Sandy hook